Questa che leggerete in meno di due minuti è una petizione, che ci auguriamo vorrete sottoscrivere per salvare Villa Agostini, dai cantieri per la costruzione della Superstrada Pedemontana Veneta (SPV).
Meno di due minuti per cogliere il caso di una dimora del ‘400, un bene culturale della collettività che corre il serio pericolo di essere colpevolmente deturpato.
Il giorno 8 gennaio scorso è stato pubblicato sul Corriere della Sera e sul Gazzettino, il seguente avviso:
Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3802/2009.
Lavori di realizzazione della Superstrada a pedaggio Pedemontana Veneta.
Comunicazione di avvio del procedimento per l’approvazione del progetto definitivo e dichiarazione di pubblica utilità (…).

Una superstrada di dimensioni paragonabili al passante di Mestre potrebbe attraversare, separando il “Complesso di Villa Agostini Tiretta”, tutelato dal seguente decreto di vincolo.
Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Soprintendenza per i Beni Architettonici e per i Paesaggio per le Province di Venezia, Belluno, Padova, Treviso  -  Venezia, 26 settembre 2006, Prot. n. 19960
Oggetto: Giavera del Montello (TV)  -  “Complesso di Villa Agostini Tiretta con barchessa, annessi rustici, chiesetta, giardino e spazi agricoli”
Dichiarazione dell’interesse culturale ai sensi del D.Lgs. n. 42/2004 “Codice dei Beni Culturali e del paesaggio” (…).

Ora proprio su questi terreni, così importanti sotto il profilo storico-artistico, le planimetrie del progetto definitivo prevedono la localizzazione del tracciato della SPV. Tale scelta appare grave ed illegittima!
Lo stesso CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) prescrive che il progetto definitivo debba “studiare una nuova soluzione del tracciato”, la qualeeviti in corrispondenza della Villa Agostini Tiretta l’attraversamento di aree sottoposte alla disciplina del decreto legislativo n. 42/2004” (delibera CIPE 29 marzo 2006, n. 96).
Successivamente alla pubblicazione della decisione del CIPE, uno studio di professionisti ha elaborato un’ipotesi di tracciato alternativo che potesse minimizzare il devastante impatto sulla Villa.
Non vogliamo, che lo storico del futuro si trovi a constatare con stupore che quel complesso Villa-campagna che si era preservato intatto per cinque secoli è stato separato e come tale distrutto per la disattenzione dei progettisti di una pur importante superstrada!

Per salvare Villa Agostini, per ottenere il rispetto della delibera n. 96/2006 del CIPE e l’approvazione del tracciato alternativo, Vi chiediamo di sottoscrivere la presente petizione.

RingraziandoVi per l’attenzione dedicata, salviamo Villa Agostini!


Nome Cognome:

E-mail (non verrà pubblicato)::

Indirizzo (non verrà pubblicato):

Facoltativo: per favore inserici il tuo commento:

non fare apparire il mio nome sul sito:



Grazie! Esprimiamo la nostra gratitudine alle tante persone di buona volontà che hanno sottoscritto la presente petizione. Con essa chiediamo il rispetto del vincolo monumentale del Complesso di Villa Agostini Tiretta, della delibera n. 96/2006 del CIPE e l’approvazione di un tracciato alternativo. Salviamo Villa Agostini e proteggiamo le emergenze culturali interessate dal progetto della Superstrada Pedemontana Veneta!:

francesco agostini,
E' una vergogna! il patrimonio culturale va difeso

Edgarda Piacentini,
A che cosa serve un vincolo a tutela di un bene artistico incommensurabile se qualunque governo,per propri fini chiaramente elettorali e politici può infischiarsene? Se il vincolo,contrariamente ale mie ingenue aspettative,non ha alcun valore,potremmoaspettarci di vedere il Colosseo trasformato in un campo di base-ball o in una piccola Dineyland,per non dire di peggio.E i Sovraintendenti chi sono se non dei burattini senza valore messi a ricoprire cariche fasulle?

Alessandro Del Fabbro,
un progetto che che come spesso accade non tutela e difende l'enorme partimonio culturale e artistico Italiano risorsa dimenticata del nostro Paese

enrico mariani,

pasino mocellin,
Ha ragione Edgarda: a cosa serve un vincolo? verrebbe da pensare che la sua utilità si limiti a giustificare lo stipendio di qualche burocrate o l'esistenza du qualche ente.
I nostri governi sventolano in continuazione la bandiera del federalismo in antitesi al centralismo e poi impongono da Roma decisioni incomprensibili. Come si può pensare di attraversare complesso artistico architettonico vincolato e di questo rilievo con una superstrada, invece di farla passare altrove? i motivi di questa decisione appaiono ancora più oscuri se si considera che il territorio in questione è da anni oggetto di una disordinata devastazione edilizia che ne ha snaturato l'essenza. Senza complessi come quello di Villa Agostini, che rappresentano una ricchezza duratura per il nostro paese, il nostro territorio è destinato a un inesorabile declino e a una omogenizzazione anonima e deprimente. In definitiva a un'abbassamento della qualità della vita di chi vi abita.
La cultura è una ricchezza e non un ostacolo alla crescita economica. E' un dovere di tutti battersi per preservarla.

Berry Morassutti Pamela,

Antonella Sperotti,

BARBARA PECI,

OLIVIERO PECI,

pietro taucher,
firmo e sottoscrivo.

elisabetta paganuzzi,
perche' l'arrogante stupidita'di pochi non distrugga il futuro di tutti gli altri

NICOLETTTA DE DANIELI,

xxxxxxxx,

guido medana,
finalmente si deciderà di restaurare palazzo fulcis a belluno, dove è appena stata ritrovata una necropoli longobarda!!meditate gente, meditate!

elena benassi,
NO COMMENT...la solita Italia di ignoranti!

Riccarda Baroncini,
Non accetto il corso della storia quando genera falsi valori, menefreghismo e violenza! Salviamo Villa Agostini!

lacchini giorgio,
Italia Paese in fallimento

giuliano rizzi,
non si tratta di disattenzione dei progettisti,ma di palese superficialità di lettura del territorio e disprezzo della qualità estetica del progetto. i progettisti se ne assumono totalmente la responsabilità che non possono scaricare sulla grettezza della committenza.

Andrea Zanoni,
Questo progetto è significativo del fatto di come i nostri governati, a tutti i livelli, se ne infischino di cultura, territorio, ambiente e diritti dei cittadini. Evidentemente interessano di piu' le commesse in essere e tutto quello che ci graviterà attorno. Non dimentichiamoci che tangentopoli è nata dalla corruzione che c'era attorno ai grossi appalti pubblici. Qui si rischia inoltre di perdere per sempre un pezzo della nostra storia. Sottoscrivo volentieri
Andrea Zanoni - Paese TV

Jerry Lee Cibilic,
e possonno stare lontano dala Villa storica e bellissima!

Carlotta Foscari,

Marco Scanferla,

Gottardo Manaigo,
Perchè deturpare i beni tutelati di interesse storico e culturale?

Riccarda Baroncini Iannotta,
Quando si arriva in prossimità di Villa Agostini si percepisce il profumo della bellezza, della storia, della natura, in una sorta di isola incontaminata dalla distruzione che ha coinvolto il territorio trevigiano.
Questo miracolo, 500 anni di storia, sta per essere sacrificato, travolto da un progetto massimalista e cieco.
E' inutile parlare tanto dei luoghi della memoria: dopo venti anni di attesa, quando tutti i parametri sono cambiati, un’autostrada serve solo, se progettata in maniera appropriata e rispettosa delle leggi del territorio ed in primis, della qualità della vita dei cittadini. La procedura di emergenza introdotta senza reale motivazione non permette qualità e trasparenza, requisiti essenziali per un progetto rispettoso ed ecosostenibile. Un emergenza senza emergenza, oltre al danno la beffa!
Riccarda Baroncini Iannotta

18 agosto 2004
"Tramortito da tanta insulsa bestialità”
Enrico Agostini

Umberto Ottolenghi,
non è giusto bisogna fare assolutamente qualche cosa meglio un opera artistica che una strada superveloce dove non si può correre cosa lasceremo ai nostri nipoti?

Elisa Bonuzzi,

andrea paoloni,

julian moressa,

martina bellio,

anna gallipoli,
incrociamo le dita

Francesca Vaccari Juris,
In questo nostro Paese di mal governo dove tutto ha la stessa valenza, sforziamoci di tenere in vita luoghi sempre più rari dove il magico incontro tra storia e natura riesce a creare l’assoluta serenità.

giorgia ricci,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

simone piva,

xxxxxxxx,

Bourrigault Pierre,
VIA L 'AUTOSTRADA VIA VIA VIA VIA !!!!!!!!!

federico barbon,

luca fortugno,

cesare babetto,

xxxxxxxx,

Beatrice Scheda,

Agne Raceviciute,

Lorenzo Quaglia,

Hanna Stark,

Tytti Stark,

mika kumpumäki,

isotta dardilli,

Amanda Claire Leedham,
INCREDIBILE!!!
500 years of tradition, hard work, dedication, respect and love.
Queste sono parole universali che capiscono tutti nel mondo, perché non quelli che prendono decisioni come quella su Villa Agostini?

simone donadini,

Elisa Fabris,
ed ecco ancora quel solito ingrugnito senso di disgusto.. vergogna

Beatrice Gambillara,

alessandro maestrami,

Laura Emiliani,
Mi associo senza riserve, le alternative, se c'è la volontà, ci sono sempre

Emmanuelle Walter,

roberta balmas,

xxxxxxxx,

Cristina Morandin,

xxxxxxxx,

M. Enrichetta Emo Capodilista,
la tutela dei beni artistici e paesaggistici è applicata costituzionalmente in nome del nostro umano bisogno di identificazione storico/culturale, di armonia e di natura che sono alla base della cosidetta qualità della vita; la salvaguardia di tali Beni DEVE essere garantita per legge dai funzionari degli Enti pubblici preposti (che tralaltro in precedenza hanno riconosciuto ufficialmente il loro valore applicando il vincolo).

patricia mason,

xxxxxxxx,

alberto fiorenzi,

Lorella Zanatta,
Chi non ha visto la bellezza di questa villa e del suo paesaggio...non può capire....

morella morelli,

Magali Moulinier,

Alessandra Scheda,

Vincenzo Monno,

simone galenda,

anna baldassarri,
sempre pronta a lottare per una giusta causa..

xxxxxxxx,

ALESSANDRA PENNISI,

xxxxxxxx,

Catherine Buyse,
Difendre, SEMPRE , il patrimonio naturale ed artistico di ogni luogo!!!!

Leonardo Gajo,

xxxxxxxx,
basta sfasciare queso paese, che si pensi a soluzioni alternative e con ricadute positive nel tempo

manuela francesca panini,
triste vedere che la memoria non ha valore e non viene riconosciuta quale elemento fondante della coscienza collettiva, consolatorio vedere che ci sono delle persone che ancora hanno il coraggio di indignarsi e che provano a fermare questi percorsi che appaiono inarrestabili .... questi sono pensieri che mi accompagnano da sempre e che cerco di elaborare per farmi una ragione, per capire il perchè della violenza che ogni giorno aggredisce gli spazi che ci circondano sia fisici che mentali ... oggi sono giunta all'ennesima conclusione : per assaporare il potere della bellezza, per arrivare a possedere la consapevolezza del valore della bellezza la strada è lunghissima, faticosa, fatta di amore e di dedizione, di umiltà e di rispetto e soprattutto onerosa in termini di tempo speso nell'impegno della conoscenza... ovvero ahimè per pochi .... e pochi rimaniamo ....

Nikolaus Göttsche,
La variante della superstrada comporta un minimo aggravio di spesa ed è doverosa.

francesca falliero,

alice zanetti,

sandro zambelli,

donata grimani,
speriamo bene...

press,

donatella magni,

xxxxxxxx,

Argentina Severini,
iniziative come queste ci fanno sentire meglio. Grazie

Helena Salvadori,

roberto biagianti,
VIVA LA VILLA ABBASSO LA SUPESTRADA!!!!!

gp cremonini,

Tania Giurissevich,

silvia costa,

paolo paganuzzi,

xxxxxxxx,

Burnell Shively,
Fatte vedere un po di rispetto per la cultura e storia del Veneto e non subire a pigrizia di convenenza p

Francisca Lurani Cernuschi,
C'è da chiedersi su quali speculazioni si basi una decisione così vergognosa.....

Silvano Lazzarin,
Voglio anch'io sottoscrivere la mia contrarietà per un'opera inutile e dannosa per il territorio.Abbiamo bisogno di altro, abbiamo bisogno di un maggior" ben essere",queste sono opere che rappresentano il "mal essere, non essendo rispettose











V


Voglio sottoscrivere la mia contrarietà per un'opera inutile per il territorio. abbiamo bisogno di altro,di "ben essere"queste sono opere che rappresentano il "mal essere"non essendo rispettose dell'ambiente, di 500 anni di storia,dell'arte ,della bellezza di questi posti e alla fine anche dell'uomo. Meditate gente, organizziamo la nostra indignazione ribelliamoci a questi politici corrotti e sottomessi al potere economico.
Silvano Lazzarin

Chiara Bardi,

Cristiano De Micheli,
Valutate attentamente l'alternativa proposta prima di procedere...

alessandro marchesi,
finiamola con questi abusi !

Remo Cassan,

Federico Falck,
La bellezza della nostra arte è un bene di assoluta importanza si deve preservarla e Villa Agostini è indubbiamente un gioiello da rispettare.

eugenia coletti,

xxxxxxxx,

gian andrea franchi,
purtroppo non è che un caso fra molti. ma bisogna reagire in tutti i modi contro la cementificazione del territorio

xxxxxxxx,

Monia Di Cosimo,

Marco Gavazzi,

Giorgio Biasuzzo,
Siamo alle solite, la mano destra non sà cosa fà quella sinistra. Un poco di buon senso, forse non guasterebbe. Salviamo Villa Agostini

Anna Maria Scalembra,

Orietta Falck,
Il valore storico e architettonico di Villa Agostini è testimoniato da lettere e mappa dal 15° al 19° Secolo. Perchè volete distruggere tutto questo e passare sopra un vincolo utilizzando la scusa di "emergenza"?...ma quale emergenza??! Vi chiedo perlomeno di valutare la proposta di tracciato alternativo...

Giorgio Cal,
Villa Agostini rappresenta una bellezza storico-ambientale, è una vergogna rovinare cinque secoli di storia!

Chiara Pellegrin,

Federica Tsini,
Si faccia tutto il possibile per rimediare all'incredibile scempio!

Francesca Papafava,
ancora uno scempio a danno di una villa Veneta! Non è possibile che in nome della viabilità e del commercio si contiuni a deturpare il nostro patrimonio artistico e naturale. Si devono trovare soluzioni diverse per non trasformare il nostro meraviglioso Veneto in un reticolo di autostrade e capannoni industriali.

Smits Morgan,

Diana Boyl,

fabio Telloc,
Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna. Vergogna.

Andrea Vitturi,

rita bison,
bellissimo esempio di villa veneta ,come ce ne sono diverse nel ns.territorio, ma particolare la scala ,che ricorda il motivo palladiano del legame con il giardino ,come la "rotonda ".

Alberto Schon,

Fabio Gramigna Policreti,
Oggi in Italia di tante cose abbiamo bisogno , ma di sicuro ne di cemento ne di asfalto . Abbiano già fatto abbastanza danni negli ultimi 50 anni è arrivato il momento di fermarsi !!!
SALVIAMO VILLA AGOSTINI BASTA CEMENTO !!!

Karin Eggers,

marco benvegnù,

Fabio Gramigna Policreti,
Abbiamo oggi bisogno in Italia di ancora molte cose ma sicuramente non di cemento ne di asfalto !!!
SALVIAMO VILLA AGOSTINI !!!

luca ferrazza,
No comment!

MANUELA DALLA VAL,

Carlo Silva,
Ci ritroviamo ancora una volta a sottoscrivere una petizione per salvare una delle tante bellezze d'Italia. Solo persone dissennate possono autorizzare certe scelte, dimenticando che queste risorse sono indispensabili per lo sviluppo culturale e turistico di un paese moderno ma anche dalle incommensurabili risorse etradizioni

xxxxxxxx,

Gianluca Quaglia,
Vergogna!!!!!!!!!!!!!!!

Emilia Tomè,
è una tragedia!!!!così si rovina una grandissima generazione!!l'autostrada nessuno la vuole cercate di capirlo...ho 11 anni ma ho un cuore grande che tiene anche questa meravigliosa villa e fa pensare a dei momenti indimenticabili con le persone che vuoi tanto bene.
Quindi l'ultima cosa che dico è:VERGOGNA ALL'AUTOSTRADA!!!!!

Nori Starck,
There is a time when modern roads make life modern life obsolete. We must find ways of moving forward with out destroying ourselves.

xxxxxxxx,

Piva Francesca,

Elena Barbalich,

Maria Laura Prete,

Raffaele Carrieri,
fermiamo, anche in ricordo di Enrico, l'ennesimo scempio!

Paola Barzan,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Nicolò Melzi,

xxxxxxxx,
bisogna salvare questa villa

xxxxxxxx,
Salviamola!

Pamela Beretta,

Katherina Pazienza Gelmetti,

Kerri Weller,

andrea s camperio ciani,
rispettiamo la storia in un veneto che ha gia' troppo devastato!!!

Massimo Micheluzzi,

xxxxxxxx,

guido pagotto,

Andrea Malacchini,
Nell’applicazione della Convenzione Europea del Paesaggio, entrata in vigore in Italia il 1° settembre 2006 si definiscono i "Provvedimenti generali" in cui ogni Stato aderente si impegna a:
a) riconoscere giuridicamente il paesaggio in quanto componente essenziale del contesto di vita delle popolazioni, espressione della diversità del loro comune patrimonio culturale e naturale e fondamento della loro identità;
b) stabilire e attuare politiche paesaggistiche volte alla salvaguardia, alla gestione e alla pianificazione dei paesaggi tramite l'adozione di misure specifiche;
c) avviare procedure di partecipazione del pubblico, delle autorità locali e regionali e degli altri soggetti coinvolti nella definizione e nella realizzazione delle politiche paesaggistiche;
d) integrare il paesaggio nelle politiche di pianificazione del territorio, urbanistiche e in quelle a carattere culturale, ambientale, agricolo, sociale ed economico, nonché nelle altre politiche che possono avere un'incidenza diretta o indiretta sul paesaggio.
In altre parole la Convenzione Europea del Paesaggio obbliga le Pubbliche Amministrazioni ad intraprendere misure di Cura dell’intera dimensione del territorio per consentire la vita in contesti Paesaggistici di qualità.
La qualità di un Paesaggio definisce quindi l’identità stessa delle popolazioni. Sono convinto che il progetto (distruttivo) si debba adeguare al rispetto della Villa, e riconoscerne il valore storico e culturale per l'intera società. Qualsiasi altra soluzione è da ritenersi un danno per tutti noi...

Norene Berry,
The peace of this ancient and lovely piece of Italian History will be spoiled by the noise of an adjacent freeway. Please reconsider the placement of a highway so close to one of your national treasures.

Filippo Gaggia,
E' incredibile dopo tutto quello che ha subito in termine di devastazione il territorio Veneto che ancora oggi non salviamo quel poco che di bello c'è rimasto. E' da rimanere allibiti di fronte a situazioni del genere dove chi ci dovrebbe tutelare fa esattamente la casa opposta.

Raffaele Dalessandri,

Massimo Morroni,

xxxxxxxx,
conservare le testimonianze storico artistiche del paese e dell'umanità ci porta a procedere nel futuro conoscendo le nostre radici e rispettando la bellezza che ci circonda unica e irripetibile grande valore per i nostri discendenti a venire.Un paese che si rispetti è un paese che si riapetta con intelligenza e buon senso.

xxxxxxxx,

Anna Vivante,

xxxxxxxx,
E' una vergogna distruggere un patrimonio come questa villa patrimonio dell'umanita', per passare con una autostrada, la natura e le cose d'arte ormai stanno sparendo...!!! io mi chiedo che futuro avranno i nostri futuri figli, nipoti.... vivranno in mezzo al inquinamento ambientale!!! c'è solo una cosa da dire che VERGOGNA......

Luigi Dalla Palma,

Lucia Militello,

Giorgia Infante,
E' una vergogna!!!!!!!!!

Elisabetta Cian,
Non tocare nostro patrimonio!!!

Novello Papafava,

Sergio Radici,
salvate villa Agostini

silvia lazzarin,

xxxxxxxx,

Filippo Flego,

Fernanda de Teresa,
I find it terribly sad, that Italy one of the most beautiful countries is put up to the hands of people that don´t happen to respect what is indeed the value of theirs country in it self. We already can see how Italian landscape has been ruined by horrible constructions, and instead of learning from mistakes, here we come again trying to ruin what they should be protecting, a wonderful Villa which belongs not only to the owners but the the patrimony of Italy. The reason why us, people from abroad and from all over the world, we love Italy, is precisely because of the beauty of such nature combiend with magnificent architetual buildings that gather between them magical proportions of style, harmony and respect. To see how the Italian Government distoys it´s own country is indeed very very sad. Something should be done to stop this.

Giovanna Gambillara,
rispettiamo la natura!rispettiamo la bellezza di Villa Agostini! rispettiamo i vincoli!!!!

lucia bisi,
nel nostro paese la cosiddetta maggioranza è in balìa di ignoranti,per cui non c'è limite al peggio

roberto consolini,

Giulia Büchi,

Phyllis Kerr,

loris povellato,

elena zacchiroli,

orsola bertini curri,

Gianni Prencipe,
La ricchezza dell'italia é il suo patrimonio culturale. Proteggiamolo!!

anna gerlin,
Salvaguardiamo l'arte che ha reso l'Italia cosi importante in tutto il mondo e dimostriamo di essere ancora un popolo che ama il suo paese anche se esistono persone che non aprezzano il valore di tutte le bellezze che ci circondano!

Giuseppino Pancot,

xxxxxxxx,

Franco Prada,
Se si ravvisano irregolarità di fatto, è bene rivolgersi da subito ai Carabinieri Nucleo Tutela del Patrimonio competenti per zona. Trovate sito e indirizzo su internet.

Mauricio Balcarcel,
Salvare la Villa

Lila Yawn,
Le strade per le macchine sono già TROPPE, e l'Italia, il paese più bello del mondo, sta perdendo la sua bellezza a vista d'occhio a cause della troppa costruzione, troppo in frette, senza logica, e spesso a danno di paesaggi e monumenti di altissimo valore storico-culturale.

eleonora lodolo d\' oria,

Galina Cebotari,
Villa Agostini una delle piu belle ville del veneto.Antesignana delle costruzioni palladiane e risalente al XV secolo sta per essere deturpata dall impatto urbanistico.Perche forse per il fatto che il progettatore della Pedemontana ha tracciato una riga senza vedere cosa andava a distruggere?Un buon progettista devi anche pensare a quello che distrugge.Mi auguro che quelli dei beni culturali si allarmino ed intervengano sullo scempio storico che i nostri urbanisti amanti di gloria e di fama stanno per andare a compiere.Si puo benissimo ottenere lo stesso risultato migliorando l'ambiente,anziche deturparlo!

dario tagliabue,
c'è sempre tempo per una revisione intelligente delle cose

giancarlo norese,

Alessia Pulliero,

Giacinto Militello,
la vera modernità esalta la bellezza del passato , non la distrugge!

Cristiano Baggio,
Villa Tiretta Agostini rappresenta ed è a tutti gli effetti un patrimonio artistico e culturale che DEVE essere assolutamente tutelato e rispettato!
Ci fu un tempo in cui gli uomini crescevano culturalmente e costruivano in armonia con la natura. Esisteva una "bilancia" dove la parola RISPETTO aveva lo stesso peso e valore in entrambe le parti. Ora tutto questo non esiste più. E' assolutamente vergognoso vedere come vincoli istituiti da Enti per la tutela e la salvaguardia delle opere d' arti, specie nel nostro paese, vengano brutalmente schiacciati per un libero sfogo di interessi monetari. Come potremmo mai trasmettere la "storia" ai nostri figli ed ai figli dei nostri figli se gli uomini che stanno al potere non rispettano per primi le leggi che tutelano l' intero patrimonio Artistico di questo paese????
SALVIAMO VILLA AGOSTINI !!!
SALVIAMO LA STORIA
SALVIAMO LA MEMORIA

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Tenete duro, mi raccomando!!!

Enrico Comin,
Mi stupisco ogni volte di quanta poca consapevolezza abbiano i ministri italiani

kathy wolff,

Gianluca Bernardini,

xxxxxxxx,

Isabella Righetti,

Gabriela Morales,

steven nilsson,

xxxxxxxx,

Joel,
Apoyo la petición de salvaguarda de la villa

vainer griffi,

adriana spada,

xxxxxxxx,
Spesso mi fanno vergognare di essere un architetto!!

luciana menozzi,

andrea massaioli,

xxxxxxxx,

CHIARA SALVELLI,

Giovanna Gambillara,
Rispettiamo la natura! Rispettiamo la bellezza di Villa Agostini! Rispettiamo i vincoli!

xxxxxxxx,

Enrico Manente,
Sottoscrivete numerosi, senza alcun timore...
Salviamo Villa Agostini!!!

xxxxxxxx,

Marco Boranga,
Vedete questa encomiabile iniziativa non tiene conto di alcuni accadimenti passati... non è colpa di una strada, di un decreto d'urgenza o dei vincoli che non vengono fatti rispettare... ma i veri ed unici problemi o cause sono due, la prima è la mancata programmazione del territorio che ha consentito di costruire abitazioni ove avrebbe potuto passare la strada e che ora è ovvio che si cerchi di demolirne il meno possibile o meglio sarebbe meglio nessuna mentre la seconda causa sono le cave... Vedete una superstrada si può oltrepassare con i dovuti passaggi ma se torno in bici su quei terreni ora mi trovo una lunga recinzione che mi sbarra il passo, che ha cancellato sentieri e viottoli ove si poteva passeggiare ed ammirare la nostra campagna.... Ovvio che la presenza della cava ha modificato il percorso della strada ma qualcuno lì ha pur venduto i terreni, no ????? Eppure si sapeva ancor prima della cava che lì sarebbe passata la strada.... mahhh certe cose sfuggono sempre a posteriori...

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Maria Tiziana Cardin,

xxxxxxxx,
Il futuro è fare tutto ciò che è necessario per lo sviluppo, rispettando la storia e ciò che è rappresentativo del passato

xxxxxxxx,

elena callegari,

alessandra pasetti,

Sabri Hasa,

xxxxxxxx,

Alberto Agostini,

Simonetta Zanon,

Prof. Raniero Massoli-Novelli,
Allucinante! Una vergogna!

irina caracuian,
non e possibile che per le innovazioni tehnologiche e per la necessita di agevolare il traffico si debba rovinare un pezzo di storia del veneto.Si puo benissimo inserire nel contesto ambientale una nuova struttura,senza daneggiare la storia ed i monumenti del veneto.SALVIAMO VILLA AGOSTINI!!!!

xxxxxxxx,

Thomas W. Baier,
Alt! a la megalomania - la futura bisogna solizioni intelligente e ecologice.

xxxxxxxx,
passaggio mezzi pesanti in prossimità della villa arrecherà danni alle antiche strutture.

Donatella Ros,
Cosa si può dire davanti a tanto menefreghismo per quello che abbiamo ancora di più bello della nostra storia??? Quello che è peggio in tutto questo e che in questi casi l'interesse di chi ha progettato il tracciato è già proiettato su una futura zona artigianale-industriale e/o commerciale che potrà sorgere in futuro sui terreni che rimarranno separati...hanno già il dollaro al posto delle pupille. E' vergognoso che nessuna delle persone che ha potere a livello politico(perchè è la politica che manovra il tutto) non riesca a capire l'importanza di salvaguardare questo patrimonio artistico, culturale e naturale.
E' inutile dire quanta amarezza e quanta rabbia provoca questa indifferenza. Comunque il mio Maestro dice sempre che "per combattere una grande battaglia ci vuole sempre un grande generale" quindi siccome chi sta combattendo questa battaglia è grande e forte so che farà non solo il possibile ma molto di più!

Matteo Furian,
Ma lo stato italiano non si vergogna di deturpare, dilaniare, disintegrare il favoloso patrimonio storico e paesaggistico dell' Italia. Abbiamo delle ricchezze uniche al mondo,che tutti ci invidiano e il governo invece di preservarle per le generazioni future le annienta...VERGOGNA!!!

lucia pisciotti,
salviamo le ville!!!!

maria grazia martinelli,
è un'ingiustizia.

giorgio Ronzani,

Luisa di san Bonifacio,
Mi sembra un atto di civiltà espormi a favore di un'iniziativa civile, per il vantaggio culturale della comunità e per la tutela della visibilità ste della condivisione delle sue tradizioni

Giovanni Giacometti,
La politica del territorio in Italia è la più importante di tutte. Altro che nucleare...!

Niccolò Torsello,

Giulia Masperi,

xxxxxxxx,

Andrea Saccardo,

Gianpietro Zonta,
Rispettiamo l'arte! Rispettiamo i vincoli!

Marco Arosio,
E' già stato distrutto abbastanza del paesaggio veneto, quello che resta di intatto
va difeso con i denti!

Sonia Sabato,

Nicola Facchini,

Mariagrazia Zanatta,
Ritengo assolutamente necessario un "tracciato alternativo" al fine di poter salvaguardare quest'area meravigliosa sotto tutti i profili, storico,artistico ma anche paesaggistico.

Richard Pavry & Rufina Emo Capodilista,
This petition has our wholehearted support. Good luck.

massimiliano muzzio,
buona fortuna

Marsilio Papafava,
La cultura dei politici è demenziale, considerano il territorio come un tessuto senza valore, da ritagliare come si vuole e senza attenzione. I progettisti dove c'è un vuoto sfondano: lavorano senza responsabilità politica.

Claudio Rorato,
Siamo un paese allo sfacelo in mano a persone grette e incolte: ad ogni angolo abusi e scempi come questo! E i veneti? E il loro essere orgoglio

Jessica Manfrin,
Se si abbattono questi edifici culturali...di cosa poi dovremmo ricordarci della storia, del passato?! Il patrimonio culturale va difeso non distrutto!!

lorenza Stabilini,

Margherita Sassone,

Damir Dzinic,
Damir Dzinic, Amsterdam 16-02-'10

Shame how people don't have eye and appriciacion for history, culture or haritage. But only have their eye on fast money.

Regards,

Damir

roya,

LUIGI BILLI,

GianCarlo Montebello,

ANDREA HERRERA,

Bernardo Attolico,

Guido Della Volpe,

Filippo Percassi,

barnaba Ferruzzi Balbi,
non è facile bloccare il "PROGRESSO" comunque in bocca al lupo.

Barbara Provvedi,

Cecilia Fabiani,

Desideria Marchi,

Irene Munari,

Olivier Thierry Wagner,

xxxxxxxx,

massimo Bottini,

Andrea Campagni,

pietro geranzani,

Lisa Vallone,

Luciana Rappo,

Michele Schilling,

Ales Bonaccorsi,

silvia barisione,

xxxxxxxx,
il paesaggio è di tutti, va rispettato

Paola Marcuzzo,
Spero che questa firma serva a salvare una meravigliosa parte del nostro patrimonio storico veneto.

FRANCESCA ALE\',

Benedetto Sgaravatti,
La superstrada ritengo sia importante per la viabilità Veneta.
Ancor più importante è mantenere intatto il contesto su cui insiste la Proprietà, ricca di storia , fascino e ricordi.
SI DEVE trovare il giusto "compromesso", la variante, per salvaguardare un luogo unico, nel rispetto della storia e di chi è riuscito, con Amore e passione, a preservalo intatto nei secoli, con innovazioni che non hanno mai alterato il fascino, la bellezza e lo spirito di quei luoghi.

Forza!!!

xxxxxxxx,

Fabio Martinelli,

Paolo Pedrizzetti,

magda mutti,
ho percorso autostrade e bretelle in veneto e non solo dove al massimo passavano 3 automobili all'ora e allora....piantiamola o costruite cose utili o costruitele sulle vs proprietà, fate passare davanti a casa vs l'autostrada ponte o inceneritore.

GianCarlo Montbello,

xxxxxxxx,
Salviamolaaaaa per favore.

silviapalombi,
siamo stati fortunati a nascere in un paese bello e ricco di arte come l'italia, rispettiamo questa fortuna e difendiamo quel che c'è rimasto, che non è 'roba' solo nostra

Marco Moltrasio,

Paola Arosio,

viretta borsetto micheluzzi,

Raffaele Prisco,

Rivetti,

cristiana vannini,

xxxxxxxx,

claudia raimondo,
la presenza di villa agostini ha permesso la conservazione di un'area di natura unica nel Veneto. La villa, il parco, la campagna circostante sono un patrimonio universale

Alessandra Tabacchi,

Guglielmo Berchicci,

veruska gennari,

mariagrazia mazzitelli,

jolanda chiari,

xxxxxxxx,

Ombretta Capitani,
Salviamo Villa Agostini! Non solo per l'interesse storico e ambientale, ma per le emozioni positive e il calore che ispira a tutte le persone che, come me, abitano in una città piena di storia ma con pochi alberi e animali. Mi appello a quegli studenti del terzo anno di veterinaria di Padova che, nel lontano 1998 e a Villa Agostini, hanno vissuto una giornata di diversa lezione accademica. Sottoscrivete!

Annamaria carrain bellutta,
Per il rispetto del patrimonio architettonico e artistico della nostra Italia sempre più maltrattata e trascurata

vanni ferrara santamaria,
non tutelare il patrimonio affidatoci dal passato è un crimine perpetrato ai danni delle generazioni future

Damiano Iovino,

Grazia Puiatti,

xxxxxxxx,

Leonardo Passarelli,

Alberto Zaffarani,

Anna Marra,

Francesco Cescato,
Il malessere dell'uomo sta alla base di queste scelte pazzesche.
Non si può dare il via libera a disastri ambientali (legittimare tutto con il gioco dello stato d'emergenza sembra un modo quasi infantile) mettendo in primo piano l’esigenza della crescita, dello sviluppo, insomma giustificando come vuoi… ma vorrei sapere io: di cosa e per cosa? Ma è possibile che le nostre vite abbiano veramente bisogno della distruzione totale della natura che ci ospita?

xxxxxxxx,

Eros Barbieri,
Salviamo la storia d’Italia
Villa Agostini (1400)

Qualcuno passeggia, con nel cuore un sogno.
“Qui ci sarà la nostra casa.”
gli prometteva lui, con lo sguardo verso la campagna e un pensiero a quelle quercie, che così piccole ma fiere nel promettere la loro esistenza, testimoni, di tante stagioni.
Qui ci cresceranno in nostri figli, pensava lei,
guardando le mani di lui
che gli indicavano lo schizzo della loro casa.
Qui inizia la storia, pensava lei,
quasi incerta e impaurita, del peso dei suoi pensieri.
“Davvero!?” Chiedeva lei, con un sospiro di incredulità.
“Certo, faremo una casa di tale bellezza che tutti quelli che passeranno da qui, non potranno non pensare a noi che l’abbiamo resa possibile.
Passeranno stagioni, belle, e a volte anche brutte.
Ma una promessa voglio fare a te. La promessa di proteggere la nostra famiglia con la nostra casa.”
Lei lo guardava con una stima e una riverenza mai sentita in cuor suo.
“E poi avremo cavalli, poni, oche e anatre. Cani da caccia e da compagnia. Cosa dici se una o due volte l’anno facessimo una sagra del paese?”
“Sarebbe bellissimo. Ma pensi davvero che sia giusto far godere della nostra casa tutto il paese.”
Mentre gli diceva questo già sorrideva nel suo animo, immaginado l’altruismo come una forma di nobiltà.
“Certo” rispose lui. “Trovo che la fortuna e la bellezza siano di tutti.
Propongo di organizzare feste, mostre e sagre, a tema.. Sì, coltivando la cultura e l’arte.”
“Non è un po insolito fare arte in campagna?”
“Amor mio, gli Agostini sono insoliti..
E poi, quale arte, scuola, può esser migliore della natura stessa?”
“Sì, hai ragione. Creeremo il nostro paradiso, e quando non ci saremo più, lasceremo questa terra dalle grandi quercie col cuor libero e leggero. alle nuove generazioni che godranno di tanta bellezza.”
“Quando lasceremo questa terra e questa casa, avremo fatto tanto e con tanto amore, che alle nostre generazioni future, non resterà che amare tanta bellezza con umiltà.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Francesco Bonfanti,
Al di là dell'affetto che ognuno di noi porta per questo o quel luogo, al di là dell'attenzione, dell'interesse, della passione per l'arte e la cultura, ciò che un argomento del genere dovrebbe suscitare in ognuno di noi, è il buon senso ed il rispetto profondo per la NOSTRA storia e la NOSTRA conoscenza che appartengono, non solo all'Italia, ma all'intera Umanità. Trovo incredibile ed inaccettabile che nel nostro paese si debba ricorrere ad una petizione per proteggere tutto ciò dalla sconsiderata distruzione!

lucia fabiani,

benedetta cestelli guidi,

carlo paris,

zooleece,
NNNNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!

Enrico Caine,
"Anche il progresso,diventato vecchio e saggio,votò contro"(la superstrada..)E.Flaiano

Carlo Veneziano,
salvare la storia per salvare il futuro

lorena marcassa,

Patrizia di Malta,
gli italiani hanno la ricchezza di un grande passato , se distruggiamo ogni sua testimonianza cosa ci rimane?

xxxxxxxx,
Non facciamo oggi ciò di cui potremmo pentirci domani, non cancelliamo la nostra memoria. Per la ferrovia Milano-Genova vennero distrutti i chiostri bramanteschi dell'Abbazia di Chiaravalle milanese...ora non ci sono più.

matteo persico,

barbara milani,

Roberto Brambilla,

Andrea Nulli,

Luciano Martinengo,

fanny bettucchi,

Luciano Martinengo,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Catherine Bourkiza,

Giulia Costacurta,
Certo che sottoscrivo e spero che lo facciano in molti, tanti da poter far si che questo scempio non si compia!

xxxxxxxx,

ALESSANDRO VALLOTTO,
una variante più che proponibile

Nino Manzoni,
E' un vero peccato demolire questa Villa per dei professionisti incapaci di studiare un'altro tracciato alternativo. Confidiamo l'approvazione di questa petizione, firmato Nino Manzoni

silvia robertazzi,
non ci sono più parole. ogni giorno è una violenza nuova da subire

ELENA BURIGHEL,

Aurelio Bianchini d\'Alberigo,
Mi auguro che il progetto definitivo tenga conto e tuteli il vincolo esistente. Auspico, dunque, che sia accolta la proposta di tracciato alternativo come indicata dalla proprietà. E non si dica che è un problema di maggiori costi che è, in realtà, un falso problema trattandosi, a quanto mi risulta di autostrada a pagamento.

Silvio D\'Alessandro,

Piergiorgio Mazzoli,

mauro santinello,

gabriella pagliani,

Maurizio Stocchetti,

mario tavella,

Nicola Tartaglione,

Corrado Lavina,
Io penso che sia giunto il momento di guardare il nostro futuro in modo diverso. Se per tanti secoli la villa è rimasta penso che quello sia il suo posto.

Associazione GIA.D.A.,
Difendiamo il ns. paesaggio e il nostro patrimonio storico-architettonico

Christiane Hoberg,

Claudia Gottardo,

guido zanin,
senza arte e senza cultura i nostri figli non avranno un bel futuro e chi non tiene al futuro dei nostri figli non può rappresentarci. Sottoscrivo volentieri il Vostro appello che mi auguro possa essere un inizio per un modo intelligente di gestire il nostro territorio.

silvio chiari,

xxxxxxxx,

DONATELLA SARTORIO,
SONO DACCORDO CON QUANTI DIFENDONO LA VILLA E CIO' CHE LA CIRCONDA. MI SEMBRA NECESSARIO TROVARE UNA SOLUZIONE ALTERNATIVA ALLA DISTRUZIONE.
CON SIMPATIA
DONATA SARTORIO

Fiorella Piacentini,

Nicola Buratti,
Per vedere strade nuove ci vogliono nuovi occhi.

Donatella Perruccio,

katia pistolato,

luca de felice,

Roberto Masini,

ortensia visconti,

nally bellati,

Laura Grandini,

xxxxxxxx,

anna celada,
impensabile fre una autostrada attaccata alla bella villa quando basta spostarsi un pochino !

michele forzan,

Rainer Losch,

xxxxxxxx,
QUANDO UN POPOLO PERDE LA SUA STORIA PERDE LA SUA ANIMA

Roberto Recchia,

Simond Valgimigli,

Ettore Bressan,
E' triste che per una pur importante infrastruttura, si avvilisca quanto i nostri antenati hanno realizzato ed i loro discendenti hanno fino ad oggi amorevolmente conservato e custodito per il bene di tutti. Si rispettino almeno le disposizioni del CIPE e si elabori una soluzione alternativa che minimizzi il guasto.

Filippo Gramigna,

Stephanie Gout,

michele caanal,

alberto Biagetti,

stefano m. polesello,

Franco Opessi,

Carlo Pozzoni,
cerchiamo di salvare il più possibile il nostro patrimonio storico artistico,aderiamo numerosi!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Tiziana Giansiracusa,

pasquale cascella,
Se lo stesso CIPE aveva richiesto un tracciato alternativo perchè nel progetto definitivo (fatto da chi?) non se ne è tenuto conto?

Omar Bigi,

annalisa astolfi,

Luigi Del Prete,
Prima la guerra, poi la mafia, poi l'ignoranza, hanno cancellato tanta parte dell'enorme patrimonio culturale italiano. Oggi per noi ogni frammento del nostro passato dovrebbe essere sacro. La civiltà di un popolo, diceva qualcuno, si misura dalla sua capacità di ricordare.

xxxxxxxx,

Luciano Egidi,
I monumenti antichi fanno parte della nostra storia, vanno quindi salvaguardati, anche perché sono molto più belli e cartteristici di quelli moderni. Oggi gli architetti non sanno più progettare.

sarah revoltella,
E' assurdo e illogico che essendoci la possibilità di fare una strada alternativa, si deturpi una zona tranquilla e una così bella villa!

marco zanatta,

Giovanni Salici,
Difficile dare un commento a coloro che stanno decidendo per il paese, senza rischiare di essere querelati.

xxxxxxxx,
Quando non sono le disgrazie geologiche a fare danni ci pensa l' uomo!

xxxxxxxx,

francesca Marzotto Caotorta,
Ma perchè proprio lì,perchè proprio così ,perchè annullare un bene di tutti , un bene anche di chi fa il danno. Il Veneto non è stupido, non diamo il pretesto per farlo dire agli altri.

Francesca Coletti,

Roberto Giacomin,

Cesare Cicardini,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Piera Costantini Scala,
la villa e' stupenda, mi piange il cuore se venisse distrutta.
In Francia le case vengono ricostruite in luoghi differtenti in cui sono state costruite, un idea, ricostruire la villa in un luogo meno incerto.

Alberto Gnesutta,

Irene Granelli,

Tomaso Patarnello,

gina vernareccio,

Aurelio Sartorio,

Vincenzo Perin,
L'ambiente naturale, la flora, la fauna, il paesaggio e le opere d'arte, devono essere sempre salvaguardate e protette dalla cieca avidità che illude alcuni esseri umani, spingendoli a tradire perfino la loro stessa anima

xxxxxxxx,

Tullio Piccinini,
Con la buona volontà sicuramente si potrà trovare la giusta soluzione.

Emily Vanzin,
secondo me è una vergogna distruggere una cosa importante per tante persone.non riuscirei neanche a pensare di fare una cosa del genere e ho solo 12 anni

Giulia Gresti,

Paola Gallmann,

Andrea Pizzato,
Anche in nome e onore del mio amato maestro prof.Sandro Agostini che ancora vive nella mia mente,spero proprio che l'adesione di molti a questa sottoscrizione faccia riflettere e fermare i resposabili di questo possibile scempio.Una costruzione di tale pregio va sicursmente protetta da qualsiasi vandalismo,anche mantenendo a debita distanza la costruzione di una pur necessaria opera pubblica.

lucia adani,
è allucinante !!!!!!!!!!!!!!!!1

alice gramigna,

xxxxxxxx,
Caro Francesco hai tutto il mio appoggio.
Cari saluti. Paolo

xxxxxxxx,

federica tondato,

Antonina Scarinci,

Martin Kuhn,
It is such a shame. 100s of years of culture for some highway. When do people (and politicans) learn??

Julie Adams,

Laura Vallarino Gancia,
ATTO DOVUTO ad evitare lo scempio

Cristina de Baviera,

Isabella Gnecchi,

Carlo Ivancich Biaggini,

Laura Gancia,

Yasmin,
YasminLayla

LISETTA TOTIS,

Sebastiano Petrilli,

cristiano mantero,
Sottoscrivo totalmente. Smettiamola con la cementificazione dell'Italia. Mettiamo gli autocarri sui treni. Non bisogna essere dei geni per capirlo.

giulia giorato,

camillo noseda,

luisa Bezzi,
in Italia non se ne può più del nonrispetto dell'ambiente, dei sopprusi, delle illegalità...alla fine è sempre tutta la stessa musica...sembriamo il 3° mondo ma neanche!!!!

xxxxxxxx,

Alberto Gardin,

Federico Marchini,

RODRIGO PENAFIEL,
Salvare Villa Agostini!!!

simona palumbo,

ELIZA JONES,

Jo Concha,
Salviamo Villa Agostini!

Caterina Loy,

Graziano moro,

Franco Semini,
Giocando con le forme, la creatività architettonica è un mezzo indispensabile per la reinterpretazione del territoio. Una ricerca che è un dialogo che, se valido agli esordi,va mantenuto poiché risalterà e maturerà maggiormente con il passare del tempo.

STEFANO CERETTI,

Jemi Shieh,

corentin quideau,

Dana,

Françoise Dana-Lugeon,
Sauvons La Villa Agostini !

Franca arch. Bertagnolli,
appoggiamo il tracciato alternativo, dimostrando lungimiranza e collaborazione civile e impegno di salvaguardia civica ed ambientale del nostro patrimonio architettonico e culturale riconosciuto dal mondo!

Camillo Mantero,

stefano morassutti vitale,
L'unico asset che e` rimasto all'Italia e` il suo patrimonio storico artistico, noi tolleriamo la sua sistematica distruzione per mano di speculatori e poltici corrotti che se ne infischiano del bene comune. Una volta persa la nostra anima e` persa per sempre, non possiamo ricostruirla come se fossimo a Las Vegas. Siamo amministrati da una manica di avidi ignoranti a cui dobbiamo opporci attivamente.

Menegazzo Mauro,
é triste pensare che in italia continuino a valere le decisioni che fanno gli interessi di pochi andando contro la legge e modificando in maniera negativa e significativa quei pochi squarci di paesaggio rimasti quasi indisturbati. Mi auguro che questa petizione possa servire a sensibilizzare chi di dovere .é una vergogna!!

Mario Mascetti,
Le commissioni paesistiche e gli studi di impatto ambientale cosa dicono?

xxxxxxxx,

giovanna brega,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Andrea Furlan,

Corrado Lamberti,

Giovanni Donadini,

marco masobello,
una strada inutile per distruggere un ambiente magico e protetto è una follia. Cultura e territorio valgono sempre meno bisogna tornare indietro!!! oggi vado in bicicletta.

Elena Saraval,

g.r.vitale,

Consuelo Pesaro,

Cinzia Roganti,
Spero che il nostro appoggio possa servire a qualcosa.
In bocca al lupo!

giuseppina bonollo,
sottoscrivo con piacere nella speranza che ciò possa servire a bloccare tale ennesimo insulto all'ambiente e all'uomo.

stephen mullan,

Gippo Salvetti,
Va bene il progresso, ma non si può cancellare così la storia.

Cornelia Ferri de Lazara,

massimo cremascoli,
ci vuole un bel coraggio a distruggere una casa così bella.

xxxxxxxx,

Nicoletta Bettucchi,
l'ennesima dimostrazione dell'arrogante ignoranza di chi ci governa!!

Susanna Colombo,

giulio giannelli viscardi,
Prima di tutto il paesaggio e le poche cose belle rimaste in un Veneto invaso dai capannoni

Stefano Majnoni,
Difendiamo memoria e cultura dall'aggressione di chi non ha né l'una né l'altra

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

isabella von buol,

Cinzia Azzi,

anna peruzzi,

susanna samorè,

Gustavo Filippucci,

Raisa Paoloni,

Marina Menon,
Il vero Progresso dovrebbe consistere anche nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio artistico ed ambientale del nostro territorio. Trascurare la preziosa eredità del passato non ci può aiutare nel nostro passo verso il futuro, ma solamente svantaggiare. Il vero progresso è memore delle ricchezze che ci provengono dalla storia dei secoli precedenti, e non dimentico, igrato ed irrispettoso.

Enrico Falck,

xxxxxxxx,

paolo pavan,

Maria Morganti,

Anne Delaby,
Se devono proprio fare l'ennesimo tappeto grigio pro- auto , lo facciano sopra le brutture, capannoni, strade già esistenti, baracche: non credere che espropriare la vita-il verde e la bellezza- costi meno di espropriare il cemento-la morte - !

Italo Zuffi,
Più sentieri per camminare e perdersi nel verde, e meno autostrade.

Cecilia Collalto,

Elisabetta Falck,

Angelo Colla,

xxxxxxxx,

Alberto Passi,
Villa Agostini e Villa Fanna con Superstrada, Villa Marcello con Passante, Castello di San Salvatore con Oleodotto, Villa Tiepolo Passi con Elettrodotto, un po' di tempo fa Villa Emo con Cava... In quanti siamo? E se finalmente fossimo uniti?
Le Ville Venete sono l'ultimo grido per quanto riguarda il turismo-culturale veneto. Il Palladio gira il mondo e sta facendo da apripista ad uno dei più lungimiranti progetti di valorizzazione storico-artistico-paesaggistico-culturale mai messi in atto dalla Regione. L'Amministrazione del Veneto è lo sponsor principale. Ora ci chiediamo: quante vittime sacrificali vanno ancora servite sul piatto dell'ignoranza?
Quanto avviene infatti, è per ignoranza più che per malafede. Cioè: da sempre tutti agiscono così, senza pensarci. Se di mezzo c'è una villa, un paesaggio antico, per neutralizzarli la strategia è quella di lasciare che i timbri facciano il loro corso. Pian pianino, si sa, le carte bollate vanno a segno, portano a maturazione, nel buio dei cassetti, ogni piccolo e grande misfatto. Senza colpa di nessuno.
La Costituzione italiana e quella europea parlano chiaro: il Paesaggio è un diritto inviolabile; un bene culturale protetto ha un valore morale per la comunità, superiore a quello di una nuova opera ritenuta indispensabile per migliorare la qualità dei servizi e, se va realizzata, deve (deve) preservare l'integrità del bene culturale stesso. Fuori regola sono progettisti, burocrati, funzionari. Una vasta rete dove ognuno mette una pezza, colpevole solo se la procedura non avanza. Un giudice una volta mi disse che, in via teorica saremmo vincenti, ma che si tratta di temi nuovi e che ci si comporta un po' come si faceva con il delitto d'onore pochi decenni fa, che in pratica non era considerato omicidio, non veniva punito come tale o non era punito affatto. E' una questione di mentalità che oggi non c'è ancora, anche se la legge ci darebbe ragione, perché, in effetti, il misfatto si compie. Tra qualche anno, proseguiva il giudice, su questioni come queste non sarà più possibile passarla liscia.
Qualche anno è passato. Vogliamo tutti insieme inaugurare questa nuova stagione? L'Associazione Ville Venete può creare una sezione di vigilanza in grado di attivarsi in tutte le direzioni, per garantire il rispetto delle regole? C'è anche il nuovo “Coordinamento Regionale Ville e Dimore Storiche” grazie al quale si sviluppa il progetto turistico-culturale legato alle Ville: ma di quale turismo parliamo senza qualità del paesaggio?; ci sono oggi (fino a ieri non c'erano) politici di valore che credono al progetto Ville; siamo in tanti, abbiamo avanzato proposte ragionevoli che modificano i progetti che ledono i nostri diritti e quelli di un'intera comunità. Vogliamo fare adesso il passo successivo? Lavorando uniti?

Mario Codognato,

VITO VIPPOLIS,

alessandra pugliese,

Irina Ivancich Marchesi,

Bernardo Rucellai,

Filippo Giorgi,

Rossella Fazi,
Questa classe politica è peggio di Attila!

luca ranza,

Antonella Pietribiasi,

pavan mila,

chiarastella cattana,

xxxxxxxx,

luca ranza,

Marisol Valenzuela,
Ecco cosa succede quando si deleggittimano le soprintendenze, si commissariano le zone archeologiche e si vorrebbe privatizzare il MIBAC.La nostra storia, la nostra bellezza va preservata e a questo punto difesa con i denti

giulio alessandri,
una villa meravigliosa e viva!|

xxxxxxxx,

Generoso di Meo,

antonella rossi,

giovanni Ronchi,

Marco Maffei,

xxxxxxxx,

Camillo Franco,

Irene Falck,
Sottoscrivo l'illegittimità e la noncuranza del progetto!!!

alberto andrian,

Marco Zanta,

Julian Adda,

xxxxxxxx,
Sono pienamente d'accordo con voi!

Alex Ostermann,

Luca Lorigiola,

martina basso,
Guardare diritti al progresso, ben saldi alle nostre "memorie".

xxxxxxxx,
Sottoscrivo; non vedo ostacoli, tra l'altro, ad adottare la soluzione alternativa

Patrizia Zannoni,
vi auguro che la mia firma vi sia d'aiuto!

Shanti Ranchetti,

xxxxxxxx,
Basta con cemento e asfalto non se ne può più...

Stefania Montani,

Marco Boetti Villanis,

Antonella Fusco,

CAMILLA ANTONELLI,

Gianni Maddalon,
Fra tanti esempi di nuova barbarie, almeno questo ci sia risparmiato.

xxxxxxxx,

luisa bertoldini,

Stefano Sartori,

Daniel Fabris Monterumici,
...e no dite che non si può trovare un tracciato alternativo, vuoi a nord, vuoi a sud!!!

Gurmeet Ram,

Marco Zanotto,

xxxxxxxx,
condividiamo la tua battaglia in difesa dell'ambiente come di dovere per ogni cittadino condividiamo la tua battaglia per la difesa condividiamo la tua battaglia per la difesa del territorio come di dovere per ogniitaliano cittadinoitaliano italiano

xxxxxxxx,

Dott. Arch. Mario L. Maccarini,
Povero Palladio ???? NO !!!! Poveri noi..... incapaci di difendere il bello, da tramandare.

Associazione Ville Venete - AVV,
AVV si associa all'iniziativa e continuerà ad intraprendere ogni utile iniziativa per la tutela della vostra villa presso le istituzioni competenti.

Mattia Dal Negro,

Anna Bonotto,
Il minimo valutare la proposta del percorso alternativo

Angelica Baslini,
Speriamo bene!!!!!

Fabio Rizzetto,

Pierandrea Macola,
se asfaltiamo anche le ville pre-palladiane, tanto vale chiuderci nelle grotte o tornare ai kolcoz. Fatti non foste per viver come bruti...

Tommaso Melito,

GIULIA STEFANETTO,

Giampiero Bosoni,

Bruno Monguzzi,

xxxxxxxx,

Maurizio Cesari,

Pietro Bongiana,

Filippo Albertin,
Che dire.....l'ignoranza non ha confini!

matteo clerici,

Ilaria Mantero,

pagani&perversi,
Luciano Pagani e Angelo Perversi

Andrea Sossai,

cinzia monfardino,
Salviamo la villa Agostini!

Dr. James Ramey,
The Italian landscape is one of the treasures of humanity--it belongs to the whole world, and should be preserved for a future in which there will be fewer highways and cars, and greater consciousness of culture and beauty.

laura pernechele,

CLAUDIO GAMBARDELLA,
SALVARE VILLA AGOSTINI E' UN PO' COME SALVARE QUESTA NOSTRA ITALIA DALLA BARBARIE IN CUI E' PRECIPITATA.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

nina alessandri,

ENRICO BELLONI,

Francesco Vigneri,
Da non credere!

Jacopo Marcello,

Gennaro Postiglione,

M.Isabella Vesco,

letizia scherini,

Saverio Simi de Burgis,

xxxxxxxx,

Fabio Novembre,

angelo macola,
W VILLA AGOSTINI!

VALENTINA GANZETTI,
EVVIVA VILLA AGOSTINI !

Cristina Dascalu,

Maria Luisa Masili,

Chiara Marchese,

Jo Taiana- Accademia di Brera Milano,
Il percorso artistico della peninsula italiana viene osservato con attenzione da tutto il mondo, non roviniamo ciò che di bello ci rimane, forse che gli italiani non si meritino amministratori più sensibili?

Stefania Casagrande,

Andrea Dondi Pinton,

andrea ambrosini,

Vincenzo Casali,

Stefania Guerretta,

Maristella Zanatta,
Non possiamo permettere che una delle ultime cose belle del nostro Paese venga deturpato!

FEDERICA FORNER,
IL NOSTRO PATRIMONIO ARTISTICO E' LA NOSTRA MEMORIA STORICA.

Serena Panighello,

Alessandro Dal Soglio,
Villa Agostini è un complesso di grande valore storico e architettonico. Lasciare che un progetto, seppur di pubblica utilità, deturpi tale patrimonio è inaccettabile. Oltretutto esistono anche le alternative!

Giulio Alè,
Le mani sulla città - 1963 - di Franco Rosi
Film di impegno civile, è una spietata denuncia della corruzione e della speculazione edilizia dell'Italia degli anni sessanta.
NULLA E' CAMBIATO.

cinzia schiavon,

Emilio F. Orsega,

elisabetta andreani,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Bruno Segato,

Daniela Antonello,
è un vero sopruso da fermare!

irene gómez,

xxxxxxxx,

Raul Gottardi,
Bisogna preservare il nostro benessere nel rispetto delle persone e del territorio senza trascurare la tutela delle risorse naturali e culturale.

Maria Teresa Panini,

paola albini,

deirdre Kelly,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Paolo Leonardi,

Raimonda Riccini,

Pippo d\'Ambra,
... bravi ad occuparVi di queste cose: contattatemi sempre che Vi appogerò comunque.

Pippo

Matteo Anselmi,
é un vilipendo alla coscienza storica e non solo. perfino l'articolo 9 della nostra Costituzone testualmente dice : <>.

valentina chiais,
sono certa che non potranno mai fare un simile scempio, chi mai potrebbe essere quell'uomo ed avere la supponenza di definirsi tale che abbia il coraggio di approvare e mettere in opera il progetto di smembramento e distruzione di un luogo come villa Agostini ove si respirano 400 anni di storia,di arte,e soprattutto di memoria.... non voglio davvero credere a tale bestialità!!!!!!!!!

claudio mogliotti,
gent.me sig.re Agostini,
non coscescevo la vicenda ma ne sono stato informato da un caro amico trevigiano.
Sono indignato, come lo sono per decine di casi analoghi che riguardano il nostro Paese sfigurato da follie creative e pseudo funzionali.
Indignarsi è spesso poco e poco producente contro le ruspe, ma se serve il mio appoggio per quanto minimo contateci.
cordialmente
Claudio Mogliotti

grazia aggio cappa,
un altro scempio e offesa al patrimonio artistico nazionale

Pietro Vitali,

tessa toffanello,

Enrico Barbisan,
Salviamo la nostra storia, la nostra cultura, il nostro territorio, la nostra vera ricchezza, la nostra salute, la nostra identita!

alessandro toschi,

xxxxxxxx,

Daniele Ferraretto,

Barbara Ceschi a Santa Croce,
Purtroppo le ville da salvare dallo scempio delle autostrade sono moltissime, comprese quelle palladiane (Villa Saraceno per esempio). Mobilitiamo più gente possibile!!!

Francesco Baldo,
dobbiamo difendere la nostra storia, la nostra cultura, la nostra terra, è assurdo che tutto questo venga a perdersi in nome del fantomatico progresso maledetto!!!

paola volpato,

Davide Fiore,
Quale Presidente della Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali (SIPBC)- Sez. Regionale del Veneto, appoggio e sostengo questa petizione che riguarda molte, troppe ville storiche del veneto. Pecato non si entri nell'ordine delle idee che proprio questi tesori d'arte sono il motore, storicamente, del nostro sviluppo. Il rischio è di ripetere l'esperienza delle Ville di Bagheria, fuori Palermo.

Davide Fiore

tiziana zangirolami,

CORRADO PIN,
per salvare quel poco che resta del paesaggio veneto

ELEONORA PIN,

EZIO ANTONINI,

Andrea Borsato,

marco mondini,

Giorgio Gazzeri,

xxxxxxxx,
Basta con questi scempi, siamo un popolo di ignoranti privi di memoria.

gianni badoer,
si possono trovare altre vie. salviamo la villa agostini.

m.elisabetta bauce,
sono fermamente convinta che si possa modernizzare la bella italia senza usurparne la bellezza. vie alternative devono essere considerate e dunque applicate. formiamo un'unica voce perchè chi di dovere ascolti e decida il giusto da fare.

elena rigano,
mi auguro sia riconosciuto questo errore madornale e che sia rivista la decisione di deturpare un complesso storico di tale impagabile bellezza e significato, è parte di noi, è il nostro patrimonio storico artistico paesaggistico e culturale, è un bene di tutti.

Zanatta Fabio,

xxxxxxxx,
se le leggi di tutela devono essere rispettate, altrimenti non ha senso più nulla

xxxxxxxx,
se le leggi di tutela devono essere rispettate, altrimenti non ha senso più nulla

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Simone Tola,

Marino Codato,

Paola Zanoni,

xxxxxxxx,
Stiamo perdendo le tradizioni e con essi i beni storici è giusto farsi sentire

Margherita Barbato,

federico GiovanniPellegrini,
Inaudito scempio storico-artistico di aculturati personaggi.

xxxxxxxx,

leonella callino,
ci sono due cose infinite:..e la stupidità umana.
salviamo la villa!

giorgia scandaletti,
E' deprimente pensare che le autorità competenti non abbiano occhi, ma soprattutto cuore, da permettere che la bellezza di una villa dal valore artistico inestimabile venga "soffocata" da un'accumulo di cemento!
La cosa che più mi fa male è che possa venire rotto il silenzio e la magia che regnano attorno a quel luogo,dove tutti noi sottoscrittori abbiamo vissuto e vogliamo continuare a vivere momenti indimenticabili.
Per qualsiasi cosa io sarò con voi!

Ludovico Pin,
a chi serve la pedemontana? al trasporto merci? fate una ferrovia allora.

Stefano Mazzariol,

Maurizio Ulliana,

Mariuccia Caron,
i miei genitori erano molto amici della Noli e di Tita e , quindi , in nome della vecchia amicizia, appoggio la vostra petizione.

serena confalonieri,

xxxxxxxx,

Elisabetta Guicciardini,

Federico Valetti,

xxxxxxxx,
L'italia non ha bisogno di nuove infrastrutture ma di ottimizzazione di quelle esistenti.

Riccardo Muratori,

GianFranco Franzoni,
Spero che Sgarbi si interessi anche di questo scempio, cosi' come ha fatto tante volte per difendere il patrimonio culturale

Alessio Melandri,
Il denaro sopra tutto. Bisogna dire no!

Mirco Simonato,

valentina mabilia,

Silvia Zanella,

Silvia Zanella,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Michele TONETTO,
C'è sempre un'alternativa possibile, ma si deve sempre preservare la cultura e la storia...

xxxxxxxx,
I politici si riempiono la bocca con la cultura, il territori, il bel paese e poi ......

TIZIANA CAVERZAN,

Roberto Braga,
Siamo alle solite! Che schifo!

xxxxxxxx,
Ho dei gran bei ricordi di questa villa,dove ogni tanto andavo in visita con i miei genitori amici del nonno detto Tita Agostini.Conoscevo anche Sandro,che dovrebbe essere stao il papà dell'attuale proprietario.Un caro saluto.

xxxxxxxx,
l'ennesimo delitto sul nostro patromonio culturale e sulle nostre radici

liliana Moscheri,

Cristian Falcin,
Il tracciato alternativo della Pedemontana è la dimostrazione che esistono altre soluzioni progettuali che non intaccando la bellezza incontaminata dell'architettura monumentale di Villa Agostini e del paesaggio che la circonda.
Altre Ville Venete nel passato sono state deturpate da opere simili, facendogli perdere quell’espressività storica del territorio originario per oggi rivederle in un contesto, in un luogo che non più gli appartiene.
Non permettiamo che questo succeda anche a Villa Agostani, sosteniamo il tracciato alternativo nel salvaguardare l’interesse del bene monumentale e del suo paesaggio .

Domenico Marocco,
Salvaguardiamo il patrimonio artistico di questo paese da ulteriori scempi.

xxxxxxxx,

Gian-Maria Barbato,

liliana Moscheri,

Davide Capone,

Nicola Bonassi,

giovanni mariuzzo,

ROBERTO GEROSA,

domenico mezzatesta,
speriamo di farcela....

MARIA ALBINI,
non bisogna distruggere ciò che è bello

Lorenzo Netti,
Conservare non è un postulato indiscutibile, ma ritengo che questa di Villa Agostini sia una delle occasioni in cui vale più la conservazione di un'architettura significativa che la realizzazione di una infrastruttura viaria.

FRANCESCA DEVOTO,
la terra la abbiamo ereditata dai nostri padri e l'abbiamo in prestito dai nostri figli...(proverbio degli indiani d'America)

Francesco Del Bianco,

ALESSANDRA DEVOTO,

Walter Panigas,

Dario Michele Zorza,

anna meneghel,

Claudio Carrer,

Elena Ravazzi,
non sono architetto,ma amo la troppo la mia regione, la cultura, le nostre ville per rimanere indifferente a questo possibile scempio. Sbandieriamo sempre Veneto= Palladio....e allora perche' permettere tutto cio'?

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Massimo Canilli,

Andrea Guidolin,

Samantha Antoniazzi,
DIFENDIAMO LA CULTURA

xxxxxxxx,

David Casa,
non demoliamo edifici storici per sostituirli con cantieri che finiranno nel 2040, com'è consuetudine in Italia.

Guido Agostini,
Si tratta di un opera devastante e che priva gli utenti di un tratto di strada gratuita regalandola ai privati per lucrare.

enzo ghidoni,

Bruno Francisci,
L'ennesimo crimine contro la civiltà! Che i promotori della sottoscrizione facciano un appello ai candidati presidente del Veneto alle prossime regionali di marzo: non votiamo quei candidati che non si saranno schierati contro questa infamia!

Luigi Frcacasso,
tagliare il giardino di una villa veneta,simbolo del Palladio lascia senza parole dalla vergogna,e le persone che vorrebero far passare l'auto strada per questo giardino dovvrebbero dimettersi senza perdere tempo e chiedere scusa solo per aver fatto tale proposta;sono talmente indignato che è maglio io non esprima ciò che penso,ma ora capisco perche ci sia ancora tanta ignoranza in giro.

Giancarlo Manfren,
Il salvare architettura, storia e cultura merita uno studio approfondito della variante proposta

xxxxxxxx,

Francesca Canilli,

xxxxxxxx,
è INDECENTE che da un lato si promuova il turismo d'arte e dall'altro si continuino a commettere questi scempi sul paesaggio e sul nostro UNICO e INESTIMABILE patrimonio storico-artistico

Bruno Santeramo,
cosa non farebbero questi politici pur di spartirsi i nostri soldi... stanno cementificando un paese che era bellissimo ma che sta cadendo a pezzi nel vero senso della parola

Francesca Sartori,

Silvia Comel,

Anna Maria Casarin,
E una vergogna,abbiamo le più belle ville ,ed opere del mondo,che tutto il mondo ci invidia,e noi le cancelliamo e roviniamo,come in questo caso,per un auto strada dove,è stato fornito un proggetto alternativo,che spero vivamente venga realizzato,anziche quello originario di tagliare il giardino di tale villa.

nereo mantoan,
e semplicemente vergognoso spero che tanta gente
sia semsibile a questo problema

veronica rodenigo,

Claudio Verla,

Stefano Solari,

alessandro rossetti,

mardo dal negro,

Guglielmo Pizzirani,
Abbiamo in Italia oltre il 60% del patrimonio culturale mondiale :peccato che esista altrettanta percentuale di ignoranza. Le persone preposte istituzionalmente alla tutela di tali meraviglie dovrebbero impedire che questo possa essere portato avanti. Una idonea variante potrebbe risolvere lo scempio.

xxxxxxxx,
Sottoscrivo molto volentieri. Se Vi è possibile continuate ad aggiornarci su tg e giornali.
Un saluto
f.

Guido Andolfato,

Enzo Mimmi,

carla rizzo,
basta cemento, strade, costruzioni!
E' ora di salvare quel poco di bello che ci rimane

Maria Zita Piacentini,

xxxxxxxx,

Uendalina Faleschini,
perche' l'arte va protetta e rispettata , la modernita' e la funzionalita' veloce della comunicazione anche stradale e' legittima e giusta , ma il tutto non deve soverchiare l'eleganza e la cultura estetica che se pur silente istruisce per la grande bellezza della quale si compone , e della quale e' intriso il nostro Paese che con case come queste ha creato la storia e la sua fama mondiale .

cristina mamprin,
splendida la villa del tutto degna di essre salvaguardata

xxxxxxxx,

corrado reschiglian,
e' pazzesco! questi non si rendono conto di quello che stanno combiando. il guaio e' che neanche uno come sgarbi lo ascoltano. il denaro fa tutto, comunque. i soliti furbetti del quartierino ammazzano i figli pur di fare soldi. non so se definire un modo mafioso o solo da ignoranti il costringere che il popolo si ribelli alla cosa puo' ovvia che ci sia
salvaguardare l'arte in italia.

Sandro Sardena,

fausto salvi,

Mario Cicogna Mozzoni,

giovanni cattazzo,
la moratti e chiamparino vorrebbero fermare le auto nella pianura padana per lo smog ,e qui in nome di un progresso opinabile si deve distruggere il territorio da spresiano a montecchio,per immettere 30000veicoli al giorno in un ambiente saturo di tutto

guido luigi cavalleri,
basta! fermiamoli prima che sia troppo tardi

giorgio porcino,

Priscilla Manfren,
La memoria artistica del passato è la base per l'Arte del presente, ogni tassello è una parte fondamentale che va tutelata e studiata

marta allegri,
è un bel ricordo da tenere ben stretto . eva
(dice mia figlia di 10 anni)

Carmine Tornincasa,

Germana Mior,

Vittorio Mariani,

CArole Spencer,

Anna Borrelli,

Mauro Zarantonello,

Valentina Aguanno,

Filippo Albertin,

Cristina Vaccario,

xxxxxxxx,

Marta Polese,
Il nostro paese è la nostra storia!
L arte e la cultura sono il nostro patrimonio unico e inalienabile..... mi auguro che ci sia ancora qualcuno di dovere che abbia la lucidità di capire che questo progetto è un insulto alla nostra intelligenza.

Francesca Foscarini,

xxxxxxxx,

Giorgio Antonello,
E basta!!!

Giancarlo Bertini,
Un chiaro esempio di quanto importi oggi in Italia la tutela del patrimonio artistico e culturale! No comment!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

rino campagnola,
in un'altro paese normale queste cose non succedono,perchè hanno una cosciensa sul patrimonio artistico e culturale più sensibile della nostra.

Matteo Pasquini,

loris capitani,

Roberto Bernini,
affinchè l'arrogante avidità di alcuni non distrugga il patrimonio di tutti gli altri

xxxxxxxx,

Peter Donahoe,
I have lived to see the stupidity of my native city New York, and its regret so many years later, for the destruction of Pennsylvania Station. Here you have a truly splendid piece of Italian patrimony threatened. Do NOT allow this to happen!

Maurizio Gazzi,
Trovo lodevole l'iniziativa, dobbiamo conciliare la necessità dell'opera con la salvaguardia del nostro patrimonio storico e culturale, grazie a chi ha avuto l'iniziativa.

xxxxxxxx,
Anche a Vigonovo è fortemente minacciato il territorio, compresi capolavori architettonico storici come Villa Sagredo. La sua battaglia è la nostra battaglia contro questi giganti della speculazione territoriale, omuncoli sotto il profilo culturale e morale che confondono il progresso con la cementificazione totale.
Tenga duro, teniamo duro!

Gianna Sangion,

Gioachino Rinaldo,
CULTURA,prima di tutto, e buon senso.Ne abbiamo molto bisogno in questo momento.

Leonardo Lelli,

Renata Giordani Gardin,
Difendiamo l'art.9 della nostra Carta Costituzionale, che recita:"La Repubblica tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione". Non aggiungo altro!

Mariagrazia Maino,

xxxxxxxx,
Ennesimo esempio di come i soldi passano sopra a tutto, ma noi abbiamo il dovere di far sentire le nostre opinioni e far valere i nostri diritti, rispettando e facendo rispettare la legge.

xxxxxxxx,

Debora Fadini,

Sabina Fiorenzi,

Aida Castello,

loretta zennaro,
Piano piano distruggono la memoria storica e culturale di questo bellissimo Paese

Luca Ghigo,

Giorgia Ongaro,

Marco Vaudetti,

luciano zanatta,
E' una vergogna!!!

Jolanda Sossai Zanatta,

Alberto Vignati,
il solito schifo. allontanatevi da villa agostini

valentina cecchi,

Carmen Vanin,
Basta con il deturpamento del territorio||||

Alessandro Pasetti Medin,

Fulvia Compagnin,

Lorenzo Garofoli,
Sembra di essere tornati ai tempi di Haussmann...

Mauro Viero,
In trent'anni abbiamo distrutto uno dei più bei paesaggi del mondo, questa strada è il colpo di grazia, e lo chiamano progresso e sviluppo

elisabetta Borgato,
l'unione fa la forza! girero' la petizione a piu' persone possibili !! ciao Francesca, Elisabetta Borgato

Gianluca Zampollo,
Anche se spero invano, spero sempre che l'Italia si allontani da questi esempi di totale IGNORANZA.
Ormai ho perso tutte le speranze su queste manovre che solo questo paese riesce a fare.
Mi chiedo se sia così difficile mettere in moto il cervello, e pensare ad una alternativa per preservare queste bellezze.

Blandina Stecca,

Beatrice Marcato,

anna sorrentino,
non credo ci sia bisogno di commenti

Franco Borghesan,
Il paesaggi Veneto è già stato martoriato a sufficienza salviamo almeno quel che resta , costruiamoci una ciclabile !

cristian setti,

Elisabetta fava,

Ivan Pagotto,

Christian Pagotto,

Anna Maria Pugliese Mazzotti,
Finalmente avevamo un esmpio di tutela non solo dell'architettura della villa, ma del contesto intero- come dovrebbe essere per tutte.
L'arroganza e l'ignoranza di questi giorni calpestano tutta questa civiltà.
Con tanta amarezza, anche nel ricordo del tempo che- bambina- ho trascorso a "Le Colombere".
Anna Mazzotti






Finalmente

Alessandro bortolato,

Decio Spinelli,
E' una cosa ignobile che si attenti a patrimoni d'arte consolidati da secoli e curati con amore e sacrificio dai proprietari

chiara milan,

Carlo Pertile,
Preserviamo il nostro territorio, le nostre tradizioni e la nostra cultura.

nadia bacciolo,

Graziano Pertile,

massimo fantinelli,
uno scempio da evitare assolutamente !

L.G.FONTANAZZA,

nicola mason,

Margaret Binotto,

paola vergani,

Giulia Bellomo,

Filippo Franchetto,

lorenzo bellipanni,
enrico agostini proprietario della villa era un mio grandissimo amico è deceduto alcuni anni fa e credo che lui avrebbe lottato fino all'ultimo per impedire una simile barbaria

Decio Spinelli,
E' vergognoso che un patrimonio artistico consolidato dai secoli e curato con amore e sacrificio dai proprietari venga fatto oggetto di un grave attentato

Alba Morassutti Vitale,

luigino piccolo,

Diego Favaro,

Paola Dalla Torre,

antonio draghi,

xxxxxxxx,

marco borsotti,
il patrimonio storico culturale del nostro paese deve essere definitivamente difeso e tutelato dagli interessi speculativi dei soliti noti, delle grandi lobby finanziarie appoggiate da politici che non rappresentano gli interessi dei loro elettori, dai colleghi professionisti che non si oppongo ad operazioni di devastazione del nostro territorio. occorre opporsi con la forza della protesta civile continua ed assordante.

Marie Morassutti-Vitale,

eduardo botti,

Lodovico Valmarana,

Tiziana Spinelli,

Carla Emanuel Morassutti Vitale,

Anna Mori,
E' ora di finirla con tutto questo asfalto!!

Stefano Pagotto,

Alessandra Rinaldi,
E' una vergogna, smettiamola di invadere le poche bellezze storiche e artistiche rimaste intatte e cominciamo a pensare con metodi sostenibili, adesso si può non ci sono scuse...

Annalisa Ponchia,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

lilli doriguzzi,

Denis Lucato,

Elisabetta Marzotto Caotorta,

Manuela Ghedin,

Paola Goppion,
è un patrimonio che va salvato e mantenuto integro.

Paola Burei,
come sempre in Italia bisogna vergognarsi!!!

ADELAIDE NASCIMBEN,

paolo fiorentini,

DINO MESIANO,
le bellezze architettoniche vanno sempre salvate.
invece di abbatterle aggiratele almeno la gente passando potra ammirare e godere della pace che alcuni posti trasmettono

monica baghetti,

xxxxxxxx,

Tiziano Abbà,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Preserviamo il ns. patrimonio artistico e culturale.

Anna Marchi,
Sono d'accordo con la richiesta di salvaguardare i beni culturali ... che rimangono.

Matteo Apollonio,
Ce

Andrea Giusto,

xxxxxxxx,

Giorgio De Zorzi,
In altri paesi sanno come tutelare e mettere a frutto questo patrimonio, per un semplice motivo: non ce l'hanno. Noi invece lo distruggiamo.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Non ci sono commenti basta leggere è come per la caccia. Alle volte mi vergogno di essere italiana

Devis Merlo,
Ennesimo esempio che dimostra l'insensibilità e la poca professionalità di chi ci governa.

lucia bruniera,
concordo con Luc Maximilien, si ha l'impressione (neanche tanto vaga) che si stia salvaguardando una dimora (e quindi l'interesse) di un privato. Ma il vincolo del 2006 va rispettato.

Ketty Cambrisi,

Gail Blacker,

Clara Russo,

VALERIO REGINATO,
non ci sono commenti da fare dinanzi ad uno scempio solo cercare di impedirlo con tutte le forze

Paolo Soldo,

Ella Fegitz,

francesca mezzatesta,

Francesco Contò,

Sandro Della Valle,
500 anni fa si realizzavano meraviglie architettoniche come Villa Agostini, perfettamente armonizzate col paesaggio circostante e testimoni attuali di un ingegno e un senso estetico oramai perduti. Luoghi nei quali, a distanza di secoli, è ancora possibile respirare atmosfere antiche e suggestive.

Ai nostri tempi, invece, siamo solamente capaci di costruire budelli di asfalto che violentano il nostro territorio, già compromesso da un'urbanizzazione selvaggia.
Ma ai nostri posteri cosa lasciamo?
Vogliamo davvero passare alla storia come quelli che -in nome di un fantomatico "progresso"- hanno depauperato il proprio ambiente travolgendo i legami storico-culturali col passato?

Beh, non potendo decidere in prima persona sul destino di Villa Agostini, trovo quantomeno doveroso esprimere il mio assoluto dissenso nei confronti di un progetto così irrispettoso del territorio e degli elementi culturali che lo caratterizzano.

Lunga vita a Villa Agostini!

Gianluigi Borghero,
E' doveroso difendere il patrimonio culturale, ma è anche doveroso difendere il territorio nel quale viviamo e... respiriamo. Scusate se è poco, ma sono previsti 35.000 veicoli al giorno su questa autostrada! E poi si fanno le domeniche ecologiche, si vuole chiudere tutta la pianura padana al traffico nell'ultima domenica di febbraio!!!

Silvia Gerin,

Polo Cenedese,

Paolo Cenedese,

xxxxxxxx,
ATROCE..ASSURDO

pierangelo barbon peter,

MAURIZIO ANTONINI,
CREDO CI VOGLIA POCO PER SALVAGUARDARE IL NOSTRO PATRIMONIO STORICO E CULTURALE. MI AUGURO QUESTA NOSTRA MOZIONE SIA POSITIVAMENTE ACCOLTA! MAURIZIO ANTONINI

xxxxxxxx,

Luca Pisani,

matthia vitale,

Alexandrine de Mun,

santina magazzù,

Eddy Martimbianco,

Riccardo Avanzi,

xxxxxxxx,

nadia fregnani,
Non possiamo distruggewre ciò che di bello abbiamo nel nostro paese!!!!

Marco Carramusa,

umberto surian,

xxxxxxxx,
speriamo bene.

Giorgio Tempesta,

Elece Blumberg,

Anna Maria Schiavinato,
Cerchiamo di mantenere viva la storia e le tradizioni!

manlio olivotto,

Andrea Lianti,
Lasciamo i patrimoni culturali come sono!!!

klizia ambra marinoni,
con tutti gli scempi che ci sono in giro, i oppongo alla distruzione di qualcosa di meraviglioso come questo

Gloria Piantoni,
Valorizziamo il patrimonio storico ed architettonico anziché demolire o lasciare all'abbandono veri e propri gioielli, testimonianze della nostra cultura e delle nostre "radici"!
La strada può essere fatta passare altrove, volendo.

marco parotti,

Silvia Benetollo,
c'è veramente da vergognarsi!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

fausto polese,

Francesco Zanardo,
Per una volta, almeno una volta, cerchiamo di comportarci da europei e non da italiani!

elena pellegrini,

Luciana Fioravanti Onesti,

giovanna casale,

Riccardo Dal Corso,

xxxxxxxx,

Stefania Avogadro,

xxxxxxxx,

Gianluca Bianchi,

elisa dalla vecchia,

Stefano Giannici,

antonio troise,
scusa edgarda, il colosseo è già stato venduto a medusa film per duecento euro (più iva).

Isabel Sena,
It would be a crime to destroy such a beautiful villa in favour of a motorway. The fact that this can even be considered is beyond belief. Let's hope that Villa Agostini remains where it is for many centuries.

alice noel fabi,

Armando Vignati,
non è pubblica utilita' ma pubblica e palese meschinita'

francesca busnelli,

Antonia De Notti,

Moreno Benetton,

Paola Sperotti Cavalloni,
Vale veramente la pena di combattere!

xxxxxxxx,

antonia marchetti,
aderisco, senza riserve, all'adozione di un tracciato alternativo

Angela Rebeschini,
approviamo l'alternativa, per favore! non distruggiamo quanto ancora c'è di bello.

xxxxxxxx,

Simone Vettorello,
Salviamo l'arte e la storia del nostro meraviglioso e vituperato Paese!

xxxxxxxx,

alessandro cerruti,
sarebbe un abominio.

gian maria gardin,
Appoggio in pieno l'iniziativa

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Elisa Rech,

Silvia Datei,

valter baroncini,
a quando un bell'ipermercato dentro il Colosseo?
Cosa fare contro l'ignoranza di chi non riconosce le proprie ricchezze? Forse ci meritiamo i Conquistadores. Comunque resistere.

Massimiliano Agostini Novello,
On questa Villa nella metà dell'ottocento mio bisnonno Giuseppe Agostini sposò Clotilde Novello e diede origine al ramo Agostini Novello.
La famiglia Agostini salvò la Vila anche dopo a rotta di Caporeto dal barbaro invasore austriaco.la

alessandro sforza,

Giuseppe Garbarino,
Come sempre in Italia si ragiona a senso unico. Impossibile aprire una finestrella di cm 50 x 50, però si può sciupare e distruggere palazzi e ville storiche. L'elenco delle profanazioni con il codice in mano si sciupano!

paola faggioni,

scilla andrioli stuart,
é assurdo che non venga trovata una alternativa per salvare una villa e il suo paesaggio !Non bisogna arrenderci perchè se non ci occupiamo di questo questo nostro territorio non lo riconosceremo più.

xxxxxxxx,

Massimo Favarin,
mi vergogno di essere italiano...negli ultimi 60 anni si son fatti piu' danni che in 1000 anni di storia.
Vergogna!!!

Franca Mollo,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Fernanda Piazza,
Distruggere è facile.

PAOLO LODI,

Giacomo Bonnes,
Siamo un grande Paese

katia zanini,

Agostini Flavio,

Roberto Centrella,
va difeso il patrimonio culturale ma anche quello ambientale e i cementificatori questo non vogliono saperlo. ciao e auguri per l'iniziativa

Cristina Spinelli-Ressi,
Realizzare una simile opera pubblica in quella zona costituirebbe un vero scempio, uno scandalo edificatorio, determinando un danno irreparabile al patrimonio artistico di grande rilevanza, privato, tutelato dallo Stato. Si auspica un intervento risolutore che eviti il devastante intervento, augurandosi che anche tramite strumenti di informazione (giornali, televisione, radio) si giunga a denunziare tale "scandalo" pubblico e a scongiurarlo.

xxxxxxxx,

Sergio Ruzzier,

Annie Fegitz,

Sara Palpacelli,
Mi sembra vergognoso che sia necessaria una petizione per una causa che non doveva assolutamente essere in discussione..la villa deve restare intatta

Massimo Destro,
I cinesi ci potranno copiare tutto, ma per vedere le meraviglie del Veneto dovrano sempre salire su un aereo , alloggiare qui e visitare i nostri monumenti . Strano non lo capiscano funzionari preposti al rispetto dei vincoli e delle leggi - Ricorrete l TAR - Il rispetto della legge e dei vincoli esiste ancora -

Claudia D\'Angelo,
se distruggiamo tutto quello che è la nostra memoria, se non proteggiamo il nostro enorme patrimonio storico, culturale ed artistico, cosa ci differenzierà dai barbari?

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Anna Florio,

Nicola Veri,
Un Paese che non ha rispetto per il passato non ha futuro.

Zara de Saint Hilaire,

Renzo Poles,
"Italias" is blow in right wind

Liberali Alessandro,

Frida Casellati,

Marta Faggiotto,

Mario Nardo,

f le bihan,

Adriano SILVANO,
Penso sia del tutto inutile realizzare una nuova superstrada. Sarebbe il caso di migliorare la viabilità su quelle già esistenti. Non è possibile che la S.R. n. 53 attraversi il centro urbano di Paese e Vedelago o che venga rallentata dai numerosi semafori della circonvallazione di Castelfranco Veneto.
Oltre alla possibile scomparsa di complessi monumentali come Villa Agostini dobbiamo preoccuparci della scomparsa del nostro paesaggio in una zona, tra pianura e collina, tra le più suggestive dell'intero territorio.

Eva Dessì,

Ellen Cancian,

Raffaele Bianco,

Luciano Claut,
Sono critico anche sul resto della SPV

Marco Spironelli,

Paola Moretti,

guerra roberto,

primo bresolin,
inutile dire quanta amarezza e quanta rabbia provoca questa indifferenza.. dobbiamo evitare questo scempio e far forza su una possibile alternativa..

Lino Della Libera,
Sono venuto a conoscenza dello scempio che il tracciato della Pedemontana interessa il luogo dove è situata la villa . Mi auguro che si studi pertanto una nuova soluzione che salvi l'intero complesso, in quanto il monumento non è fatto solo dalla costruzione ma anche da tutto il complesso Villa-campagna e bisogna mantenere integra una ultima parte di quello che resta del paesaggio veneto in pianura . dott. Lino Della Libera

Giovanbattista D\'Ambros,
E' un'indecenza che nel 2000 dopo mille mila discorsi sulla salvaguardia dei beni storici architettonici e paesaggistici succedano ancora queste cose...l'integrità di questo bene e la testimonianza storica che porta con sè non ha prezzo! non vedo come si possa semplicemente pensare di rovinarlo irreparabilmente con il passaggio della pedemontana! vergognoso

Carlo Fava,
la tutela del territorio e delle valenze naturalistiche, storiche e artistiche è un dovere di ognuno di noi. Sollecitiamo le amministrazioni a trovare soluzioni alternativa

Marta D\'Ambros,

Pierantonio Lonagato,

Givanni Bonin,
L'Italia è un grande paese ricco di cultura e tradizioni..dicono certi politici..vogliamo continuare a distruggere in nostro ambiente naturale e inquinarlo..? Sublime! Le decisioni di certi politici fanno schifo!

xxxxxxxx,

maurizio zuccolotto,
Patrimonio culturale va' sempre salvaguardato..l'arte e' di tutti.grazie.

Eleonora Festari,

David Cestari,

MARCO AGOSTINI,
UN KILOMETRO DI GALLERIA COSA VUOI CHE SIA GOVERNO LADRO!

Alessandro Agostini,

angelo moioli,
basta distruggere la bellezza per il nulla

Giuseppe Chieppa,

Maria Elena Quiròs Gamboa,

Luigi Squizzato,

oscar totis,

Antonio Ventriglia,
Conservo qualche foto e un buon ricordo dei luoghi delle persone, e delle attività che vi si svolgevano. E' un luogo bellissimo. Buona fortuna

Monique Di Prima,

Maria Teresa De Lotto,

xxxxxxxx,

Giovanna Ferreti,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

teresa dardo,
sottoscrivo

Antonello Sartori,
L'Italia difendera' la Cultura ? Che figura facciamo di fronte l'opinione pubblica straniera ? Difendiamo le Ville !!!

Luca Baldin,
Pur riconoscendo il valore sociale di un'opera pubblica a lungo attesa è indispensabile per decongestionare un'area strategica del territorio veneto, è irrinunciabile il fatto che i progettisti tengano nella massima considerazione le preesistenze di pregio e in primis le aree sottoloposte a vincolo, progettando un'opera paesaggisticamente compatibile e sostenibile. Le più avanzate tecniche possono abbattere sensibilmente l'impatto anche delle grandi opere. Il progetto "passante verde" ne è un esempio, ci attendiamo di vedere quanto prima un progetto anche per la "pedemontana verde" ceh salvi non solo villa Agostini, ma le molte eccellenze che incontra lungo la sua strada, vicolate o meno. La qualità è la vera scommessa che ci troviamo a giocare, in ogni campo.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Vi siete già rivolti a Italia Nostra per una azione legale? Hanno degli ottimi avvocati per queste cose, e spesso ottengono risultati insperati.

Annapaola Demattè,
Il nostro paesaggio e già stato stravolto, cerchiamo almeno di salvare e tutelare quel poco che ci è restato! Un palazzo o una villa senza il loro contesto di verde non hanno più nessun significato.

edoardo de sio,

Enrico De Stefano,

mara niero,
il nostro patrimonio va difeso .. non ci sono ragioni ..

Antonio Rebuf,

MariaLuisa Paladin,

Elena Leone,
In Italia pare sia fatto di proposito l'eseguire soluzioni dispendiose e volte a sconvolgere il paesaggio e la vita di quelli che lo abitano. E' una vergogna!!!! Basta!

xxxxxxxx,

LAURA SCARPELLI,

Raffaello Vergani,
E'più bella delle ville di Palladio!

Luigi Viola,

xxxxxxxx,

FRANCESCA DE ROBERTIS,

Marina V.,
che tristezza - ho solo bei ricordi di villa agostini.
Sarà difficile - non ci ascolta mai nessuno - è successo anche a me : mi hanno RUBATO il bosco a me caro per farci passare una banale pista ciclabile per i banali ciclisti della domenica (che x gli altri sei gg sfrecciano con le loro auto e si sentono ecologisti solo un giorno alla settimana!!!!!!)- comprendi il mio sfogo - io comprendo il tuo dolore. VERGOGNA !!!!

stefania carlesso,
una situazione che si risponde da sola

Claudia Olivero,
Speriamo che serva a fermare i vandali

Elsa Giannone,

Eva Zanatta,

xxxxxxxx,
Sarà molto difficile salvarla comunque auguri!

Maria Gabriella Russo,
Salvare il nostro patrimonio culturale significa salvare noi stessi.Questo fine va perseguito con la stessa determinazione di chi vuole salvare un essere vivente. Userò tutti i miei contatti del bau bau show per inoltrare questa petizione. Mi raccomando la COMUNICAIONE è importantissima. Se avrete bisogno,sarò lieta di darvi una mano.
Noi siamo in tantissimi!

Marco Zennaro,
IO SONO VENETO,un'opera del Palladio non vale una superstrada. IL NOSTRO PATRIMONIO CULTURALE è più importante.

Alessandro Martinello,

Mattia Biffis,

xxxxxxxx,

Kim Levine,

maurizia dalla volta,
la miopia e l'ignoranza dei politici italiani , che non sanno salvaguardare l'unica vera ricchezza dell' Italia , quella artistica , e l'unica che ancora ne mantiene l' attrattiva all' estero ....

alessandra dalla volta,

sergio dalla volta,

Elena Ballarin,

Davide Faraon,
vomitare asfalto non vuol dire servire una zona ma distruggerla...

xxxxxxxx,

Ernesto Cementon,
Il sito alternativo è una buona soluzione

Hasa Bukurije,
Salviamo Villa Agostini..

Roberto Mangione,
in teoria non si dovrebbero nemmeno commentare certe cose, ma poichè farebbe solo comodo tacere, mi permetto in primo luogo di esprimere un forte sdegno nei confronti di tutti coloro che trarranno dei benefici economici da questa opera così inevitabile ed in secondo luogo di invitare, chi di dovere e un pò tutti in genere, a riflettere sulla gravità morale e civile che questa, come altre vicende, ci veste sempre più di ridicolo....proporrei di abbattere il colosseo e realizzare delle belle villette a schiera con affaccio sui fori imperiali.......vergogna!

Giancarlo Altemani,
Ci sono ormai troppe strade, è ora che ci diamo una regolata !!

Massimiliano Pilotto,

Giancarlo Piazza,

mario soligo,

beppe merlano,

xxxxxxxx,

Paola Rigoni,

xxxxxxxx,

elisabetta longari,

mario soligo,
il nostro patrimonio artistico e culturale deve essere protetto. una volta distrutto non potremmo ricostruirlo. si valuti il tracciato alternativo

Alberto Papafava,
le solite falsità e contraddizioni del governo :
milantare, in funzione elettorale, meraviglie operative, in verità offendendo le garanzie istituzionali e costituzionali. Non abbiamo a che fare con il popolo della libertà ma con il governo dell'arbitrio. Le strade servono per poter arrivare ai luoghi importanti non a distruggerne il contesto.

Silvia Cavazzoli,

Marta Gatti,

chiara.collizzolli,
salviamo Villa Agostini!!!! :-))))

oreste ferron,

Daniela Andrisano,

xxxxxxxx,

pamela meier,

Enrico Bianchin,
STOP AL CEMENTO E AL TRASPORTO SU GOMMA !
VERGOGNA il Veneto è ormai distrutto dalle cave e dalle strade.

Maria Cinzia Zanellato,

Monica Franceschini,
Cerchiamo di slavare anche il verde e non solo le ville.Basta case e strade!Ormai non c'è più neanche un po' di verde per rigenerarsi e neanche da coltivare, siamo sommersi dal cemento. Ci stiamo auto distruggendo.

Alessandra Pasetti,

xxxxxxxx,

Delia Volpi,

Giuliana Mazzi,

Ivana Cauduro,
...una società vergognosa, quella che si permette di distruggere il proprio patrimonio culturale ed ambientale!!!

xxxxxxxx,
Uno schifo che in Italia si tratti così l'arte e poi vai all'estero e per la casa di Maicol Duglas un'intera isola sia dedicata ( palma de Maiorca)

alberto andolfo,

Giorgia Marangoni,

Francesco Innocente Fabris,

Francesca Zilio,

Paolo Simoni,
GIU' LE MANI DALLA NOSTRA STORIA !!!

Giorgio Pietrobon,
Resistete con la massima costanza

gaetano di gregorio,

renzo fedele,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

valentina gambelli,

xxxxxxxx,

Elisabetta Maso,
E' fondamentale rispettare l'ingegno del passato senza sopravvalutare l'ingegno del presente. Inoltre gli interessi economici non devono prevalicare ogni altro Bene.

Giorgia Modolo,

cinzia anguissola,

Ileana Chiappini di Sorio,
NON TOCCATE IL PARCO!

pianca,

Michele Vincenzi,
Sono con voi.
Quaslcuno si chiede: A cosa servono i vincoli?
Dovremmo invece chiederci: Chi deve rispettare i vincoli?
Risposta (ovvia): il privato, meglio se debole.
Fatemi sapere.
Cordiali saluti.
Michele Vincenzi

Esmeralda Winspeare,
salviamo il salvabile.....

xxxxxxxx,
quella villa è un punto di riferimento per noi che siamo nati là e che in quelle terre abbimo giocato quando eravamo piccoli ! non derturpatela è un nostro patrimonio ! lasciatecelo. E voi politici non fate le cose solo a tavolino andate pure a vedere cosa combinate oppure del veneto vi interessa solo VENEZIA e CORTINA........... Trevisana D.O.C.

Gaetano Caponnetto,
il progresso deve essere tale, quindi non può passare per la distruzione di opere di architettuta che ci distinguono dal resto del mondo, queste opere sono il nostro inesauribile "PETROLIO", sicuramente si troverebbe un tracciato alternativo se la Villa fosse di proprietà di qualche influente personaggio politico.

chiara ceschi,

francesca bottari,

xxxxxxxx,

Federico Falck,
L'Italia ha nel suo patrimonio artistico una miniera d'oro. Villa Agostini ne è uno splendido esempio. Salvarla è interesse di ogni cittadino che ama il proprio paese

Edoardo Angione,

Marie brandolini,
Da salvare!

Mara Maglione,

Francesco Farnia,
una goccia nel mare, che comunque è fatto di gocce...

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Liberiamo la villa

Sara Bosco,

xxxxxxxx,

Emma Zuffellato,

massimo zanardo,

Matteo Cornelius Sullivan,

xxxxxxxx,

luisa bosco,
Di fronte a queste situazioni, di plateale stupidità, resto attonita e sempre con la sensazione che, in realtà, ci siano interessi privati dietro. Essere uomini è sempre più dura ma vale la pena provarci!

xxxxxxxx,

Tiso Marina,

elisabetta rubin de cervin,

carlo calore,
GLI INTERESSI ECONOMICI ROVINANO LA POESIA E L'ARTE.

christian cecchinato,

Giancarlo Pozzobon,

Luca Gastaldi,
...Non ci resta che asfaltare Piazza San Marco!!!

giacobazzi Michèle,

Tommaso Scattolin,
Cerchiamo di volare alto,guardiamo lontano: sono il passato e soprattutto il futuro che ci impongono di salvare il nostro unico e inimitabile patrimonio storico e artistico! Dimostratevi italiani intelligenti, risparmiate il Complesso Villa Agostini Tiretta.

Joelle Le Quay,

Silvia Ventura,
Resistere!Resistere!Resistere!!!La superstrada non deve passare.Ti siamo vicini in questa battaglia.

DOLORES DAVID,

Lorenza Smith,

Daniele Bordignon,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Alberto Sambartolome,
Villa Agostini costituisce un’espressione irripetibile della ricchezza e della diversità del patrimonio culturale dell'Europa e una testimonianza inestimabile del nostro passato. Distruggerla, sarebbe una nuova mostra della stupidita umana che privilegia il cemento e la contaminazione urbanistica all’arte e alla bellezza.

laura monfreda,

Pierandrea Macola,
Mi sembra strano che con le capacità che abbiamo noi Veneti di costruire strade e deviare fiumi, non si possa trovare un percorso alternativo. Sono sicuro che il buonsenso prevarrà perchè una villa pre palladiana di tale bellezza, va preservata con tutto l'ambiente che la circonda. Del resto, "Fatti non foste a viver come bruti..."

FILIPPO CURTO,
NON POSSIAMO SACRFICIARE UNA VILLA STORICA COSI' RICCA DI CULTURA E TRADIZIONE PER UNA STRADA!!!
SALVIAMO VILLAAGOSTINI

ILARIA RADINI ARVIERI,

Barbara Amarù,

Livio Graziotin,

renato durante,

gastone rubinato,
Assurdo cancellare anni di storia.

Dino Buso,

sandra collavizza,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Alice Contin,
Credo che non si debba per nulla al mondo distruggere ciò che l'uomo di bello a creato... i patrimoni culturali devono esser conservati.
Chi rovina ciò che la storia ha creato... si deve vergognre.

roberto morbiato,
speremo ben.....

Gianni Campanelli,
La paura che ho,è che nel 2010 esiste ancora questa ignoranza che decide e distrugge.

antonio bastianon,
salviamo il patrimonio artistico!!!!

marigabriella rinaldi,

maurizia dardi,

Paolo Torresan,

Laura caron,
vi ringrazio per quanto state facendo, sembra che la tutela paesaggistica del nostro territorio sia una cosa scollegata a quella della tutela dei beni culturali. Insomma le leggi si fanno..per essere condonate??!

MASSIMO CERBONI,
TENETE DURO ,LE COSE BELLE VAN CUSTODITE PERCHE'APPARTENGONO A TUTTI.

marina lando,

Guido Lami Montaperto,

Claudio David,

Cinzia Slongo,

Isabella Salvador,

matteo uggeri,

loretta cerfogli,

Giovanna Tono,

Daniela Nichele,

francesco prost,

Massimo Zannini,

Alessandra Picchioni Cerchiai,
NON TOCCATE IL PARCO E LA VILLA

cate tono,

paulina moes,

Vania Elettra Tam,

alessandro porro,

ilaria cavaggioni,

jessica gruppi,

FRANCESCA SOLONI,

luigino biscaro,
bisogna denunciare a gran voce lo scempio che ogni volta viene perpetrato a nome dell'interesse comune (a beneficio dell'nteresse di pochi e ignoranti)

Raffaella Cristiano,

Nadia Soligo,

xxxxxxxx,
Si dovrebbe solo imparare da questi stabili, dato che oggi non sembrano più in grado di costruire strutture che durino nel tempo.

xxxxxxxx,
sbalordita

Elisa De Gobbi,

Edoardo Martini,

michele gradenigo,
quando si capirà l'importanza di salvaguardare e tutelare quel poco di paesaggio ancora integro che rimane nella nostra regione dopo le devastazioni degli ultimi decenni? per non parlare di storiche emergenze architettoniche inserite in un contesto già sottoposto a vincolo!

sara carrapa,
sapere apprezzare e tutelare l'arte ci distungue dagli animali, dato per tutto il resto siamo peggio di loro.Sono sicura che si potrà modificare il progetto dell'autostrada per evitare di abbattere o deturpare la villa.

xxxxxxxx,

livio girotto,
non trovo giusto che succeda questo!!!!!!!!

giovanbattista cilluffo,
qualsiasi arte è un bene per l'anima pe l'uomo presente, passato e futuro e non và toccata. si creino altri percorsi e tracciati.

Andrea Cevese,
l'azione di lobby può essere efficace in un momento di poco precedente le elezioni regionali; meglio una promessa politica poi disattesa che nessuna promessa, e comunque in un paese incivile e bizantino come questo bisogna urlare urlare urlare

Rino Basso,
Un patrimonio dell'umanità che non si deve "toccare"!

Claudio Giovannini,

Giuliano Corà,
Quello che forse accadrà a Villa Agostini è la conseguenza di un Progresso tanto barbaro e devastante quanto inutile, che violenta le proprie radici in nome del profitto più stupido. Io credo che abbiamo bisogno di un nuovo Luddismo!

xxxxxxxx,

elena dal pra,

Daniela Cristini,

Toto (Francesco) Bergamo-Rossi,
Avete tutto il mio appoggio!!!!!

franco venturato,

alessandro montanaro,

alessandra cini,
esseno una studentessa di architettura non posso non rabbrividire quando leggo certe cose... spero vivamente che si diffonda un pò di buon senso...

luisa cevese,

choy wong,

Giovanna Biasuzzo,

Bernardo Cortese,

Alessio D\'Argenio,

Gianluca Fant,
Non ho parole....

Massimo Maculan,

Antonio Zeffiro,
La bellezza salverà il mondo, la bruttura lo distruggerà.

Daniele Savio,

Lorenzo Curti,

nicola riva,

Leonardo Benucci,

Giuseppe Lupi,

antonio debiasi,

Giovanni Parigi,

Nella Poggi,

andrea bolinelli,

Myrta de\' Mozzi,

Arrigo Giacomelli,
BRAVI, DOBBIAMO A TUTTI I COSTI SALVARE IL NOSTRO PATRIMONIO STORICO- PAESAGGISTICO, L'UNICA VERA RICCHEZZZA CHE ABBIAMO !

Serena A.L. Corongiu,

Roberto de Marchi,
assolutamente d'accordo e non si tratta di NIMBY

massimo gionso,
INSISTETE!!!!!

MARIO REPELE,
la Comunità di studio topografici di Vicenza aderisce alla petizione

carlo pellegrini cipolla,

Claudia Mona,

giulia lechi,

matteo rigoni,

Paolo Sordo,
L'unico sistema per salvare la villa, credo sia quella di concederla in comodato gratuito ad un partito politico, perchè ne faccia la sua sede, o ad un'istituzione sempre gestita da politici. In caso contrario i nostri super pagati amministratori politici asfalteranno tranquillamente anche questa meravigliosa porzione di territorio e di storia. Dite a Zaia che non si può salvare la lingua veneta, se dei veneti vengono cancellate le tracce più rappresentative. Invito tutti ad andare a votare alle prossima tornata per il rinnovo del consiglio regionale e tirare un bel segno (ovviamente per annullarla) sulla scheda elettorale. Questa è l'unica minaccia-protesta che ascolteranno!!

Giovanni Feriani,
Ne so qualche cosa visto che hanno autorizzato il tracciato della valdastico sud vicino a casa mia, saltando a piè pari il vincolo delle belle arti in nome della la solita pubblica utilità.......

Giulio Barzanò,

Lovato Piera,

MANUELA GUALANDRIS,
salviamo Villa Agostini dallo scempio

Filippo Franceschi,
Ho scarsa fiducia nel successo dell'iniziativa, comunque ritengo mio dovere aderirvi.

Riccardo Biscossi,
Trovare un'alternativa no?

Gaggia Benedetta,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Spero che si arrivera' ad una deviazione o ad un tunnel per salvare questa stupenda villa , sarebbe un vero peccato demolirla una parte di storia passata e con valore storico , di sicuro chi ha progettato questa Pedemontana ha un po' di buon senso .Imbocca al lupo . Spero di rivederla in futuro .

Stefano Bono,
Semplicemente AGGHIACCIANTE!

xxxxxxxx,

Antonia Frigo,

xxxxxxxx,

francesca pozza,

Gianfranco Candiollo,
Ciò che va salvato a tutti i costi è la nostra memoria!!!

MARIA GRAZIA ROSIN,

guido bertamè,

luca gibello,

Alessandra Cicogna,
Non credo che spostare di poco la strada sia un grande problema, considerando l'enorme danno culturale che la realizzazione di questo assurdo progetto può causare!!!!!

Francesco Fondriest,
Per la grande amicizia che mi lega a Francesco, conoscendo la sua passione, evidentemente presente nel suo sangue per vie ancestrali,firmo volentieri alfin che non si commetta un nefasto delitto. I geometri passano, la Storia è immortale!

Aldo Toffanin,

xxxxxxxx,
noi siamo memoria,annullare la memoria annulla noi stessi,questo è lo specchio di chi pensa che annullare la storia favorisca il potere!RESISTENZA!

valerio maggioni,

Rosanna Cerato,
W il Bello. Sempre!

xxxxxxxx,
Cerchiamo di fare le cose per bene, per favore!!

Piero Loredan,
E' davvero un peccato trovarsi anche solo nella situazione di dover fare una petizione per qualcosa che dovrebbe essere naturale e immediato, soprattutto in considerazione della valida definizione di un tracciato alternativo. Come guardare con ottimismo al futuro dinanzi a tali gravi manifestazioni di ignoranza e cecità?

xxxxxxxx,

Franca Goppion,

Elisabetta Checchinato,

Vera Pozzato,

xxxxxxxx,

Paola Petrilli,
E' doveroso preservare i pochi patrimoni culturali rimasti che rendono unico il nostro paese nel rispetto di tutti gli Italiani

fiorentino galante,

cesare alberto loverre,

ruggero piovene porto godi,
bisogna tenere duro e cercare dei politici disposti a sposare la salvezza. per esperienza recente soprintendenze associazioni etc non servono se non aiutate dalla politica. purtroppo. Auguri

laura pizzo,

Enrico Toffano,

Pier Giacomo Montone,
Come architetto impegnato nella salvaguardia del patrimonio architettonico ma soprattutto come cittadino mi associo all'iniziativa e confido nella sensibilità degli amministratori. Non è il caso di ripetere errori già visti in passato e contnuare a sacrificare il nostro immenso patrimonio culturale in nome di un progresso miope e spesso inquinato da interessi economici e politici inaccettabili.

clelia bousquet,
il patrimonio culturale va difeso sempre di più

xxxxxxxx,

Roberto zisa,

Martina Angi,

Mario Porcù,

Pier Nicola Pagliara,
Spero si riesca ad evitare l'ennesimo scempio, peggiore di quello subito da villa Emo quando ugualmente una strada ne ha tagliato brutalmente il parco.

VIRGINIO ANDREUZZA,
Il paesaggio è una delle poche risorse che ci rimangono. Se i nostri politici non sono sensibili al paesaggio, alla storia e all'arte, dovrebbero esserlo almeno all'economia.

Jacquelyn White,

Giancarlo Ferron,

Tommaso Cevese,

GIORGIO ING. BEDIN,
Aderisco all'appello in quanto un buon progetto deve tener conto anche di queste presenze ed adeguarsi di conseguenza. Chiedo, però ai proprietari della Villa, e per estensione anche ai proprietari di tutte le Ville Venete, che le rendano visibili anche dall'esterno. Spesso sono mascherate da muri o barriere verdi che ne impediscono la vista e quindi non sembrano far parte o valorizzare il paesaggio circostante. Grazie

luigi daniele circhetta,
Occorre per l'Architettura una propensione per la Storia e le discipline umanistiche.

federica girardi,

Giovanni Lui,
che si vergognino

Paolo Allegro,
Non conosco personalmente la villa,se non attraverso lo studio su alcuni libri. Rimango stupito su come i nostri governi tendono sempre più a rovinare, sacrificare il nostro territorio senza tener conto dei beni ambientali, architettonici, culturali, che sono la nostra vera ricchezza. D'altronde, che cosa ha prodotto il miracolo del nord-est? Cementificazione. Spero che in questo caso si possa trovare una soluzione per soddisfare le esigenze per un'infrastruttura e quelle della salvaguardia di un gioiello come villa Agostini.

xxxxxxxx,
non è curare, ma amputare.

Francesco Vallerani,
Siamo alle solite: la coscienza ambientale e del bene comune mostra un endemico anafalbetismo che non solo indigna, ma deprime profondamente, anche perchè le procedure d'urgenza, la pubblica utilità, le infrastrutture strategiche sono le solite parole chiave che animano l'assalto finale al bene paesaggio. Altro che "terzo" Veneto: questo è l'uktimo Veneto.

nardi benito,

xxxxxxxx,

giovanna sveva ricci curbastro,

Jean-François de Jaegher,

elena maggioni,

xxxxxxxx,

cristiana zanella,

Maria Rosa Bordignon,
Maria Rosa Bordignon

xxxxxxxx,
E' una vera vergogna!

lucy lennon,

Francesca Zilio Cambiagio,
Ho forti dubbi sull'intelligenza umana...ma sarebbe una grande conquista per tutti la decisione di rispettare il passato, calpestato da un presente che sembra non voler offrire alternative a chi crede ancora nella storia e nella tradizione di questo territorio violentato.

Giovanna Zilio Cambiagio,

Luca Breda,
Credo che dovremmo cominciare a riprenderci tutto quello che ci hanno rubato! Pienamente favorevole a ostacolare il progetto pedemontana.

Paola D\'Ambrosio,

Paolo Da Rold,

xxxxxxxx,

giuseppe Tibaldi,

xxxxxxxx,
facciamo intervenire anche Sgarbi,pur non essendo politicamente a me vicino,ma molto interessato a difendere i patrimoni protetti!

Danila Ronzo,

xxxxxxxx,
Sono un diplomatico della Repubblica Italiana e ho l'onore, l'orgoglio e il privilegio di rappresentare il più bel Paese della Terra e lo posso dire per aver girato tutto il mondo. L'Italia è un gioiello unico che si regge sul delicato equilibrio fra paesaggio rurale e borghi antichi, incastonati nella natura come gemme preziose. Sebbene le infrastrutture siano necessarie abbiamo anche l'obbligo morale ed etico di preservare l'Italia per le generazioni future così come i nostri padri l'hanno tramandata a noi. Non c'è sviluppo senza il rispetto del territorio, delle sue architetture storiche, della sua arte e del paesaggio circostante, tutti elementi fra loro compenetrati. Per questo auspico vivamente si possa tutelare al meglio il complesso di Villa Agostini Tiretta e tutta l'area dove essa sorge. Grazie. Distinti saluti.

Dal Palù Cesare e Renata,
Sarebbe un delitto non salvare l'integrità di una villa cosi' preziosa!

Carlo Vignati,

Nicola de Rienzo,
L'ennesimo tentativo di sfregio alla cultura e al paesaggio.

marco baroncini iannotta,

Claudio Maffezzoli,

Candida Casali,
NON CI SONO LIMITI ALLA BARRBARIA DEL CEMENTO E DELLA DISTRUZIONE DELL' INGEGNO UMANO

Fabrizia Camani,

Alessandro de\' Stefani,
Ben venga farsi sentire per Villa Agostini; Ricordiamoci così di tutelare, proteggere e valorizzare tutto il nostro territorio veneto che è un patrimonio di tutti, prezioso ma molto fragile

Alessandro Marturano,
fare una strada può essere una necessità, ma bisogna sempre cercare di tutelare i beni storici, naturali e la qualità della vita delle persone.

Alessandro Zampieri,

xxxxxxxx,
Semplicemente scandaloso.

xxxxxxxx,

Antonio Becherucci,

marco rinaldi,

annalisa lovato,

andrea di Robilant,
Basta! Basta! Basta!

Giancarlo Rossetti,
Una sola domanda conseguente alla firma della petizione: I terreni che saranno interessati dalla deviazione sono certo di qualcuno che riceverà un calo del loro valore e un esproprio pagato in modo non congruo.. Sono indigenti e agricoltori? Possono accedere alla rete per contestare il tracciato alternativo? Domanda che mi viene per giustizia

camilla crispino,

Marco Maffezzoli,

Zanette Maurizio,
Siamo andati sulla Luna mi sembra impossibile che non ci sia un'altra alternativa,speriamo bene che la proffesionalità dei progettisti propongano qualcosa di meglio.

Nicolo\' Sartori,

xxxxxxxx,

Davide Bonsi,

Lanfranco Secco Suardo,
Sosteniamo tutalmente la Vostra iniziativa di tutela della villa e del suo complesso.
Nella nostra esperienza abbiamo constatato quanto oltre alle azioni legali ed istituzionali possano essere importanti forti coinvolgimenti delle popolazioni-comunità e (ove possibile) amministrazioni locali. Auguri
Lanfranco Secco Suardo
presidente

patrizia gheno,
siamo circondati da strade,strade ovunque ke distruggono il paesaggio e ora vogliono distruggere un pezzo di vita passata....

francis kuipers,
It is well known that Villa Agostini is unequaled in beauty and one of the most lovely places of the Veneto. What is less frequently mentioned are the wondrous and unique acoustics of the magnificent, wood panelled music room. Performing ,un-amplified, in the music room is an exalting and unforgettable experience and listening to music there it can be an enchanting and very moving experience for the listener. With the doors open every note can be heard outside, even in the far reaches of the gardens. Noise pollution from the planned motorway will destroy the music room, a treasure that has existed for centuries, and put a brutal end to concerts and recordings made there.

Paola Frigerio,

sebastiano dubbini,
speriamo che questa petizione riesca a salvare questa bellissima villa del 400

adriana stefani,

gianni mello,

Mariagiovanna Costa,

Alberto Dal Ferro,

Luisa Cinel,

armida ricciotto,

xxxxxxxx,

antonio filippini,

antonio marchetti,

marco fornasier,
vorrei vedere disoccupate queste persone!

Gianni Elio Moriani,
Villa Agostini costituisce un preziono anello nell'evoluzione della villa fattoria veneta. La sua salvaguardia è un atto di civiltà, coerentemente con la civiltà delle ville venete.
Essa è un luogo identitario veneto, di grande utilità didattica, come ho potuto verificare in occasione di una lezione sul campo con gli studenti di un liceo veneziano.

Maria Elisa Ricciotto,

rosamund morley,
It is so important to keep alive a piece of architectural history, especially a villa that is still lived in and loved, and to maintain its original pastoral context as closely as possible. There are so few such places left and Villa Agostini is particularly exquisite and authentic.

Gabriella Migliorini Mioni,
E' vergognoso che nella pianificazione del territorio non si consideri primario il rispetto della storia passata e dela cultura espressa dall'uomo.

marcella meneghetti,

Giorgia Bonesso,

xxxxxxxx,

alice sicoli,

erica canepa,

Claudia Dino,

francesca piovan,
custodiamo le ns radici

Betty Dal Cortivo,
Piuttosto che rovinare una villa così splendida sarebbe più logico spostare un po' il tracciato !

xxxxxxxx,

Lorenzo Marangoni,
Mi unisco con passione al sostegno della petizione per salvare l'amata Villa Agostini, magico luogo di tanti momenti felici, contro un’inaccettabile sfregio alla sua bellezza.

Sono testimone, e trovo incredibile, che in oltre 10 anni, da quando il progetto preliminare del tracciato della strada pedemontana veneta evidenziò la scellerata scelta di calpestare questo luogo, pezzo prezioso della nostra eredità culturale, è patrimonio di tutti noi, non si sia voluto trovare una soluzione di civiltà che ne evitasse l'irreparabile danno con tracciati alternativi!!

L'insensibilità, ipocrisia e drammatica ignoranza che dimostrano i politici che governano per il solo interesse economico è inaccettabile, e deve essere denunciato a voce alta da tutti

Invito tutti a firmare e sostenere la battaglia per salvare Villa Agostini.

Lorenzo Marangoni - Venezia

Paolo Florio,
Luogo bellissmo e prezioso, perfettamente mantenuto e gestito, paradiso di bipedi e quadrupedi, culla di arte e cultura

Marcella Corò,
Io vengo dalla devastazione del Passante di mestre. Se vi può essere utile, sappiate che il tracciato del Passante è stato cambiato per non intercettare le ex-cave Villetta di Salzano (VE), un Sito di interesse comunitario. Per questo i comitati avevano scritto anche alla Comunità Europea e da questa è arrivato l'ordine di spostare il tracciato , come in effetti è avvenuto.Idem con Villa COMBI a Martellago (VE) per rispettare la quale, il Passante passa ora in trincea coperta ancora più vicino al centro abitato( a 200 m. dalla chiesa di Martellago !!)Spero che anche questa splendida villa possa essere risparmiata. Non la conoscevo e devo dire che a vederla anche solo nella foto c'è da rimanere a bocca aperta per la sua mirabile armonia di forme . Un patrimonio che, se non sapremo tutelare, getterebbe infamia su noi tutti !! NO alla APV! NO allo scempio ambientale !!

metri micaela,

Angelo Cappelli,
Il futuro deve proprio essere una minaccia?

xxxxxxxx,

elena capodaglio,

xxxxxxxx,

Parisi arch. Viviana Vittoria,

rietta messina,
ne lrispetto edlle norme per salvaguardare il patrimonio arte e natura

Maurizio Mensi,

alberto sichel,
salviamo la storia

Francesca Neri,
Bisogna avere rispetto per la storia.

luciano perbellini,

giovanna POGGI MARCHESI,

xxxxxxxx,
E' davvero una vergogna che non vengano rispettati luoghi e monumenti di tale portata storica ed architettonica.

Nicola Donola,

Luigino Donola,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Enrico Donolato,

xxxxxxxx,

Paolo del Giudice,

Maria Carme Paladin,

xxxxxxxx,
La supersrada deve essere fatta in tunnel, sul terraglio gli agricoltori continuano a seminare sopra al passante. Non mi sembra difficile fare un'opera simile. La distanza di 300 m dalla villa non è poca e anche in trincea di 14 Metri, ma non basta assolutamente. Sono di Campocroce e passa a 8 metri di profondità e il rumone si amplifica ancora di più! O in tunnel o non deve passare la superstrada!

Aura Roveratto,

xxxxxxxx,

Andrea Calzavara,

Riccardo Marchetto,

Arabella Raggi,

Stefania Pagot,

lorenzo spinnato,

alessandra marcello,

Paolo Peruzzo,

Victor e Carlotta Dana,
Ti siamo vicini e sosteniamo la tua causa, più che nobile e legittima!

Carlos Dana,
Ti sostengo con tutto il cuore.....
Carlos

Giovanna Masobello,

Marta Gasparin,

gabriela grasselli,

Riccardo Capodaglio,

Guglielmo Giani,
Augurandomi che possa far aprire gli occhi ai progettisti e ai committenti.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Andrea Borsato,

Theo Collini,

Gabriele Antonini,

Serena Martin,
Continuando in tutti i modi a fregarcene del nostro pianeta arriveremo solo all'auto distruzione!!!

Serena Martin,
Continuando in tutti i modi a fregarcene del nostro pianeta arriveremo solo all'auto distruzione!!! Non possiamo pensare sempre che il progresso sia la cosa migliore, tutto continua ugualmente, spetta a noi decidere in che modo continuare.....in che mondo vogliamo vivere.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

MICHELE VILLA,
sempre più mancano le parole per descrivere la stupidità dell'uomo quando decide di distruggere.

Sara Vanuzzo,

Josip Cvitan,

antonella gris,
Sottoscrivo petizione e tutti i commenti in cui si evidenzia la superficialità e la poca cura del patrimonio culturale.

Francesco Sponza,

Costanza Mora,

anna cerantola,

roberta luzzatto,
no alla distruzione del paesaggio in nome della viabilità non sostenibile

Guido Sordon,

xxxxxxxx,

Giulia Ballin,

diana lorena camerini,
In qualità di presidente dell'Associazione Ville Venete, sottoscrivo questa petizione molto volentieri in difesa della salvaguardia di Villa Agostini Tiretta e della tutela del suo vincolo. Diana Lorena Camerini

Luca Tosi,

Luisa Da Rios,
Sottoscrivo pienamente la Vostra petizione.

marisa pieve,
AVANTI CON LE GRANDI OPERE!!! AVANTI CON I BULDOZER!!
alcuni politici sanno come DIVINCOLARSI dai vincoli!!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Gregorio Sammartini,
Non aggiungiamo un altro scempio ai tanti ormai perpetrati

Myriam Casciello,

Alberto Dalle Rive Carli,
Il problema dell'umanità è che gli stupidi sono strasicuri, mentre gli intelligenti sono pieni di dubbi. Bertrand Russell - A chi ha progettato o commissionato questo tracciato, sarà venuto qualche dubbio?

bianca cappello,

Giovanni B Reginato,

Uberto Baja Guarienti,
Rischiamo di continuare a danneggiare in modo irreparabile non solo la nostra eredità culturale, ma anche i nostri "pozzi di petrolio".

xxxxxxxx,

Paolo Palatini,
Concordo con la petizione per evitare che un monumento storico venga deturpato da una super strada

Enrica Guarienti,

Carlo Baja Guarienti,

Villa Alberti,
basta con la prevaricazione sul paesaggio e frutto della nostra storia e della nostra cultura. Le necessarie infrastrutture devono essere pensate con più intelletto e rispetto. Non possono essere solo business, business aleatorio, perchè quando tutto sarà distrutto allora vivremo di rimpianti.

Manuela Bedeschi Bonetti,

valentina morassutti,
spero che sensibilità e intelligenza abbiano il sopravvento.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Gino Giovanni Donadi,

Sara Bernardi,
SLAVIAMO VILLA AGOSTINI .... E ANCHE TANTO ALTRO DAL REGRESSO

Comm. Giorgio Berto,

vittorio betteloni,
la nostra classe dirigente politica pensa solo al denaro (il loro) quindi perchè meravigliarsi di questi scempi??

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Deborah Ormenese,

Giuliano Ormenese,

xxxxxxxx,

Attilio Pavan,
Io mi continuo a chiedere con che criteri si possa pensare di far passare una Superstrada rimuovendo parte di un luogo incontaminato, immerso nella natura con 500 anni di storia alle spalle. Viviamo in un mondo "cementificato" in cui per respirare è necessario recarsi nei monti; è ora di cambiare comportamento sia nei nostri confronti sia nei confronti della natura.

Gianmarco Barel,
Mi auguro che le autorità intervengano per fermare questo sciempio,che si compie ai danni di Villa Agostini,deturbando il paesaggio in torno ad essa.Mi auguro che cambino tracciato essendoci la possibilità,ma penso che come hanno già fatto in altre occasioni la società autovie e le autorità,compiranno lo scempio.

xxxxxxxx,

remo padovani,
oramai di che cosa ci dobbiamo stupire.............

pietro belloni,
come architetto spero e confido nello sforzo dei miei colleghi affinchè il patrimonio storico ed architettonico venga preservato; ritengo sia possibile un'alternativa ragionevole e di buon senso che possa coniugare le "esigenze funzionali collettive" con la necessità di tutelare quanto di più prezioso la storia ci ha tramandato.

Manfredi Bellati,
the Italians QUANDO SMETTERANNO DI DETURPARE ???

Livio Vergerio,
Anche la nostra Villa da Ponte (17° sec.)è stata deturpata da costruzioni autorizzate nonostante la villa sia vincolata con la 1039. Spero che la vostra petizione abbia successo.

Colusso dario,

Marta Boscolo,
Basta col consumo di territorio!!!

Giuseppe Baia,
A questo punto sarebbe meglio distruggere tutti i castelli, le ville, le corti e tutto quello che di storia abbiamo nel nostro paese per fare spazio al cosiddetto "progresso"...ma fatemi il piacere che vogliono fare quel tracciato solo per guadagnarci sopra più soldi...

AVV. GIUSEPPE VISCONTI - PRESIDENTE FRIENDS OF THE COUNTRYSIDE-META,

maria laura rigoni savioli,
Ci auguriamo che dei validi professionisti siano anche sensibili al rispetto di un patrimonio architettonico e culturale sopravvissuto intatto per cinque secoli

MIRVA BERTAN,

Riccardo Triolo,
Non c'è sviluppo senza cultura.

Jeffrey Blanchard,

xxxxxxxx,
troviamo una soluzione alternativa senza lasciare nulla in preda alla fretta di costruire!!

Andrea Loredan,
E' assolutamente necessario essere uniti in questo
dovere di preservare tutto il complesso storico e
ambientale della Villa per la difesa della nostra
cultura e le generazioni future.

bettanin giampietro,

Federico Crivellari,

Gabriele Zuccolo Arrigoni,

Mario De Beni,

xxxxxxxx,
come non aderire ad una tale iniziativa! Assolutamente si ed ancora si

xxxxxxxx,

Andrea Toderini Dei Gagliardis Dalla Volta,

Ada Marcantonio,

Bortolomiol Ivano,

xxxxxxxx,
nella consapevolezza che le strade servono,i progettisti devono educarsi a porre in prima posizione lasavaguardia culturale e l'impatto ambientale.Semplicemente studiando,studiando,studiando il tracciato.Noi celafaremo,abbiamo salvato anche Villa Combi a Martellago dal primo tracciato del passante MIRA-QUARTO

arch. Daniele Compostella,
Se c'è il decreto di interesse non deve essere raggirato o non osservato in nessun modo.

xxxxxxxx,

Maria Chiara Gambara Thovazzi,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
facciano passare la strada altrove!

Giovanni da Schio,

Maria Lidia sasso,

Agostino Guarienti di Brenzone Virando,
Una delle tante vergogne progettuali italiane!

Arch. Giancarlo Perdon,
Assurdo

xxxxxxxx,
Con l'impegno di molti forse è possibile salvare
la bellezza della storia e del paesaggio.

Andrea de Meo,

Matteo Sammartini,
Svista o no, bisogna rilaborare.Tiratevi su le maniche cari progettisti,che perfortuna non si e' piu' negli anni 60-70!

filippo gastaldi,
spero che la strada venga spostata visto che conosco la villa ed è una piccola oasi di pace

Luisa Bruzzo,

Carlo Carafa d\'Andria,

Carlo Gasparin,
"Che bello quel tempo in cui si perdeva tempo" La natura non lo ha modificato, il tempo, perchè l'uomo cerca continuamente di modificarlo?

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Francesca Zambon,

Bibiana Schaino di Cola,

giambattista marson,
di fronta a tale obbrobrio ogni commento mi sembra superfluo

Lucia Dina,

Lidia Pasqualotto,

Gianfranco Baldan,

Gianfranco Sgaravatti,
Questa povera terra veneta! Proprio la vogliamo sempre più brutta e povera!

Giovanni de Bernini,

alexandra stefanato,
Salviamo villa Agostini e villa Venturali Fanna,evitiamo che la pedemontana invada queste 2 opere d'arte monumentale stravolgendo il territorio circostante come ulteriore segno di degrado civile e culturale.Alexandra stefanato

Alberto Franchin,
Purtroppo non ci sono molti commenti da fare ! Il degrado culturale degli addetti ai lavori (Professionisti , burocrati, supervisori ecc. è tale per cui si consentono disastri e si vietano opere meritorie di conservazione.

Bridget Webster,
To the Italian powers that be - you only have one heritage - treasure it don't destroy it

Eliana Petrolli,

Simonetta Tognetti,
Se Villa Agostini Tiretta fosse Villa Berlusconi, certamente il Presidente del Consiglio avrebbe firmato per il tracciato aòlternativo!

Eugenio Tebaldi,
Assolutamente disdicevoje e vergognoso, visto che non impedisce la reakuzzazione della Pedemontana

giovanna maccà,
sono con voi

Isabel García-Valdecasas,

Fondazione Ippolito e Stanislao Nievo,

ELISA GOTTARDI,

Giovanni Battista Girello,
La storia si ripete: più di dieci anni fa ho contribuito a "salvare" parchi storici che le amministrazioni volevano espropriare per fare parcheggi ... !!!

Alberto Zoccarato,
Non lasciamo che distruggano un cardine dell'estetica e della bellezza

marta bastianello,

xxxxxxxx,
certo, la superstrada è "indispensabile" per portarci in fretta lontano dalla civiltà, dalla storia, dalla bellezza dell'arte, dalla memoria del passato.

Franca Coin,

xxxxxxxx,
siamo stanchi di essere schiacciati e privati dei nostri diritti..ci stanno portando via la storia

carlo sammartini,

Livia Tessier,

Emanuela Farina,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Andrea Ciriotto,

olivia flaim,

Isabella di Lenardo,

Tommaso Bigatello,
Sottoscrivo volentieri.Il patrimonio culturale lasciatoci DEVE essere difeso a tutti i costi dagli interessi di questi loschi personaggi che "amministrano" il nostro paese.

isotta poggi,

Andrea Bertocco,

Gabriella Bondi,

Clara Fiorini,
Come proprietaria di Villa Veneta sita nel veronese, vi esprimo totale solidarietà e auspico
che sia possibile trovare una soluzione corretta.

massimiliano bandera,

Andrea Pavanetto,
E' la contraddizione tipica della nostra regione: il turismo dei beni culturali e naturali è la priva voce economica ma la loro tutela non ha il peso che dovrebbe quando si fanno certe scelte. Un patimonio solo da utilizzare solo fino consunzione, e basta.

raffaele folliero,
La cancellazione del passato è privarci della nostra identità, un'operazione tanto più meschina se operata per motivazioni demagogiche! A ciò va aggiunto il disprezzo per le leggi già promulgate e che vengono calpestate da chi dovrebbe per primo rispettarle: la classe politica dirigente.

xxxxxxxx,
BASTA CON QUESTE AUTOSTRADE !!! abbiamo già distrutto mezza italia ma sembra non sia mai abbastanza. Semmai costruiamo ferrovie....e non su siti di interesse storico-paesaggistico !

Paolo Trentinaglia,
sarebbe uno scempio, in un territorio, il Veneto, massacrato da tanta ignoranza nella pianificazione e urbanizzazione

Manuel Scarso,

William Manuel Zilio,
Arrabbiato, sono arrabbiato per lo scempio che si continua a fare in Italia del paesaggio. Non vi è più memoria staorica e ciò, oltre che infastidire, preoccupa!

elettra mallaby,

xxxxxxxx,

LIUYUWEI,
LE COSE VECCHIE SONO LE NOSTRE RADICE, QUINDI VANNO PROTETTI!!

Annalisa Rossani,
Spero che CIPE e Soprintendenza riescano a far valere i diritti dell'arte e della cultura.

xxxxxxxx,
E' un assurdità! Non è ammisiibile dover solo apprendere che qualche scellerato voglia costruire un'autostrada, incurante degli spazi protetti e culturalmente rispettati da 5 secoli!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
E' una vergona!

xxxxxxxx,
E' una vergogna! Non è così che dovremmo salvaguardare un monumento storico Nazionale!

Marco Tonon,
dobbiamo attivare questo patrimonio di solidarietà e diventare una forza di democrazia partecipativa perché constatiamo nostro malgrado la latitanza dello stato ed il crollo della democrazia rappresentativa

Bragato Lionello,

xxxxxxxx,

Alessandro Marzo Magno,
www.venicenews.info

Jacopo Ferrari,

Elisabetta Rossi,
Il fine non giustifica i mezzi.

davide de bacco,

Francesco Mursia,

Vincenzo Ciani Bassetti,
Addio alla bella campagna veneta

Andrea contin,

luigi guzzardi,
salviamo villa agostini

Peter Stanik,

marisa zoppolato,
Stanno facendo strame della bellezza e del patrimonio artistico italiano. Sono con voi.

Sabina Artelli,
Sono favorevole allo spostamento del tracciato affinchè sia salvaguardata l'integrità dei terreni agricoli vincolati che circondano questa bellissima Villa

xxxxxxxx,
sono d'accordo sulla salvaguardia dei beni storici del passato

olivia manhes,

federico zanda,

Margherita Bignardi,

Marco Magnifico,
L'unica possibilità è che la Direzione Regionale delMinistero per i Beni e le Attività Culturali faccia sua la battaglia.

susanna franchini,

patrizia caretto,
essendo una storica dell'arte ,queste notizie toccano ancor più nel profondo , certi miei nervi scoperti .

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Jean-Louis Della Giustina,

xxxxxxxx,

gemma de magistris,

luisella borroni,

biraghi emanuela,

ALBERTO FAVARETTO,
CONTINUA LO SCEMPIO DEL PAESAGGIO ITALIANO, STRADE, STRADE, STRADE, E PERCHE' NON SEGUIRE L'ESEMPIO DEI PAESI EUROPEI....USO DELLA FERROVIA PER TRASPORTI PESANTI, USO DEI MEZZI FLUVIALI, A CHI SERVONO LE AUTOSTRADE A FAR GUADAGNARE QUALCHE GRANDE E POTENTE FAMIGLIA ITALIANA ????? DIREI UN BEL BASTA ! ALBERTO FAVARETTO

Ornella Bonetti,

Bergamini Alberto,
spero per voi che tutto finisca nel modo migliore

Daniela Biasizzo,
TUTTO IL MONDO CI INVIDIA LA BELLEZZA E LA RICCHEZZA DELLA NS. ARTE, QUINDI SALVIAMO VILLA AGOSTINI !!!

luigi zoppelli,
sono con voi

Francesca Lorenzini,

xxxxxxxx,

maria mercatili,

letizia querenghi,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Luigi Pavan,
Veneto for sale: capannoni, strade e rotatorie a go-go. Ringraziamo questa idea di "progresso" e questa visione del "Bel" Paese...

roberto assenza,
costruiamo il futuro senza rinnegare il passato

Claudio Varone,

Franco Pavan,
Che angoscia per la deriva definitiva di questo Paese...

Bente Bevilacqua,
Assolutamente incredibile ma sono certa che si troverà una soluzione se non devo pensare che questo povero Paese non ha memoria e non ha cultura.

Elio Cisotto,

Alvise Zoppolato,

donatella pavan,

Lorenzo Bnini,
Non si progetta perché si deve fare qualcosa da usare. Usare è verbo limitato, in quanto approssima al verbo adottare. Si adotta di solito una cosa oramai fatta, la si usa anche se progettata senza il dovuto buon senso. Progettare invece vuol dire concepire, elaborare, ideare, ma soprattutto predisporre che l’opera di un grande architetto come Andrea Palladio, non subisca oltraggio e alterazione ambientale dal proponimento di un irrilevante tecnico, che al grido di: “Serve ed è utile” la realizzi.
Come il Bel Paese frequentemente ci mostra.

Sara Bardino,

xxxxxxxx,
Non creiamo nulla di bello ma distruggiamo quello esistente! Bella epoca!!!!Bravi!!!

Daniela Faganel,

xxxxxxxx,
firmo e sottoscrivo

Gianfranco ROSSETTO,

marco monis,

giorgio fornasier,

Loris Barbazza,
Italianità che si commentano da sole ...

xxxxxxxx,

Luca Facchini,

Ambra Gaudenzi,

Laura Cagnin,

xxxxxxxx,
poi ci lamentiamo se i turisti cambiano destinazione...abbiamo un patrimonio culturale che vale moltissimo, sarebbe ora di zittire i politici sordi e ciechi , gli speculatori, e tutti quelli che hanno devastato e che ancora devastano un territorio ...
la valorizzazione di un territorio non passa solo attraverso le mostre gastronomiche o le mostre sui magnifici autori del 500...passa anche per la salvaguardia di ville e monumenti e paesaggi...

Alessandro Passi,

xxxxxxxx,

Massimilla di Serego Alighieri,

xxxxxxxx,

Olga Turchetto,

xxxxxxxx,

Giancarlo Chinellato,

Mario Martinelli,
basta con la cinesi-zzazione (= violenta e antidemocratica trasformazione) del territorio con l'unico miraggio del PIL

Enzo Guido,

Luigi Mardegan,
Non deturpiamo l'arte, la storia, la cultura per un beneficio immanente ed esclusivamente economico

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
bellissima iniziativa

Francesca Caccianiga,

Marina Calcagno,

Giovanni Tasso,
...speriamo prevalga il buonsenso...

Gaetano Rinaldi,
Per contrastare efficacemente le aggressioni al paesaggio, ai beni monumentali, alla memoria storica occorrerà adeguare la strategia di contrasto consentendo un confronto tra due valori economici : quello della tutela e quello del " fare come che sia ".
E' sperabile che in questo modo si verifichi un rinsavimento del nostro amato " Bel Paese ".

xxxxxxxx,

Eleonora Mantese,

Ermanno Ervas,
Gli Attila di turno non si stancano mai purtroppo!

Massimiliano Lanzi,
In nome di cosa deturpare un luogo della memoria, un pezzo della nostra storia, della nostra campagna? Asfalto, auto, soldi, voti. Solita storia. Che schifo. Uomini senza dignità.

marita fabris,

xxxxxxxx,

Giovanni Piazza,

Franco Fanti,

Carla Gatto,

Francesco Ceselin,

Ine Legerstee,

Silvano Pavan,

xxxxxxxx,

Mariagrazia Distante,
Difendiamo ciò che appartiene all'Umanità e non al cemento.

Valeria Cremona,
Mariagrazia Distante,
Difendiamo ciò che appartiene all'Umanità e non al cemento.

Scarpa Annamaria,

emanuela dassie,

Gianni Sandon,
E cosa dice l'"ambientalista" Galan???

Sara Faoro,

Alessandro Ervas,
Non si tratta di disattenzione dei progettisti ma di cieca ignoranza e grettezza che accomuna quanti vogliono opere di pura speculazione come il passante o la pedemontana.

alessandro baradel,

xxxxxxxx,

Luigia Pignatti,

Daniele Grossato,

xxxxxxxx,

andrea mirabile,

xxxxxxxx,

Lydia Manavello,

Giacomo Tenconi,

xxxxxxxx,
E' molto importante continuare a rispettare l'ambiente. Dobbiamo ricordare che se continuiamo con a costruire i nostri paesaggi si rovineranno per sempre.tuteliamoli! Grazie

maria barberina doria,

BARCAROLO MARZIA,

Caterina Parlante,
Guida turistica per Tv, provincia e ville venete

xxxxxxxx,
è importante che le Istituzioni lavorino tenendo conto di tutte le necessità di una Società non dimenticando l' importanza di quelle storico-culturali che ricordano ad una Società le radici della Sua identità.

Fabio Fratini,
E' veramente assurdo quello che succede in Italia. Purtroppo ogni giorno di più mi rendo conto che nel nostro paese non c'e' la minima attenzione alla salvaguardia del paesaggio costruito dall lavoro dell'uomo. Speriamo in bene

Claudio Scarpa,
La vostra è una battaglia di civiltà, anche per tutti noi:anni di malgoverno dell'ambiente hanno già distrutto un territorio unico, ora vogliono completare lo scempio distruggendo ciò che è rimasto ; se una villa veneta viene decontestualizzata dal territorio in cui è immersa può anche cessare di esistere: Non dobbiamo dargliela assolutamente vinta qui come altrove.

Italia Nostra Sezione di Vallecamonica (Bs),
Condivido completamente le vostre motivazioni e la necessità di salvare il nostro straordinario patrimonio da "invasioni barbariche" figlie di un non molto precisato progresso...

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Questa politica del "FAre" fa solo danni al territorio, alla gente mentre gli utili vanno in tasca ai soliti noti che ci governano da 15 anni.

Elena berton,

marina bianchini,

Eva Bestetti,

marilisa parisi,
è veramente demoralizzante scoprire quanto sta accadendo...
Ho avuto l'onore di frequentare villa agostini da anni e conosco bene l'amore ed il rispetto con cui la famiglia agostini ha mantenuto questa spendida villa.
Sono pieni di tristezza nello scoprire che la loro dedizione ed i loro sforzi verranno spazzati via da un'ennesima striscia d'asfalto...
come proprietaria di un bene sottoposto a vincolo delle belle arti sorge poi spontanea la domanda sul perchè noi privati dobbiamo sottostare alle rigide regole di tutela del patrimonio artistico, quasi sempre lasciati soli nello sforzo economico di mantenerli, mentre lo stato se ne frega... Tremo all'idea che una cosa così terribile possa accadere anche a noi ed a tutti i proprietari di un bene storico che si dedicano a preservare queste proprietà come ha sempre fatto la famiglia agostini soprattutto nella figura del nostro amatissimo Enrico.
Spero che il miracolo accada e questo progetto venga modificato rendendoci di nuovo fiduciosi di vivere in un paese in cui anche lo stato rispetta le regole da lui stesso stabilite per propri cittadini.
Certo è difficile credere che si realizzi ma la speranza è l'ultima a morire....

Wanda von Breisky,
Count on my signature in aid of the defense of Villa Agostini! xx

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Giovanni Galli,
Canova Edizioni di Treviso aderisce a questa importante iniziativa che difende e valorizza le permanenze fondative di una civiltà.

Carlo Beria de Carvalho de Puppi,

Fabio Introzzi,
Le risorse culturali, artistiche, paesaggistiche e ambientali sono la unica autentica miniera italiana e andrebbero, prima di tutto, tutelate e valorizzate. Dovrebbe essere scontato per qualsiasi italiano degno di questo nome, ma purtroppo, ancor più di questi tempi, non è così. Comunque non bisogna mai stancarsi di provarci e di rivendicarlo. E' anche una questione di dignità e orgoglio nazionale. I nostri antenati hanno lasciato a tutti noi queste meraviglie e noi siamo solo capaci di pensare ai soldi e di produrre brutture. Che tristezza.

Renato Gianolla,

xxxxxxxx,
La cultura, l'arte, la civilità non fanno parte di questa classe di governo!Menti piccole e aride!

xxxxxxxx,

Giuliano Tumiotto,

Leonardo Mosca,

Pieralvise di Serego Alighieri,

xxxxxxxx,

Gianfranco Rigato,
Tutto si può fare. basta Volerlo. Solo alla stupidità non c'è rimedio.

Gabriella Busetto.FAI.TV,

gianluca passi,

cesare passi,
SALVIAMO!!!

Chiara Lucchetta,

xxxxxxxx,

Laura Simeoni,
bravi! difendiamo la nostra storia e memoria dall'nvasione delle ruspe

anna corsicato,
sono veramente onorata di partecipare ad una causa giusta e altamente civile come questa

umberto piovesana,

Avv. Roberto Madrisotti,

Paola Moressa,
Una volta in più ci si rende conto che l'Italia se ne infischia del suo patrimonio artistico e culturale!

Paolo Zatti,

xxxxxxxx,
E' una grandissima vergogna che per interessi di pochi ne rimetta un intero mondo e possa andare perduto un così grande bene prezioso e insostituibile che ha il Veneto, le nostre Ville venete! Non ci sono parole solo VERGOGNATEVI!

Mirko Visentin,
il progresso è tale solo se gestito da persone rispettose di ciò che di buono ci ha lasciato il nostro passato

mariobedin,
considero vergognoso questo voler cancellare storia,identità,cultura del nostro territorio. Spero che il tracciato alternativo sia realmente rispettoso del territorio interessato.

roberto david,
così un giorno non ci sarà più niente a trattenere il nostro sguardo, a renderci immobili, beatamente meravigliati.
la bellezza ci è indispensabile.

donatella miotto,
incredibile con quanta mancanza di rispetto per la storia, la cultura e l'ambiente ci si scontri oggi!

Paolo Ricci,

xxxxxxxx,
Concordo ampiamente necessità tutelare patrimonio artistico-paesaggistico ancora eistente, in specifico ville come quella in argomento!!!

xxxxxxxx,

Francesca Gonzato,
il turismo è una grande risorsa per il Veneto, perché non avere l'intelligenza di salvaguardare e valorizzare i beni culturali che possiede?

Giovanni Breda,

Ivano Valentini,

annalisa gilardino,

giampaolo raccanelli zaborra,
ho ancora nelle orecchie quando bambino ascoltavo le battaglie inutili sostenute dalla mia famiglia proprietaria del castello di S.Pelagio-Terme Euganee quando ci fu l' esproprio per costruire l' autostrada Padova Bologna. Per cui sono favorevolissimo a sostenere la Vostra causa. Cordiali saluti e non mollate. Grazie.

Margherita Franzoni,
Scandaloso quanto il dire sia contrario al fare.Tutti i politici si riempiono la bocca della difesa dei nostri beni che sono unici ecc.ecc..

Giulio Bellemo,
La pianificazione del futuro deve essere necessariamente rispettosa del passato, a nome dell'Associazione Ville Venete & Castelli chiedo dunque che vengano valutati interventi alternativi che possano garantire lo sviluppo del territorio senza compromettere irrimediabilmente il ricco patrimonio storico-artistico di Villa Agostini.

Tonetti Antonio,
Mi auguro che la Villa e il suo ambiente circostante vengano adeguatamente rispettati. Purtroppo la politica (e gli interessi sottostanti) non vanno daccordo con ciò che di più prezioso si trova nel Vs. territorio e gli organi di tutela di ogni ordine e grado, che potrebbero intervenire se ne stanno nei loro uffici e fanno finta di niente.

Cristina Mibelli,

Luisa Cazzaro,
E' veramente una vergogna la mancanza di rispetto per la grande bellezza e cultura del nostro paese. Di ritorno da Las Vegas, ben tre dei più importanti e belli alberghi riproducono bellezze artistiche, storiche e culturali italiane: Venezia, Bellaggio ed il lago di Como e Roma. Noi che abbiamo la fortuna di vivere immersi in tuuto questo facciamo il possibile per distruggerlo o mortificarlo!
E' proprio una vergogna!

sebastian grosso,
E' uno scandalo assoluto che venga calpestato da questa arroganza del potere il patrimonio storico e paesaggistico del Veneto.

GIAN BATTISTA MORTARINO,
il nostro patrimonio archetettonico è un unicum in tutto il mondo; possibile che lo si voglia distruggere?

xxxxxxxx,

angelo campedelli,
SI CHIEDE RISPETTO!!! per la vita, per la natura, per la cultura, per le persone, per l'arte, per.....

Danila Rosso,
D'accordissimo per salvare le nostre preziose ville venete

Serge GIRARDI,

antonella iovino,
è un obbligo morale fare qualcosa, per noi e per le generazioni che verranno a cui dobbiamo consegnare una traccia della propria storia.

marco ambrosi,

marina cristani,

BARBARA SCAFURO,

Carmela Scafuro,
Basta con gli scempi

Pasquale Saturni,

Rita Andreetta,

xxxxxxxx,

marica canato,

Tullio Carretta,
E' triste che ci sia bisogno di una petizione per sperare di ottenere il rispetto del nostro passato. Tutti, e per prime le istituzioni, dovrebbero, non solo richiederlo ma pretenderlo.

Alfredo Poli,
solidale

mariangela boccoli,

begliorgio caterina,
dai gente forza!!!!!!!!!!! nn ci rendiamo conto k questa mostruosità sta rovinando il nostro bellissimo paesaggio e la nostra storia???? dai allora, firmiamo la petizione!!!!

Giuseppe Merlin,
Nutro seri dubbi sull'importanza della superstrada. Credo, invece, che dovremmo darci una regolata e usare meno l'automobile.

Serge GIRARDI,
Je refuse de voir défigurer Villa Agostini par un projet autoroutier dans son voisinage immédiat.
Ce joyau de la fin du 15ème qui a inspiré le grand Palladio doit rester intact dans son écrin de verdure et sa campagne trévisane environnante. Villa Agostini ne doit pas être amputé de ses alentours agraires qui assurent son équilibre et sa prestance que le monde entier admire.
C'est un patrimone, un exemple de savoir-faire pour les générations futures.
Salviamo Villa Agostini !

Ivano Bortolozzo,

Marisa Piovesan,

Alex Zampini,

xxxxxxxx,

devid asolan,
é giunta l'ora
Da circa dieci anni o forse più si parla di questa autostrada, il trascorrere del tempo fa dimenticare tutto. comunque sia nel mio piccolo difendo Villa Agostini e tutta l'area montelliana per il deturpamento che seguirà.

delorme,
salviamo villa agostini i la nostra cultura

matilde granata,
dico che ormai siamo in dittatura, x tutto, ma una dittatura poco intelligente

PAGANINI Maria Matilde,
Credo profondamente nel valore della storia e della bellezza di cui le Ville Venete sono un espressione altissima. Possono convivere questi valori con il "Paesaggio delle infrastrutture" come soavemente i nostri governanti chiamano l'indiscriminata devastazione del territorio padano, il più fertile al mondo, con strade, autostrade, viadotti rotatorie ecc.? Sono con voi in questa ardua battaglia!

marta fischer,

FLAVIO GUGLIELMI,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

maria antonietta delucchi,
salviamo quello che resta ancora di bello!

anna maria pavan,
anch'io mi oppongo allo scempio

giuseppe tonetto,
Mi occupo di ville dagli anni '90 con pubblicazioni, è sacrosanto conservare l'ambiente di villa come uno dei più identificativi della civiltà veneta.

Marco Guglielmi,
Da studente in storia dell'arte non posso tollerare che l'unica materia prima dell'Italia, la cultura e i beni culturali, venga sminuita per l'interesse di pochi incompetenti e speculatori. Conserviamo il nostro splendido paesaggio veneto, valorizziamolo e godiamone tutti estasiati!!!! Marco

Massimo Ronchin,
E' semplicemente assurdo che essendoci già un tracciato alternativo, questo non venga preso in considerazione. Anche il Passante di Mestre metteva a rischio una storica villa a Martellago eppure una soluzione è stata trovata.

bruna pignata carta,
Con tutto il cuore, da parte di un'italiana che apprezza ancor più l'Italia (anche se non tutta) da quando vive all'estero.

Dino Carniello,
Sono assessore all'Associazionismo del Comune di Brugnera-PN. Massimo appoggio al sostegno di questa iniziativa "salviamo villa Agostini".Beni ambietali come questi vanno salvaguardati in assoluto, senza ma e senza però. E' necessario trovare un tracciato alternativo.

marina savoia,

Fabio arch.Fogale,

xxxxxxxx,
oggi, con i computer si potrebbero incrociare le nuove LG con quelle vecchie x evitare contraddizioni!!!

Paolo Alberti,

Luciano Lorini,

paola zaino,

xxxxxxxx,
Mariacristina Gribaudi
Difendiamo il patrimonio culturale

carlotta lobetti bodoni,

alessandro Diaz de Santillana,

Matilde Marri,

Gabriele Rigato,
L'italia è un paese di Totali Ignoranti

Graziani Graziella,
I beni che hanno fatto la storia dell'arte e del patrimonio artistico e in più già sottoposti ad una delibera che già li salvaguardia dovrebbero trovare una maggiore cultura dagli amministratori locali e statali. Alienare Villa Agostini è una delle tante vergogne del nostro Paese.G.Graziani

Luigina Tiveron,
Villa Agostini è una meraviglia, spero che la tragica ottusità delle scelte italiane non la danneggi.

xxxxxxxx,
vorrebbero farci vivere solo col "progreso"

Marta Moretti,

xxxxxxxx,

EMANUELA MORO,

xxxxxxxx,

giorgio pavan,

xxxxxxxx,

marco ripamonti,

xxxxxxxx,

Federico Beltrami,

xxxxxxxx,

Luisa Attardi,

Papa Lucia,

Guido Beltramini,
firmo e sottoscrivo

Pinto, John,
La Villa Agostini è un monumento prezioso per la storia dell'architettura italiana.

Marco Gaiani,

Laura Moretti,

Alda Gambino,

xxxxxxxx,

Prof. Dr. Andreas Beyer,
Io condivido pienamente questa iniziativa, per proteggere la Villa Agostini Tiretta in un Veneto già troppo devastato da costruzioni que distruggono (e hanno già distrutto largamente) un paesaggio culturale (una volta) unico.

Maddalena Spagnolo,

Fiora Furlanetto,
No comment....!

David Rosand,

Massimo Scolari,
Una domanda ai progettisti dei politici: per quale ragione dovremmo subire ancora la vostra arrogante ignoranza?
Non bastano forse le grottesche manifestazioni della nostra sguaiata élite politica per umiliare la cultura italiana e la sua millenaria storia?

Susanna Pasquali,

Deborah Howard,
Questa storica villa di altissimo livello rchitettonico merita la protezione dai disturbi della superstrada.

Elena Svalduz,

Saverio Toso,
Resistere, resistere, resistere come su una irrinunciabile linea del Piave!!!

Gianfranco Biasuzzo,

caterina saccardo,

Donata Battilotti,

Ivano Battiston,

Franco Pisciotta,
Grazie!!

Flavio Meniconi,

Francesco P. Di Teodoro,

xxxxxxxx,

fausto testa,

Adriano Ghisetti Giavarina,
Salviamo quel che resta del paesaggio veneto, con i suoi borghi e le sue ville. Il paesaggio che ha ispirato Palladio.

Margherita Azzi Visentini,

EUGENIO RIGON,
PATRIMONIO DELL'UMANITA', CULTURA DA TRAMANDARE ALLE GENERAZIONI FUTURE CHE DOBBIAMO PRESERVARE

Sara Galletti,

Mario Chiorino,
Venga fatto tutto il possibile persalvare questo bene culturale. Il patrimonio culturale deve avere un valore superiore a qualsiasi altra considerazione.

Paolo Nicoloso,

Domenico Bettanin,

Eliana Carrara,

Elena Franchi,

Donatella Calabi,

David Kerr,

paolo clini,
Inutile ogni commento.

Accademia Raffaello - Urbino,

andrew hopkins,

Laura Corti,

Matteo Ceriana,

Francesco Zimei,

Silvia Moretti,
Firmo e sottoscrivo.

Fernando Marias,

Joseph Connors,

Lamberto Ippolito,

Flaminia Bardati,
questo è solo uno dei tanti scempi (culturali, sociali, universitari, legislativi, etici, democratici....)

xxxxxxxx,
un augurio che si possa bloccare lo scempio del nostro patrimonio atistico.Ci vogliono rubare l'anima, non permettiamolo!!!

Maria Beltramini,

xxxxxxxx,
La giusta attenzione per Villa Agostini vada rivolta a tutti i beni architettonici, storico-culturali ed ambientali minacciati dalla infrastrutture e da altre opere

Gianluca Belli,

GIUSEPPE NEGRA,

Francesco Furlan,

Helena Serazin,

xxxxxxxx,

Alenka Klemenc,

Federico Guglielmo,

Pierre Alain Croset,

Joseph Rykwert,

Silvia Mantovani,

Juergen Schulz,
Sarebbe illegitimo ed un atto di vandalismo di inserire la tracciata della SPV sul terreno della Villa Agostini Tiretta, rimasto indisturbati da cinque secoli.

Lucia Bertolini,

francesco benelli,

Chiara Occelli,

Fabio Zecchin,
sottoscrivo con piacere alla petizione

Rocco Curto,

Alfredo Mela,

Andrea Savio,

Enrico Lusso,

Vilma Fasoli,

luisa vannutelli,
cercherò di fare passe-parole, sperando nella atenzione di chi lo riceverà.

xxxxxxxx,

Federico Bellini,

Lucien Steil,

Nicholas Adams,

Rosa D\'Alessandro,

Margherita Corrado,

Dr Arch. Matthew HARDY,
The Venetian villas are world heritage 600 years old - motorways are likely to be useless in only 40 years when oil reserves are exhausted! This superstrada is madness.

Maria Adriana Giusti,

xxxxxxxx,

Marisa Dalai Emiliani,
Ogni forma di resistenza alla violazione delle regole che tutelano il patrimonio culturale e paesaggistico del Paese è benemerita: grazie ai promotori di questo appello|

lucia corrain,

Giovanni Gulinelli,
giusto tutelare un bene non a caso vincolato.
ma alcuni dei commenti che si leggono tra le firme di questa petizione sono a dir poco ridicoli. la pedemontana serve eccome! andava fatta già molto tempo fa!

xxxxxxxx,
no comment

Elena Maria Tamagno,

annalisa dameri,

Manuela Morresi,

Paola Porcinai,

Gianmario Guidarelli,

andrea pelizzari,

Elena Dellapiana,

giovanna grube,

Hubach, Hanns,

Roberto Pagani,

xxxxxxxx,

Alfredo Ronchetta,

Massimiliano Carraro,
L'Italia ha bisogno di campi per far lavorare i trattori e non di nuove strade!

xxxxxxxx,
Salvaguardiamo Villa Agostini e la nostra dignita'

liliana bazzanella,

Tristan Weddigen,

Estelle Leutrat,

xxxxxxxx,

marina tadiello,

Tommaso Sandonnini,
vergognoso salviamo il patrimonio artistico dell'italia

Luisa Gabbaria Mistrangelo,

Pasquale Gabbaria Mistrangelo ed Elisa Lavagna,

Giovanni Patrucchi,
spero basti la raccolta firme insistendo sul tracciato alternativo

Flora Dennis,

gian carlo villa,

Carlo Tosco,

Francesca Funis,

Luciano Re,

Mario Piana,
Sono indignato per una scelta miope, che - se attuata - produrrà un danno irreversibile.

xxxxxxxx,
"Troppo arte!", mi diceva un sacrestano una volta a Venezia. Forse la demolizione di questa preziosa villa non sarà l'ultimo contributo alla devastazione di questo paese. Mi fa veramente male!

Matej Klemencic,

D\'Amelio,

Anunciata Fraino Herrera,
Tutto quello che le guerre non sono riuscite a distruggere...e' adesso in mano alla ignoranza di politici e governi che progettano solo fonti di guadagno. Auguro a Villa Agostini vita eterna.

Maddalena Scimemi,

giovanna ravetta,

maria teresa fiocchi,

Aloisio Antinori,

Michela Feltrin,

Francesca Gobbo,

Clio Tricarico,

costanza roggero,

Margherita Canale,

Riccardo Agostini Novello,
Il patrimonio storico culturale dovrebbe essere considerato una risorsa per il territorio: va difeso e non distrutto.

clelia bousquet,

xxxxxxxx,

Edoardo Demo,

xxxxxxxx,

berto zandigiacomi,
ci muoveremo tutti!

Michela Cavalieri,

Poliambulatorio Limena Medica,
Vicini alla vostra causa.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Jose Duarte Lobo de Vasconcelos,

luigi chieco bianchi,
spero che l'amore per la storia, l'arte e la cultura prevalga

Italia Nostra sez.Milano Nord Ovest,

xxxxxxxx,
Il faut absolument agir pour sauvegarder la VILLA AGOSTINI et son environnement: impensable de détruire une si belle architecture pour une autoroute "mal pensée et peu utile" pour la région.Le service de la conservation du
patrimoine doit absolument agir rapidement.

elisabetta bettucchi,

xxxxxxxx,

silvana varrica,

Sarah Seidmann,
sottoscrivo, ovviamente, perchè non si continui a dire che le responsabilità erano sempre di chi ci ha preceduto.

Lucia Zandigiacomi,

Sandro Fontebasso,

Daria Ripa di Meana,

Camillo Pavan,
Andare camminare lavorare,
la Penisola in automobile, tutti in automobile
al matrimonio, alé!
la Penisola al volante, questa bella penisola
è diventata un volante.
Andare camminare lavorare...
(Piero Ciampi, 1975)

laura stancari,

mauro alban,
che delitto......

Anna Toso,

Giorgia Pizzo,

Alessio Imbò,

Teresa Liguori,
Un bene Culturale come Villa Agostrini è patrimonio di civiltà, come tale va conservato e tutelato.
Il tracciato della superstrada potrà e dovrà essere deviato.

Teresa Liguori,
OPPONIAMOCI ALLA CEMENTIFICAZIONE DEL PAESAGGIO VENETO. SALVIAMO VILLA AGOSTINI.

Allegra Tuccari,

Emilia Peatini,

Eleonora Raffaelli,

ROBERTO MANNOCCI,

marta paccagnella,

Antonietta Mariotti,

helio pierotti,
insieme a villa Agostini proteggiamo anche TUTTE le emergenze culturali minacciate dal progetto

Stefano Dall\'Agata,
Superstrada per modo di dire, è un'Autostrada a tutti gli effetti.
Ormai cerchiamo di limitare i danni.

Antonio Poletto,

Francesca Amadi,

Carla Rocca,

Donata Fischetti,

pietro destefani,
la strada si può costruire ma IN TRINCEA così da essere nascosta allo sguardo che spazia così sulla campagna veneta che haimè è in molti posti un'arcadia perduta, solo quando passerà questa fame atavica di noi ex contadini solo allora capiremo il valore della nostra terra!

xxxxxxxx,

Anna Caterina Cabino,
La distruzione della bellezza è anche distruzione dello spazio nel quale costruiamo il senso della nostra vita.

Gianluca Vendrame,
Complimenti a tutte le associazioni che impiegano la propria energia e ci mettono dedizione a questa giusta iniziativa che tenta di salvaguardare un altro angolo del nostro territorio che rischia di essere colpito irreversibilmente.

Italia Nostra Lazio,

Gianfranco Miatto,

Ennio Tiveron,
Abbiamo già rubato parte del futuro ai nostri figli. Non possiamo distruggere ciò che a loro resta. Basta!

Virginio Villani,

Titti Panajotti,

Giovanni Roman,

Matteo Montagnolo,

Luca Sartorato,
Sottoscrivo con piacere, nell'ultimo ventennio con le televisioni è stata spazzata via la cultura,si è tolto coscenza alla popolazione,per poter fare comodamente i propri interessi, ora si vuole distruggere quello che di bello ci hanno lasciato e questo sempre per soldi,cerchiamo di salvarlo, grazie per quello che state facendo.

Chiara Zonta,

xxxxxxxx,

patrizia longhi,

fabio carraro,

Giovanna Viglietti,

gebtegs,

patrizia toson,
anch'io chiedo che il vincolo monumentale venga rispettato, e rispettato l'ambiente.

xxxxxxxx,
La superstrada ritengo sia importante x la viabilità veneta.
Ancora + importante è mantenere un meraviglioso patrimonio storico veneto.
Credo si debba trovare un compromesso x salvaguardare tale patrimonio.

Bauce Antonio,

massimo zanatta,

xxxxxxxx,

Stefano Zagnoni,

rvyupoi,

Marco de\' Francesco,
Intervento devastante; speriamo che non si faccia

Ruggero Moncada di Paternò,

lauro benetti,
Vi ringrazio

Mariacristina Alari,

Francesco Tomasi,

Nicola,
rispetto e sensibilità non sono mai state così screditate come in questi anni..reagiamo!

francesca flores d\' arcais,

Nicola Festa,
rispetto e sensibilità non sono mai state così screditate come in questi anni..reagiamo!

Michela Cafazzo,

Adriano marchini,

xxxxxxxx,

Luigi de La Penne,

Tullio Innocenti,

Jacopo Lupi,

Francesca Meneghetti,

xxxxxxxx,
Mi auguro che la vostra, nostra petizione sia ascoltata, al fine di poter defnire questo Paese davvero civile e "Bel Paese".

Angelica Fiocchi,
Per favore...non distruggete le perle del nostro paese..Diverremo lo zimbello del mondo interno!! Il nostro è il paeses più bello del mondo..Lasciatelo così!

paolo abis,

Graziano Bullegas,

Daniela Mureddu,

Pierangelo Mureddu,

Nicolò Vistosi,
evitiamo lo scempio please...

Giuseppe Loche,

Lisa Salmaso,

Germana Albertini,

xxxxxxxx,
Purtroppo è un altro esempio in cui la ragione e la convenienza economica hanno la meglio sulla storia, sul cuore e sulla bellezza! In Italia si è specializzati a distruggere e deturpare! Mi auguro che presto ci si renda conto che forse è meglio conservare il nostro patrimonio culturale, storico e paesaggistico, se non alla fine ci troveremmo solo colate d'asfalto, cemento, capannoni e orride case.

xxxxxxxx,

Angela Cherchi,

maddalena bellavitis,

Giovanni Olivotto,
Affascinante la storia, i suoi corsi e ricorsi: leggendo dal sito gli aneddoti della villa trovo "la contesa dell'acqua" del 1561. Spero che queste firme contribuiscano a far pendere l'ago della bilancia a favore di Villa Agostini, anche se -ahimè- prevedibilmente qualcun altro ne pagherà le conseguenze. E spero di scorgere questa bella villa un giorno che mi sarò perso per le strade della Marca piuttosto che traguardarla attraverso le barriere anti-rumore della superstrada

xxxxxxxx,

marco notaro,
in perfetto stile italiano,deturpiamo e cementifichiamo

emilia severi,

xxxxxxxx,

tiziana dimartino,

Gian Claudio Brai,

Gerry VISENTIN,
Lanciamo la sfida al Signor Ministro dei Beni Culturali perchè è sua la responsabilità di proteggere i Beni Culturali e di far rispettare la delibera del CIPE. Vediamo se sa imporsi e vincere anche questa piccola (ma importante) battaglia e quindi guadagnarsi il rispetto di chi ha a cuore il nostro patrimonio artistico.

Gian Claudio Brai,

FULVIO FIORENTINI,

Davide Attori,

Olivier Rombaut,

Igino Laurelli,

Cinzia Marini,

xxxxxxxx,

carolina fioravanti onesti,

Lucio De Bortoli,
Mi sono permesso di inviarvi estratto di un mio saggio riguardante la villa. L'ho fatto affinchè si sappia che, oltre alla relazione che avete pubblicato degli architetti, attorno a villa Tiretta-Agostini esiste un forte interesse storico anche da parte della ricerca storica locale; e per contribuire alla difesa del sito che state portando avanti con tanta forza. Se posso essere utile...
Ps. I dati riportati appaiono anche nel mio recente "ville di MOntebelluna e dintorni", Zanetti 2009.

xxxxxxxx,

Giuliana Ori,
abbiamo impiegato secoli per evere un paesaggio (contesto creato anche dall'uomo)a cui il mondo guarda con rispett. Vogliasmo forse fare una gara per distruggere il tutto in pochi anni ?

Doriana Tassotti,
vi sosteniamo moralmente nella vostra lotta contro le politiche distruttive che si propongono come paladine di progresso. doriana( membro movimento NO TAV valle di Susa)

alda tattara,

luca tattara,

francesco tattara,

Chiara Pascucci,

alberto miotto,
è giustissimo battersi per salvare questo questo incommensurabile patrimonio di bellezza, storia e civiltà, ma riflettiamo tutti su come quotidianamente cambiamo il paesaggio. La pedemontana è venuta fuori da una richiesta fatta dalle comunità locali e frutto di discussioni pluriennali.tutti sanno cos'è una superstrada, molti ne invocavano la necessità, pochi hanno riflettuto su come cambieranno i luoghi dove passerà, le rendite fondiarie dei terreni, la percezione dei paesaggi (ville storiche, fiumi, montello, ecc) i rapporti tra le persone. ora che il sistema economico è in crisi, ora che il distretto produttivo è da anni che ha delocalizzato, ha senso la superstrada o la valorizzazione del patrimonio del passato rimasto ancora integro?

xxxxxxxx,

Giannicola Forte,

Francesco Patalano,

xxxxxxxx,

Carolina Goggioli,
Salviamo assolutamente il ns. patrimonio artistico e culturale !!

xxxxxxxx,

Lidia Finco,

xxxxxxxx,

Margherita Verlato,

xxxxxxxx,

Paolo Steffan,
Questo della pedemontana e di Villa Agostini è l'ennesimo scandalo! Dove sono la amministrazioni leghiste che tanto gridano di difendere il "territorio" e la propria storia?

Bisogna fermare questo scempio! Il Veneto sta diventando invivibile con tutte queste strade, superstrade iperstrade che passano nei luoghi più preziosi! Tutto perché non si rispettano i vincoli, che ci sono quasi sempre, ma vengono calpestati dai governi del fare. Amareggiato, invio un augurio affinché si salvi questo patrimonio.

Angela Martino,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Cinzia Cavallaro,

Edoardo Riccio,

Umberto Bastianello,
Ma ci sarà un limite alla stupidità umana?

mario crastolla,
RISPETTO PER LA CULTURA E LA BELLEZZA

Francesco Calabrò,

xxxxxxxx,
E' impensabile e vergognoso deturpare una simile opera architettonica!(vale anche per il resto dell'Italia)

Libero Agrelli,
Bravi! Non demordete, anche se, forse, ora con la legittimazione del voto alla tendenza politica dominante, potrebbe essere ancora più difficile. Insistete!

xxxxxxxx,

Benedetta Pittore,

François Bruzzo,

Anna Franco Repellini,
Cercherò altre persone per la petizione.

Mario Battiato Musmeci,

xxxxxxxx,

Cristina Iezzi,

pietro rossi,
sottoscrivo

xxxxxxxx,

gabriella birro,

luigi bertuzzi,

adriana costantini,

Mauro Cademartori,

Alberto Camerotto,

anna allodi,
sono venuta a conoscenza della vostra iniziativa tramite il venerdi' di repubblica.Rinunciare a testimonianze così importanti della nostra storia significa rinunciare a ricordare da dove veniamo e quante cose belle il passato ci ha regalato.

Enrico Pizzoli,

Massimiliano Reggiani,

Gian Carlo Reggiani,

Ughetta Roncai,

lara paci,

Elena Menegazzi,

marina aiello,

Luca Burnelli,
Sottoscriviamo la lodevole iniziativa per la salvaguardia di questo gioiello architettonico del ns.Paese.
Luca Burnelli e Liliana Sometti

xxxxxxxx,
Lo scempio per la solità mobilità su gomma ! Vergognamoci tutti di questo atteggiamento.E' un territorio stretto e inadatto, quello italiano per arrogarci il diritto di voler a tutti i costi la mobilità con mezzi propri.

gabriella e ugo colla,
Amiamo da sempre le ville venete,autentici capolavori che onorano l'Italia nel mondo e che abbiamo imparato ad apprezzare fin dale piacevoli gite in Burchiello sul fiume Brenta,sulle tracce del Palladio.Auguri!

Alberto Brambilla,

Georgia Menegale,
L'ennesimo scempio nella nostra regione, gestita con l'ignoranza, con la grettezza dei politici scelti da elettori ancora più ignoranti. A chi non ama né la natura né la cultura consiglierei di andarsene dal territorio terrestre, di abitare un mondo primordiale nel quale poter dar sfogo alle proprie necessità selvegge.

Anna Mozzo,
Sarebbe veramente un importante traguardo riuscire a bloccare questo disastro, dopo gli innumerevoli già compiuti, con la complicità della popolazione ingnorante.

Michele Giacon,
Tutto il nostro patrimonio culturale sta andando a sfacelo, per l'incuria innanzitutto dei cittadini che non si interessano e non si ribellano di fronte all'inesistenza delle tutele. C'è da piangere, veramente un mondo triste, un Veneto scandaloso, abbruttito come mai nella sua storia lo è stato. Ma c'è ancora qualcuno che la conosce la storia veneta? Lo domando in particolare ai nostri governatori!

Luigino Menegale,
Stiamo distruggendo il Veneto: lasceremo ai nostri figli ed ai nostri nipoti una regione cementificata, distrutta nei suoi paesaggi e nella sua cultura, con molte strade per spostarsi da una zona indutsriale all'altra, le uniche zone che interessino in questo periodo di povertà, povertà intellettuale, prima che monetaria. Siamo squallidi, viscidi ed abbruttiti da un morto capitalismo rampante autodistruttivo. Provo un'immensa tristezza.

Enrico Porotti,

Claudia Niccolini,

PAULINE MASSIAS,
sauver la villa Agostini!!!!!!!!!merci

maria bersi,

Hugo Marquez,
Non è necessario distruggere la bellezza per costruire qualcosa anche se funzionale

Clemente Tecchia,
nihil sub sole novi...asfalto, traffico, camion sempre più carichi e veloci, e quando questo insano modello di "sviluppo" sarà tramontato? ciò che la nostra bella Italia sa ancora donarci finirà per sempre, e resteremo con un pugno di mosche secche in mano.

martina tattini,

xxxxxxxx,

eleonora dicati,
ma dove dobbiamo correre? dobbiamo?!?

Elisa Meneghin,
Salviamo Villa Agostini!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

luciana fassio,

stefania cinci,

xxxxxxxx,

Tortato Christian,

Michele Storti,

Antonio Ugolini,

Andrea Bortolussi,
abbiamo la fortuna di vivere in un paese ricco di arte e testimonianze antiche. siamo inoltre un popolo creativo, quindi si può trovare un tracciato alternativo, basta la volontà.

Anita Fiorin,

Roberto Pierazzoli,

irene lambiase,
stop al cemento!!!!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Francesca Maragno,

Giuseppe Molinaro,
Si smetta la distruzione di quel poco che è ancora rimasto delle bellezze dei nostri paesaggi.. Grazie.

silvano scarpa,
spero proprio si possa salvare il più possibile ,
speriamo in bene !!!

francesco pini,

stefano bianchin,

Marianna ferrara,
Quando le alternative esistono, mai piegare il capo! Le alternative esistono sempre...

xxxxxxxx,

marco parise,

Andrea Bastianello,

Alessandro Gubernale,

stefano toscano,

Lorenzo Cecchi,

luca cristiano,
sono contento di contribuire a salvare una delle cose bellissime che ci sono rimaste dal passato in Veneto.

stefania rizzardo,
Mi sembra talmente ovvio che questa villa debba essere tutelata visto che già la Soprintendenza l'aveva vincolata che mi stupisce tanta ottusità.....

angela,

Maria Pia Girolami,

fernanda rey,

chiara valvason,

Vincenzo Riolo,

Silvia Gigliotti,

chiara medici tornaquinci,

xxxxxxxx,
grazie a tutti coloro che ancora hanno la sensibiltà per preservare un patrimonio di inestimabile valore che non appartiene a noi ma all'umanità , e ai posteri.

maruska arrigoni,
no alla superstrada Pedemontana in Veneto che deturperà Villa Agostini Tiretta a Treviso (Palladiana del'400...).

simonetta randino,

Marta Guerra,

Francesco Veronese,
E'assurdo she si debba firmare per una cosa così scontata...ma in Italia è così!

giuliano pavanelli,
uno dei tanti patrimoni della cultura italiana che devono essere salvaguardati e protetti.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Giuliano Bressan,

Stella Sonnino,

xxxxxxxx,
Questi sono i risultati della politica "del fare"!!!

Paola Dal Molin,
Sarebbe davvero un peccato!

arnaud blazy,

Federica Pagano,

zanatta corrado,

Loretta Ramazzotti,
Basta cemento, stop agli scempi!

ruggero sbabo,

mario pozzati,
Se muore l'Arte muore l'Uomo

Filippo Cuffaro,
E' veramente vergognoso che si possa soltanto pensare di distruggere ciò che ci è stato tramandato da chi ci ha lasciato splendore e non come oggi che pensano di lasciare "squallore"

tito zocchi,

Guy Hazell,

cristina francini,

Ornella Amara,

Massimo Becattini,

Deborah Chilin,

xxxxxxxx,

Federico Calzamiglia,
Un altra stupidaggine che solo il nostro governo opportunista è in grado di fare per stravolgere e distruggere le poche risorse intatte che ci sono rimaste... Sono nauseato

Paolo Bellorio,
ogni commento è superfluo...

xxxxxxxx,
Sto pubblicizzando la notizia e spero quindi di esservi di aiuto!E' semplicemente vergognoso....

Elisabetta Incanti,

Eliseba De Leonardis,
Spero vivamente che non vengano danneggiati nè la villa, nè il giardino, nè villa Fanna.

maria cristina di nisio,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

beatrice hunkeler,
Cerchiamo di non rovinare completamente quest'Italia!

xxxxxxxx,

Roberto Di Bussolo,
Ci sono sempre alternative percorribili, bisogna lavorare per valorizzare quelle, magari basterebbe allontanare il tracciato di altri 200 metri e garantire una ricca fascia verde di mitigazione

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Marina Bertuzzo,

xxxxxxxx,

eva bassanelli,

loredana lanfranchi,

gregorio ferrazin,

GiovannaToso,

xxxxxxxx,

Silvana Ornella Ferraro,

Giuseppina Giacomazzi,
Non sono un'esperta, solo un'amante dell'arte. Qualsiasi soluzione deve essere attentamente studiata per non compromettere il patrimonio culturale e artistico. Le ville palladiane sono un grandissimo patrimonio e vanno ad ogni costo salvaguardate.

Paola Pierangeli,
Che cosa vi aspettate da certa gente che ha come unici interessi potere e soldi?

rosanna betti,

Nils Bertol,

xxxxxxxx,

marina benetazzo,

giuliana matteocci,

sabina vedovello,
proprio perchè sembra sempre tutto inutile, BISOGNA COMINCIARE a lottare!

Marzia Campagna,

xxxxxxxx,
e'una cosa veramente da ignoranti non riconoscere il valore di questa villa

Emanuele Donà,
Un tracciato si può modificare, una villa antica no.

xxxxxxxx,
il Veneto sta distruggendo il Territorio. Se possibile salvare qualcosa, ci si deve unire per fare sentire la nostra voce. Abito in Friuli, dove c'è ancora delle zone protette (e rispettate) ma la cosiddetta (in)Civiltà avanza.

gabriella andrian,
salviamo per favore le nostre perle; Si parla tanto di identità, di territorio e poi, proprio da parte di quelli che il territorio lo dovrebbero difendere, si fanno queste castronerie.

Emiliano Rossi,
Un'opera architettonica che ha vissuto 500 anni, spazzata via in pochi attimi... uno scempio degno solo dei nostri politici.

maria chiricotto,

Luca Zanoni,

gabriella piazza,
solo in italia si hanno bellezze simili . Perchè rovinarli , quando anche il tempo li ha risparmiati ?

Maria Chiara Santi,

xxxxxxxx,
non conosco questa villa se non grazie alle informazioni viste sul web, mi auguro che venga preservata e magari inserita nei beni del FAI

Antonella Donati,
Non ho parole ....
Siamo in Italia...

xxxxxxxx,
Non si può pensare di distruggere una così bella residenza per qualsivoglia ragione è necessario che le autorità provvedano a modificare il progetto per lasciare ai nostri eredi una tale meraviglia.

Laurent Roulet,

andreina manzo,

Giancarlo Morelli,

xxxxxxxx,

christina giusti-claudel,

maurizio medola,
e'incredibile l'insipienza e incoscienza di amministratori che distruggono,per miopi considerazioni di utilitarismo spicciolo,patrimoni di secoli,che comunque sono una ricchezza unica per il territorio.

Luca Braglia,
Salviamo la nostra storia

Paolo Bertoli,

lina loconsolo,

Stefano Tomaino,

silvia bianchi,
fermate lo scempio, salvate l'arte e le testimonianze del bello da vedere e da vivere

xxxxxxxx,

fabrizio bartolomeo,
è uno scempio. l'ennesimo

angela palmucci,

Raffaele Dessì,

xxxxxxxx,
Fermiamo lo scempio.

xxxxxxxx,

Claudia Greco,

xxxxxxxx,
Serve davvero la pedemontana?

Emanuela Altavilla,
bellissima iniziativa! non bisogna più dare spazio alla ignoranza da qualsiasi parte politica possa arrivare. L'Italia è un unico e irripetibile gioiello come si fa a pensare di distruggerne anche solo un pezzettino e poi perchè?.. per una autostrada?... non ci credo. Che imbecilli...... sono avvilita!!

Marica Dal Cengio,
Un villa che vive... bisogna preservarla e farla vivere non abbatterla non dimenticarla... l'orrore della stupidità umana non ha mai fine!!!

Carla Turcato,

Sara Liorati,

nicola logoluso,

xxxxxxxx,
essendo architetto condivido pienamente la vostra iniziativa di tutela e salvaguardia della Nostra cultura storica.

amaria di giorgio,

Daniela Campani,
Salvare il salvabile almeno!

christian lunghi,

Nicoletta De Biasi,

xxxxxxxx,

Leonardo Meo,

Tecla Castella,

xxxxxxxx,

Gallo Cassarino Edoardo,

Tina Trotta,

xxxxxxxx,

Salvatore Lanzarotta,

nicola gallo,

Heide Lund,
Che mondo sara' senza la nostra storia

patrizia scrugli,
...buoni progetti sono possibili solo se a pensarli ci sono buoni progettisti... Molto spesso però non è così e i danni che ne conseguono non sempre sono riparabili.
Evitiamo di fare un errore come questo!
Riprendiamo in mano le carte e... il buon senso.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Federica Gandolfi,

Filippo Leone-Roberti Maggiore,
L'Italia è nota nel mondo per il suo patrimonio culturale ed artistico, in pochi decenni si sta vanificando il lavoro di secoli. Spero davvero che si possa trovare una soluzione che garantisca il rispetto di un così pregevole complesso.

Viola Giuliano,

Ambra Meleri,

CRISTINA LOCARNI,

VIRGINIA LIBERINI,

alessandro palieri,
finchè possiamo cerchiamo di difendere e mantenere le
bellezze lasciateci dai ns. antenati

xxxxxxxx,

Vincenzo De Fazi,

stefania latina,

annamaria beretta,
che tristezza!

Cristina Gatti,

Maria Guadagno Delinavelli,
Quando si va a votare, ricordiamoci di leggere con cura i programmi dei candidati…

Joseph Pro, Architect,
Redesign the path of the road. THINK!!!
An autostrada engineer should not dictate the fate of heritage.

Cristian Lamon,

Silvia Pardini,

Anna Eneide,

xxxxxxxx,
anche se non abito in quelle zone è comunque una vergogna!!!!!

Paola D\'Arcangelo,

Francesca Vittori,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Non conoscevo l'esistenza di villa Agostini abitando a Verona,dopo essermi documentata me ne sono subito affezionata.Non è possibile eliminare un passato così glorioso per una strada,siamo pieni di strade.Davvero incredibile che non si possa trovare una soluzione.Lo spero tanto anche se di questi tempi è molto difficile crederci.Buona fortuna p.s.Anche a Verona non va meglio!Lorenza Ferrari

xxxxxxxx,

Gianfranco Aurisicchio,
La costruzione della superstrada è il solito atto di barbarie culturale, di una classe politica avida e culturamente arretrata. State distruggendo il paesaggio italiano, vergogna.

xxxxxxxx,

Olivia Meneghetti,

Giulia Gagliano,

Katia Bortolazzo,
Avete tutto il mio supporto e mi auguro anche quello (spero numeroso) di molte altre persone che leggono il mio blog. Pensare che sono da molti anni che sento parlare del progetto Superstrada Pedementana Veneta e mai avrei immaginato che la Regione fosse pronta a sacrificare i nostri beni culturali per la costruzione di una superstrada, sono a dir poco esterefatta e furiosa solo all'idea che il nostro patrimonio artistico/culturale sia in mano a delle persone che non hanno nessun scrupolo e rispetto. Mi riprometto anche di fare visita a questa splendida villa durante la mia prossima visita in Italia.

andrea bagnoli,
ALCUNI ITALIANI NON MERITANO QUESTE BELLEZZE!!!I PROFITTI SONO LA ROVINA DEL MONDO! mA ANCORA PER POCO....

xxxxxxxx,
Questa villa è veramente splendida, un patrimonio della nostra Italia da preservare e valorizzare, mi chiedo ma perche' non se ne occupa il Ministero per i beni culturali? Difendiamo i capolavori dell'arte italiana, sono la nostra storia,la nostra memoria!

xxxxxxxx,
dal degrado di napoli voglio salvare una villa veneta

Giuliana Sacchi,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Bisogna assolutamente preservare questa villa per le generazioni future.

Fernanda Vaz Raposo,

xxxxxxxx,

giorgio masotti,
un progetto che non rispetta la nostra storia è una vergogna. in una regione dove la Lega molto attenta alla cultura padania non interviene a salvaguardare un patrimonio culturale e artistico

rosalba polettini,

Giulia Prunas Tola,

chiara tognoli,

Francesco Giraldo,
Una cosa vergognosa!!! Architetti e Ingegneri che si burlano del loro status e poi non sono nemmeno in grado di pensare una strada alternativa con tutto lo spazio che cè!

Roberto Sinigaglia,

Jennifer Westervelt,

xxxxxxxx,

sonia dal bò,
sono un'appassionata di storia dell'arte e non posso pensare che non si possa trovare una soluzione alternativa senza rovinare il nostro patrimonio artistico.

michela parlato,

Sara Bardazzi,

xxxxxxxx,

franco barracchia,
Chi è senza storia è senza futuro

Antonella Paulon,

Laura Gibertini,
Un malinteso senso del progresso rischia di distruggere il nostro patrimonio artistico e culturale: è giusto impegnarsi per difenderlo a costo di essere accusati di essere retrogradi!

francesca bortolanza,

xxxxxxxx,

Giorgia Del Prà,

Daniele Corò,
la superficialità non ha limiti...

cynthia sievert,
It would be a travesty for this beautiful
villa to be destroyed.

fabrizio bollini,
bravi! dobbiamo fare l'impossibile per preservare il paesaggio. Ma bisogna trovare il modo di crescere la sensibilità di tanta gente, degli italiani.

xxxxxxxx,
per piacere non perdiamo il rispetto del nostro luminoso, ed in quel di nord est misconosciuto ,passato

Corrado Palarchi,

Ilaria della Zonca,

bernardo narpozzi,

Jacopo simonetti,

Roberta Lucca,

Alba Costamagna,

Marta Frioli,

xxxxxxxx,
Zaia aiutaci tu !

simona hamilton,

stefano menti,

sergio lenci,

lucchini barbara,
E' una vergogna !!!

Alessandro Facchin,
...io vivo di paesaggio, riconosco in esso la fonte del mio sangue. Penetra per i miei occhi e mi incrementa di forza. (...) l'uomo si forma e cresce in rapporto al paesaggio: è uno specchio del paesaggio (G.Comisso)

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Giorgia peretti,

Benedetta Amantini,

luisa ancilotto,

giuseppe bettiol,

Giuseppe Piol,

Floriano Zanesco,
Ma è così difficile progettare opere, infrastrutture, cercando di salvaguardare siti culturali, e ambientali????

Alessandro Venturin,
Facciano attenzione i detentori del potere. Non basta soddisfare solo la sacrosanta l'istanza della mobilità motorizzata, ma anche le istanze indissolubilmente connesse con l'ambiente. quest'ultimo è composto anche dall'uomo e da altre specie, sia animali sia vegetali. Per corollario se non salviamo l'ambiente dal "colonialismo ambientale" l'uomo morirà.
Tanti auguri a noi.

lorena bolzonello,
Abbiamo imparato con gli anni che non si può tutelare un bene architettonico soltando ponendo vincoli sul fabbricato ma che dobbiamo estenderlo anche al territorio circostante! Cerchiamo di non ripetere gli errori del passato.

Stefano Morelli,

thomas jonglez,

Monica Gilli,
In tutto il mondo si preserva con cura ciò che ci arriva dal passato e testimonia la storia la cultura e l'arte, in Italia si ritiene giusto privilegiare l'asfalto. Speriamo che le generazioni future lo apprezzino....

SABRINA,

Anna Bocchi,

Lorenzo Floram,
Vorrei evitare l'ennesimo scempio pepetrato ai danni della nostra stupenda penisola.

xxxxxxxx,
Salviamo Villa Agostini !!!!

ELEONORA PERISSINOTTO,
Il nostropatrimonio artistico, culturale a rchitetturale va salvato e salvaguardato!

Giuseppe Bonafede,
Povera Italia!Schiacciata dagli abusi del potere
di gente infame/viva il patrimonio culturale

CHRISTIAN WOHLER,
PROGETTISTI E POLITICI ANDATE A ZAPPARE LA TERRA, VERGOGNATEVI.

Massimo Cavallin,
Tutto ha un prezzo, ma la pedemontana avrà già il suo pedaggio, a cosa serve questa profanazione? Vogliamoci più bene, anche se siamo veneti, ce lo meritiamo lo stesso...

FABIO MENEGAZZO,

Maryse Gauthier,

Marianna Prevarin,
Il Ministero dei Beni Culturali sta perdendo la stima di molto addetti ai lavori di conservazione, spero che almeno in questo si ravveda e svolga efficacemente la sua doverosa azione di tutela.

BARBINI MARY LISA,

Alessandro Sartori,
Bravi, bravi e ancora bravi: continuate così, a sperperare i soldi dei cittadini in assurde opere costruttive (ospedali mai entrati in uso, impianti sportivi che sembrano cattedrali nel deserto) e poi, quando come in questo caso, i soldi servirebbero veramente per salvare la nostra identità culturale, storica ed architettonica, veniteci pure a dire "Oh...che guaio, non abbiamo i soldi per deviare il tracciato della superstrada!". Bravi! Vi applaudiamo con calore! Ma vergognatevi, bastardi aguzzini ignoranti!

xxxxxxxx,
Ville come questa fanno parte del nostro patrimonio culturale prima ancora che di quello artistico, rappresentano la nostra storia e la nostra identità veneta. Se asfaltiamo tutto cosa ci resterà? Salvaguardiamo le ville veneta.

Peeters Yves,
Bravo! Le même combat pour la préservation du patrimoine culturel se poursuit en Belgique, avec les mêmes coups de force d'un pouvoir obnubilé par la priorité donnée à l'automobile.

francesca barbieri,

stephan Koehler,

xxxxxxxx,

Raffaele Torelli,

Marco Vivan,
Andate a vederla per capirne la bellezza!!!

Giovanna Giol Stefanelli,

Adele Stefanelli,

Thomas Wolf,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Mi sembra una follia, spero che il tracciato venga modificato.

Claudia Liberati Kleinberg,
L' Italia e' sinonimo di cultura: demolire il patrimonio architettonico-culturale dimostrerebbe il contrario. In tanti paesi si demolisce appunto per mancanza di cultura e rispetto per la Storia e l' arte !!! Grazie per ascoltare una voce che viene dall' Argentina, ove
si rispetta e si ama l' Italia.

xxxxxxxx,

ALEXANDER MARTIN,

Claudio Ambrosini,

Laura Grasselli,

xxxxxxxx,

tietto andrea,
sarebbe un insulto al mondo delle belle arti e tra le bellezze che esistono ancora.

Alberto Ancilotto,

xxxxxxxx,
Anche gli Italiani del Canada chiedono che non si distrugga un prezioso complesso architettonico per fare strade o super strade. Dovremmo conservare il piu' possibile questo e tutto il nostro patrimonio artistico. progettisti dovrebbero vergognarsi di non capire il valore che ha il nostro passato.

xxxxxxxx,

Favaro Cristiano,

Damiana Tosatto,

Elrina Bomben,
Grazie che ci sono ancora organizzazioni in Italia che hanno un intesa diversa della cultura di "Silvio" !!

Agnes Gho-Wuthrich,

beatrice capra,

Aurora Papafava,

Tobias Lange,
Strade belle grosse non c'e ne sono abbastanza? Magari si potrebbe costruirne tre (bei trincei) paralleli, come in Sicilia, così almeno qualcuno in più ne approfitta.
Sarebbe ora di fare un santuario per i peccati che sono già stati commessi e se proprio si vuol fare una strada: ci sono città (concrete) in Africa che non hanno delle strade che li collegano.
La pianura del Veneto potrebbe essere un giardino per noi e per gli animali, ma è già ridotto a un deserto produttivo.
Dov'é lo spirito che dobbiamo ai nostri antenati e alla nostra madre terra.

Stefano Polizzi,
Non può essere! Dove si ferma la stupidità?

xxxxxxxx,

Henriette Peona Majnoni,

xxxxxxxx,
Basta con gli appalti "ad personam" che favoriscono un giro di soldi a vantaggio dei solitinoti e non della popolazione.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

CARLOTTA LESO,
Il territorio italiano è gia un disastro, non aumentiamo lo scempio!

PATRIZIA BORINA,
Aderite!

ACHILLE LESO,
Aderite!

Emma Pietrobon,

xxxxxxxx,

maria grazia castagnella,

Carlo Conte,

Iole Calzavara,

GUIDO SALVESTRONI,

Margherita Michelin,
perchè far passare un tracciato autostradale attraversare una dimora del 400 risulta più facile che abbattere una costruzione abusiva?

xxxxxxxx,
Speriamo di farcela...visto come vanno le cose di questi tempi...

Maria Cristina Ripa,
E triste che in Italia si continui impunemente a non difendere il patrimonio artistico e culturale

Carla Giuffici,

Sandra Toffolo,
SALVIAMOLA!!!!!!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
salviamo la nostra storia

xxxxxxxx,

silvia boscarol,
Questa villa è un'oasi di pace, come si fa solo a pensare di farci passare una superstrada??? E sì che chi ha fatto il progetto dovrebbe essere laureato!!

Jade duhamel,
salvate villa agostini

Francesco Brocca,
Incredibile, e saremmo un paese moderno, dove si approvano ancora progetti di massima sul territorio!

Nicola,

Lorenzo Borletti,
Le Ville Venete sono un partimonio dell'umanità e come tali devono essere difese da una società civile e responsabile che voglia essere ricordata per quello che ha fatto e non per quello che ha distrutto o cancellato!!!

Arturo Zavala,
Salvate Villa Agostini

JADE duhamel,
Salvate Villa Agostini

xxxxxxxx,

Angela Scheltiens,
Chi distrugge il passato non ha un futuro

Niky Patyn,

Jos Nys,
Che il buon senso dovrebbe prevalere.
Salviamo Villa Agostini !!!

claire verschueren,

Susanna Maggioni,

Franca Pauli,
Con una mano sul cuore, vi chiedo di riconsiderare il progetto e di rispettare Villa Agostini ed ogni altro bene storico prezioso, se ve ne fossero altri lungo il percorso della Superstrada in oggetto.
Sono cittadina italiana e vorrei non dovermi vergognare ancora per un ennesimo scempio. Vi prego, anzi, di dimostrare a me e ai tanti altri italiani che non pensano solo alle automobili e al profitto (ce ne sono più di quanti possiate immaginare) che c'è ancora un residuo di civiltà, in questo Paese così noioso e decadente.
In fede,
Franca Pauli

Rosa Canel,

Christian Zavala,
Salviamo Villa Agostini

Umberto Andretta,
E' Una vergogna!

vanessa fantin,

silvia migliaccio,

adriano marengon,
Difendiamo il nostro patrimonio culturale invidiato da tutto il mondo

michela nozze,
Difendiamo il nostro patrimonio culturale invidiato da tutto il mondo

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
noi cittadini italiani abbiamo il dovere civico di rispettare e proteggere i nostri patrimoni artistici. Queste ricchezze le dobbiamo, tramandare, custodire per le generazioni future. Non commettiamo errori stupidi o peggio opportunistci. grazie

Alan Begliorgio,

Alan Begliorgio,

Francesco Zamboni,

Yoeri Albrecht,

Enrica Flores d\'Arcais,

Raffaella Catinaccio,

Massimo Follesa,
Ci agisce come se non esistesse alcuna possibilità di cambiamento in meglio, impedisce di fatto tale possibilità (Noam Chomsky)

xxxxxxxx,

Marina Macchi,

rosanna proietti,

xxxxxxxx,

Barbara Scapin,

MARIA TONTI,

xxxxxxxx,

ruffin valentina,

xxxxxxxx,

Alfio Visentin,
Non ci sono parole per quello che stanno facendo, la storia non si distrugge per fare passare dei ferri con il motore.

amanite,

xxxxxxxx,

mitrovich roberta,
bisogna evitare questo delitto !

Marina Gherardini,

Peter Marangoni,

Sebastiano Ambrosi,
Forza!

Alvise Benini,
non ci sono parole

Luca Benini,

Zita Benini,
senza vergogna

Paola Magnosi,
vergogna

Mauro Magnosi,
vergogna

Luciano Luciani,

Giuseppe Patti,

Carmela Rao,

xxxxxxxx,

sabina tiozzi,

Luigi Comacchio,

Francesca Zago,
sarebbe un vero sacrilegio distruggere...storia e natura!!!!!

xxxxxxxx,

Laura Tocchetto,
Il nostro territorio già così devastato ha bisogno di interventi attenti e sensibili, rispettosi della nostra storia e del nostro patrimonio culturale. su questo dovremmo fondare la nostra economia e la nostra ricchezza.

MARUZZA BIANCHI MICHIEL,

xxxxxxxx,
Bravissimi fate molto bene!

xxxxxxxx,

erica illeni,
Splendido esempio di villa prepalladiana

Dorina Zanardi,
Per non dimenticare le nostre radici

Leonardo Gambino,
ennesimo esempio dei princìpi di questo governo: più soldi per pochi, più devastazione per tutti!

Stefania Maccia,
Cambiamo "strada" in tutti i sensi ... Mostriamo a noi stessi per primi il rispetto per il nostro paese e la natura. Mostreremo in tal modo il rispetto che abbiamo per noi stessi

Vittorio Serventi,
Mi auguro ardentemente che si prenda in considerazione un progetto alternativo che preservi la villa da scempi autostradali.

Alberto Savini,

Lucia Capellaro,

roberta nicetto,

Mirò Chiariello,

dino cuscito,
con la sottoscrizione della petizione desidero dare un modesto contributo alla salvaguardia di villa agostini e far sentire alle persone che con amore lavorano e fanno vivere la villa il mio sostegno personale.

renzo cortese,

roberto ferruzzi,

Toby Tortorilla,
I have relatives that originate in the Cusignana area and I would like to see these types of structures that they may have had connectinos to, if I ever have the chance to visit. I'd hate to see the history demolished.

DANIELE NICETTO,
NON CANCELLIAMO L'ARTE,NON CANCELLIAMO LA STORIA.IL FUTURO DIPENDE DALLE TESTIMONIANZE DEL PASSATO.

ROBERTO NICETTO,
LUOGO DI RICORDI INDIMENTICABILI DELLA MIA VITA.GRAZIE A SANDRO.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

marco moressa,

Diego Baldan,

Gabriele Vianello,
Se dovesse servire di mettersi davanti alle ruspe per bloccarle, garantisco la mia presenza!

Mariachiara Pozzana,
Sono il direttore del Centro Studi sul Giardino e Paesaggio Università Internazionale dell'Arte Firenze e sono nata a Montebelluna. Sento la necessità di difendere il nostro paesaggio da episodi simili all'autostrada che va a Belluno

xxxxxxxx,

Enrico Stefanoli,

Leonardo Sapere,
Come sempre é una VERGOGNA!!!

Anna Zaneva,
Ogni paese civile difende le proprie ricchezze e il patrimonio culturale è la più grande di esse - non appartiene solo a noi ma anche alle generazioni future!!!!

Pietro Bosna,
Amo le cose belle. Se c'è uno studio tecnico che individua realmente un'alternativa, qual'è il problema? qualche milione di euro in più? con tutte le tasse che paghiamo mi sembra un problema da poco.

Stefano Dall\'Antonia,
Beni come questa villa che testimoniano della nostra cultura in modo così prezioso vanno assolutamente preservati.

Enrica Martin,

isabella stauble,

Massimiliano Titi,

Paulina Zengteler,
…va preservata per le future generazioni, quando, si spera, il petrolio finirà e dunque anche l'inquinamento assieme con tutto il malessere di questi tempi confusi e proiettati sul guadagno in quanto una giustificazione indiscussa per demolire il nostro patrimonio…

ROBERTO PESANDO,
un cordiale saluto a Jan Massimiliano AGOSTINI NOVELLO

xxxxxxxx,

Michele Peruzzetto,
Salviamo queste belle opere storiche, che gli architteti moderni non sono più soliti regalarci. Sempre di più si vedono mostri in giro, salviamo questi paesaggi incantevoli del nostro territorio!

Lucio Dal Pan,
Con grandi cartelli piantati sui viadotti la provincia di Treviso si vanta di fare sempre più strade. Identifica le strade con la crescita. Ma servono più strade o migliori trasporti? Provate a muovervi in questa bella provincia con i mezzi di trasporto collettivo, magari col treno, che sarebbe il mezzo ideale soprattutto per le merci. Più strade significa più macchine, più traffico, meno territorio libero. E, come si vede in questo caso, meno bellezze artistiche e naturali. Se la classe dirigente veneta avesse un livello culturale maggiore il veneto non sarebbe stato devastato com'è, perché si sarebbe potuto armonizzare la crescita con la conservazione delle nostre bellezze, senza le quali nessuna "crescita" ha senso. Firmo perché è necessaria una ribellione dei cittadini coscienti: non siamo forse così pochi.

xxxxxxxx,
sono indignata e deploro i comportamenti istituzionali - mio malgrado per altri versi ci sono passata

Anna Mancini,

Doriana Giglioli,
Un bene della collettività che deve essere salvaguardato

xxxxxxxx,

giorgio marconato,
Abito vicino alla villa Agostini.Durante la mia infanzia ho giocato nel parco della villa.Ho segnalato per "Luoghi di Valore 2010" un luogo vicino alla villa " Campagna di Povegliano prima della Pedemontana". Vorrei che quei luoghi fossero calpestati e vissuti da piedi umani e non attraversati da copertoni rotolanti su nastri di asfalto.

xxxxxxxx,

Luigi Colusso,
chi taglia le proprie radici taglia anche il proprio futuro. BISOGNA salvare villa e annessi.

Maria Caterina Padula,
Se buttiamo giù le risorse del territorio Italiano c'è poco da predicare una ripresa economica.E'dalla nostra cultura che dobbiamo ripartire!!!!

Sante Gava,
Purtroppo non ci sono parole ....

Rosa Cenari,

Alessandro Mognol,
spero con tutto il cuore che si riesca a salvare Villa Agostini da questo scempio; posso capire l'importanza di tutto ciò, perchè una cosa simile sta per accadere al luogo in cui abito a causa di altre opere infrastrutturali del tutto devastanti (e purtroppo anche inutili!)

Margherita Dalle Ceste,

Maria Michielin,

Federico De Nardi,
forza e coraggio

bernardo lucchetta,

Angela Macelli,

Peppa Buzzi,

Angela Irene Zubiani,

Carlos Ruiz-Berdejo,

xxxxxxxx,
vi sono vicina per l'iniziativa che portate avanti.Ciò che non considerate è la devastazione,nonostante ivari tracciati alternativi, che porterà su tutto il nostro territorio, 93 km di distruzione, citta bellisime come la mia Bassano del Grappa Valli stupende deturpate per sempre e sottolineo sempre perchè a questo sfacelo non esiste rimedio.In nome del progresso, ma quanto paghiamo e quanto pagheremo Parlate di 5 secoli , stanno distruggendo molto di più

Marta Muschietti,

Flavio Menegat,
... nella speranza che l'intelligenza dell'uomo possa almeno in questo caso superare la sua stupità.

Patrizia Barbieri,

xxxxxxxx,

Fulvia Ravenna,

xxxxxxxx,

Luca Berdusco,
per fortuna che "se la vedi ti innamori"....

Carlo Simonetto,
Mi sembra impossibile che non si sia tenuto conto di un vincolo così importante. Sicuramente è stata una svista e verrà quindi parzialmente modificato il tracciato

Alessia De Nardi,

Olivia Monti Arduini,

elda menegat,
vergogna!

Andreina Pilla,

Mauro Borsoi,

Franco De Nardi,

Katjuscia Gusatto,

Giorgio Zeriali,
Oltre alla commiserazione ed un grande senso di schifo che provo nei confronti dei nostri lungimiranti e collusi governanti, che tali direttive dettano e legiferano, trovo veramente allucinante ed offensivo nei confronti della memoria storica e nei confronti dell'intelligenza umana che dei colleghi liberi professionisti abbiano avuto il coraggio di tale azione pianificatoria. Sorge il dubbio: forse il progetto è stato curato da qualche geometra o perito edile? In Italia, saltando qualche ostacolo si potrebbe (ma solo in Italia). Me ne duole. Viva Villa Agostini, viva l'architettura, viva il rispetto.

Michele De Mattio,

Paolo Sensolo,

xxxxxxxxxxxxx,
un vecchio detto dice che i soldi sono del diavolo.Gente d'italia,dobbiamo riportare a casa l'anima del nostro Paese perchè il diavolo manco c'è l'ha pagata.

xxxxxxxx,

Naia del Castillo,

Thomas Tsang,
Incredible place and needs to be preserve!

Massimo Pollani,

Armando Villani,

elena mariastella russo,

Carmen Toribio Marín,
Existen alternativas razonables para el trazado de la autovía. el no considerarlas causaría un daño irreparable a algo que nos pertenece a todos, a nosotros y a los que vengan después. ¡Cumplan la ley!.

Marita Gubareva,

Andrea Crotti,

Pietro Taucher,
In un Italia che affonda cerchiamo di salvare quanto meno l'arte ed il patrimonio artistico del nostro territorio.

FLAIR,

Elisabetta Totti,
salvaguardiamo l'unica ragione di orgoglgio italiano che ci resta: il nostro patrimonio culturale!

massimo crovetto,

xxxxxxxx,

William Manuel Zilio,
Troviamo le alternative possibili!

Davide Tolomelli,

xxxxxxxx,

simona fusco,

francesco da mosto,

fabrizio bartolomeo,

Alessandra Petrina,

umberto marcello del majno,
è triste constatare che il patrimonio storico artistico venga sentito come un vincolo senza riconoscerne il valore di produzione di ricchezza per il territorio

Marcaccini Alix,

anna gerometta,

cristina marabini,

xxxxxxxx,

SIMONA DI PIETRO,
IL NOSTRO PATRIMONIO ARTISTICO E' UNA DELLE POCHE ECCELLENZE CHE ABBIAMO IN ITALIA, SALVAGUARDIAMOLO! IN UN PAESE ALLO SFACELO SOCIO-POLITICO SAREBBE AUSPICABILE MANTERNERE QUELLO CHE DI BELLO ABBIAMO, SENZA DETURPARLO...

Alessandro Petrini,
Ma la legislazione europea cosa suggerisce in proposito?

Enrico Barbisan,
LA SUPERSTRADA NON SERVE! SERVONO MENTI INTELLIGENTI E PREPARATE PER STUDIARE SOLUZIONI ALTERNATIVE! I partiti hanno ben poco da proclamare cultura, ambiente e prodotti tipici... Il Veneto è inquinato e invivibile! Questa strada sarà una ferita profonda, e forse perenne, nel nostro territorio.

Agostino Guarienti di Brenzone Virando,
speriamo si riesca ad ottenere di più

xxxxxxxx,
cerchiao di salvare la nostra storia è quella del mondo

paolo de marchi,

Giuseppe Bucca,
per far felice il defra!

Ilaria Gramigna Policreti,

Giovanni Collot,

Nicola Borsoi,

xxxxxxxx,

GIANCARLO CHINELLATO,
LASCIATECI VIVERE !!

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

elio viviani,
- strade + ville!!!

Irene Zanetti,

Giovanni Capistria,

Rolando Limonta,
soliti propositi e lavori da ignoranti

cristina girardi,

xxxxxxxx,

Franca Camilla Fucigna,
l'unico modo costruttivo e realistico di difendere l' IDENTITA'E LE RADICI VENETE" al di là dei vuoti slogans è quello di salvaguardare in modo rigoroso le VILLE VENETE e le TESTIMONIANZE del nostro passato giunte a noi attraverso i secoli e presenti sul nostro TERRITORIO!

Valentina Boschetti,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Marco Morandini,

michela tessari,

xxxxxxxx,

Raffaele Ferraro,
Salviamo questo luogo magico!

cinzia d\'alessandro,

Enrico Casarin,
spero possa servire a qualcosa la mamma degli (ignoranti per non dire altro) è sempre incinta

Maria Elisabetta Bertoncello,
il rammarico tremendo è che dovremmo firmare ogni giorno centinaia di petizioni per evitare lo scempio di tutto ciò che di bello ci circonda! speriamo che questa vostra petizione ottenga attenzione. auguri!

xxxxxxxx,

Alvise Benini,
Non si deve, non si può!

Bruno Leone Roberti Maggiore,

Richard O Connell,

Riccardo Santangelo,

xxxxxxxx,

Alessandra Palma,

martina cesaeo,

xxxxxxxx,
Piena solidarietà, Maurizio

Deborah Ormenese,

xxxxxxxx,
Come si può far capire a chi non conosce le nostre radici ed il nostro paesaggio che ogni singola ciocca di terra ed ogni mattone è parte integrante della stoira dei luoghi........la maggior malattia del nostro tempo è l'ignoranza.....

Laura Zanin,

xxxxxxxx,
Basta cemento e strade...salviamo il bello che esiste!
Lasciamo un mondo migliore ai nostri figli

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

giulia alberico,
Posso solo sperare che un briciolo di buon senso e un minimo di cultura, in una società sempre più incolta e asservita ad interessi mercantili possa prevalere. G.A.

Giulio Basso,

Giuseppe Bagnoli,

Enrico Peruzzi,

xxxxxxxx,

stefania leonardi,

xxxxxxxx,
E' vergognoso che chi si spaccia per difensore del territorio e delle tradizioni venete permetta un simile scempio alla nostra memoria collettiva. A vantaggio di pochi, come sempre (coloro i quali realizzeranno un'infrastruttura che non fara' altro che spalmare ulteriormente sul territorio inquinamento acustico e atmosferico).

Antonella Spinelli,
L'ignoranza continua a far danni

rodolfo DACOMO,

Alessandro Zafarana,

xxxxxxxx,

Carla Rocca,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
salviamo una cosa bella !

Luigia Pignatti,

Marco Tosi,
Le strade spesso separano e non uniscono i territori. Bisogna ripensare alla mobilità delle persone e non delle automobili. Per non essere complici indiretti di questi misfatti occorre anche diminuire gli spostamenti in auto, e privilegiare la mobilità pedonale, ciclabile e con il trasporto pubblico.

Chiara Ometto,

Costanza CARTA,

Daniela Zanella,
non ne avevo mai sentito parlare;spero non sia un modo x difendere una proprietà privata e basta:mi fido di chi mi ha avvertita.Mi piacerebbe visitare il luogo.

Daniele Spada,

Alessandra Pettinelli,

martina malisani,

ELISABETTA TRIDELLO,

Cinzia Rizzo,

xxxxxxxx,

sandra eugenia acosta,
la villa Agostini é un posto che mostra, dai suoi paesaggi, la cultura italiana

Adriano Menin,
Mi chiedo dove andremo a finire. Forse è il caso di battersi anche per cambiare questo sistema economico folle che distrugge risorse, territorio, beni culturali e le persone. Quale dev'essere il limite della crescita?

serenella soldati,

Davide Ambrosi,

ranieri melardi,

Daniela Cosulich,

Elisa Spinello,

Ricardo Martínez del Fresno,

Luisa di San Bonifacio,
troppo spesso basterebbe così poco per risolvere problemi di comunicazione nel rispetto di valori paesaggistici, artistici e storici. Sembra che il legislatore manchi di buon senso e di cultura. O comunque ne abbia oggi molto meno di chi deteneva il potere nei secoli passati... e che non a caso veniva indicato con il termine "aristocrazia", cioè "governo dei migliori"

Ana-Maria Nieto del Villar,

Fabio Mario Bullo,

Gianfranco Caoduro,

xxxxxxxx,

Annalisa Salmaso,

Gian Maria Annoni di Gussola,
Tanti auguri per una giusta causa!

Valentina Baradel,

renato cescon,
salviamo ciò che resta dopo la grande edificazione in ogni luogo in cui qualcuno poteva trarre guadagno

Flavio Meniconi,
La nostra principale ricchezza è la nostra storia : tuteliamola !

xxxxxxxx,

chiara busato,

agnese nani,

anna lanaro,

Filippo Siani,

Marco Malisani,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Tiziano Pegorer,

Andrea Giomo,

Stefano Sorgato,
un patrimonio di questa entità va assolutamente salvaguardato!!!

Franco Zanoni,
Basta con la violenza, anche quella dello Stato.

Andrea Brugiolo,
E' un'infamia solo pensare di realizzare un progetto del genere! Forza con le firme!

Simona Bambi,

Fabio Ragona,

Carlotta Marcato,

Fabian Testor,

Anne Harder,

beatrice andreose,

xxxxxxxx,

agostino aldrigo,

xxxxxxxx,

Diego Danieli,

Carlo Vianello,
Che volete che vi dica se non: salviamo il territorio, consumato quello cosa ci rimarrà??

dario tesser,
irresponsabilità e insensibilità. Certi patrimoni culturali non sono sostituibili. Pensateci, ma con la testa!

anna meneghetti,

Roberto Battaglia,

Gian Claudio Del Moro,

Maurizio Tabucchi,
Sono d'accordissimo a salvare la villa.

cecilia lucchesi,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
Teniamo intatta l'arte Italiana.

Claudia Castellini,
E' un dovere di tutti sottoscrivere questa petizione e tramandare il nostro patrimonio culturale alle generazioni future.

Antenor De Almeida,

Damiano Bertolazzo,
Anche in questo caso ogni commento appare superfluo. Il patrimonio storico-artistico e naturale di cui siamo, attenzione, CUSTODI e non possessori viene ignobilmente rovinata e preclusa alle generazioni future!

andrea bortoli,

Alice Zambon,

Davide Lago,

elena maggioni,

Bruna Allievi,

anna sostero,

Valeria Polo,
che schifo di Italia!!!!!

Andrea Ossi,

Luisa Del Grande,
Come può avere un futurio, un Paese che non riesce a rispettare il suo passato?

Sauro Giovanetti,

Federico Gianoli,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Gianluca Perini,
"Io: un paesaggio che m'è venuto a noia."
(Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987)
Ecco il problema di questi signori che se ne infischiano della nostra Terra e Storia, siete delle sabbie mobili su cui sprofondiamo tutti!

Manlio Leo Mezzacasa,

Salvatore Tramacere,
Che cos'altro aspettarsi da politici che hanno dimenticato il significato della parola "rispetto"?

xxxxxxxx,

FRANCESCA SEMENZATO,
Sono architetto e non riesco a capire come non si possa tener conto delle preesistenze. Mi verrebbe da pensare a interessi personali....

xxxxxxxx,

Arch. Sergio Guberti,
mi pare che di autostrade e superstrade ce ne siano abbastanza in Italia!!

Alessio Monciatti,

Antonella Buson,

michele zaggia,

xxxxxxxx,

Maria Angela Tartaglione,

xxxxxxxx,

anna zanella,

Sergio Lironi,

Paola Raggi,

xxxxxxxx,

rita giannetti,

maria teresa magenes,

Umberto Cosmo,

Marina Stella,

xxxxxxxx,

Morena Borro,

Franco Zanella,

Angela,

Franca Scalzotto,

Franco Bellesia,
Concordo: la bellezza del paesaggio deve essere tutelata.

Irene Carrara,
Mi sembra che tutto stia andando così allo sfacelo che a volte mi verrebbe voglia di arrendermi...ma non lo faccio...combattiamo le assurdità di politicanti senza cervello...di amministratori sporchi...

laura riganti,

Alberto Dal Lago,

RAFFAELLO PADOVAN,
le parole sono ogni volta sempre più inutili contro l'insensatezza e l'insensibilità

Margherita Monti,

Sara Alonzi,

Renzo Fontana,
Dalla Regione Veneto fin al più microscopico dei Comuni, la parola d'ordine è sempre la stessa: saccheggiare il territorio con grandi e piccole "opere": lottizzazioni residenziali, commerciali, industriali, artigianali, strade, superstrade, autostrade, autodromi, Veneto-City vari. Perfino le piste ciclabili da noi sono devastanti. E' la santa alleanza veneta fra speculatori (grandi, piccoli, piccolissimi), politici (grandi, piccoli, piccolissimi)e progettisti: il risultato è che il Veneto in quarantanni si è trasformata in una delle più brutte e degradate regioni d'Europa. E ancora non basta.

xxxxxxxx,

Domenico Piovesana,

xxxxxxxx,
Spero vivamente che riusciate nell'intento.

Alberto Orengo,

xxxxxxxx,

Marina Papaioannou,
Patrimonio universale

elisabetta rossi,
per una strada non si può oltraggiare il nostro passato!

Elisabetta Fava,

xxxxxxxx,

Marta Cavalli,

Barbara Ferriani,

Marina Corradi,

victor,

valeria tramacere,

PAOLA RIGO,

Paolo Tonello,
Bene la faro' girare

GIORDANA LOVISON,

Chiara Canalini,

enrico menegaldo,
più ville (e boschi)... per tutti!

Alberto Bizzotto,

Daniela Cossu,

claudio talotti,

Manuel Biscaro,

Gianni Dal Maso,

Antonio Soler,

Del Grande Lara,

Silvia Tagliabue,

Katia Bongiolo,

Hugo Heliot,

Adelina Mistro,
Continuiamo a lottare per proteggere i Beni culturali della nostra terra

Lorenzo Marzullo,
Cerchiamo un'alternativa di percorso evitando, così, di danneggiare l'aspetto di questa importante testimonianza architettonica. Grazie.

Giovanni Smali,
Sono per la trasformazione del territorio, ma questa è da svolgersi con estrema attenzione ai molteplici aspetti a cui questo è soggetto e di cui è testimone, cosa che è assente nella cultura dominante odierna, che predica il rispetto delle tradizioni e distrugge senza scrupolo la memoria!

xxxxxxxx,
questo palazzo storico merita di essere preservato e sicuramente ha un valore, oltre che storico e sociale anche ECONOMICO superiore rispetto all'intervento che si vuole intreprendere sul sito.
Mi associo alla petizione per evitare che la Villa Agostini venga abbattuta.

Uberto marchesi,

Elena Khalaf,

Cristina Oro,

Fioraso Eliseo,

Pietro Finizio,

Carlotta Stefani,

xxxxxxxx,

MARCELLO GAMBARARA,
con la speranza che anche la mia firma serva a portare avanti la vostra lotta. Purtroppo di Villa Agostini ce ne sono in tutte le regioni, insieme nella denuncia di questi casi.

Paolo Bellavitis,

mariannina cappello,

Umberto Bonvicini,
Hanno già versato troppo cemento sul nostro Veneto ed è ora che la smettano di trasformare il territorio in un reticolo di strade e superstrade e rotonde oscene ove piazzono opere assurde al posto dei nostri bellissimi capitelli.

Hernando Bárcenas Fitz-James Stuart,
Una atrocidad! Parece mentira que en una Italia que cuida su patrimonio artístico como nadie se plantee semejante atroppello al arte e historia. Animo.

Beatriz Valenzuela,

fabrizio bastianoni,
Basta,una volta per tutte,con il consumo del territorio e la realizzazione di opere perfettamente inutili! Amministratori,datevi una cara,bella e salutare calmata!

nardi manuela,

Massimo Rimpici,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
E' doveroso proteggere i patrimoni inestimabili come Villa Agostini.C'era prima Lei della SPV. L'uomo se vuole può molto di più di quello che crede, per cui occorre solo usare il buon senso.

micaela carboniero,

micaela cestonaro,

xxxxxxxx,

cat cheshire,

André Sorrentino,
Salviamo Villa Agostini !!!

xxxxxxxx,

Giacomo Gallina,
Provo profonda vergogna.I miei avi hanno sempre sostenuto il BelPaese, all'estero, proprio per le sue meraviglie architettoniche e artistiche ma avevo fatto i conti con un futuro incerto, regolato da uno show-business cinico e spietato, pronto a implodere per il dio denaro.

Silvano Lazzarin,

Loris Pilat,

Marisa Stabile,

Elisa Buzzoni,

Alessandro Vorano,
Per lavoro utilizzo parecchio l'auto e la necessita di percorsi veloci e sicuri è avvertita. MA non a scapito della cultura e storia.
Tanto vale allora utilizzare la Villa come area di servizio con annesso autogrill. Sicuramente verrebbero in molti per una sosta in un ambiente così.
V E R G O G N A

Maria Rodinò di Miglione,

arturo silvestri,

Gloriana Cervasi,
non è umano perseverare negli errori...salviamo il passato a ns mmoria per il futuro..senza fermare il presente

Lucia Furlanetto,

Luigi Creazzo,
La sentenza della Corte Costituzionale (151/186) sancisce la primarietà del valore estetico su quello economico.
Chi ne ricorda il senso tra progettisti e pianificatori, in Italia? Nel Veneto?

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Vanessa Busca,
Salviamo la nostra cultura ed il nostro passato. In futuro potrebbero salvarci loro.

Centro Guide e Serv. Turistici s.n.c.,
Complimenti per l'impegno. Ormai il cittadino lascia andare le cose subendo passivamente e pensa che le "cose degli altri" non lo coinvolgano. Invece il del patrimonio artistico e culturale ognuno ne trae giovamento anche a livello psicologico: stare nel bello fa bene a tutti. Se servono collaborazioni il Centro Guide Turistiche c'è.

xxxxxxxx,

anna maria moggio,

alba tiziana brusconi,
le future generazioni ci accuseranno di aver distrutto i patrimoni culturali e ambientali, ci ricorderanno come la generazione che non ha saputo conservare, amare e difendere la nostra storia costruita da nostri e loro predecessori. La civiltà dell' uomo è scritta sui libri ma si legge in ciò che ci circonda e in ciò che avremo saputo mantenere.

Federico Giovannetti,

Vittorio Zaglia,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Maria Cristina Filograno,

xxxxxxxx,

ALESSANDRO TESSARI,
SALVAGUARDARE IL PASSATO PER UN FUTURO MIGLIORE ....SI DEVE ASSOLUTAMENTE STUDIARE UNA SOLUZIONE ALTERNATIVA....DATO CREDO SIA POSSIBILE.... GRAZIE

Uberto Rotondo,

Bruna Gandolfi,

Silvia Ferretto,

Claudio Brandolin,

xxxxxxxx,

Serena Lago,

gisella zanus,

renzo secco,

Barbara Garbo,
Salviamo Villa Agostini!

Francesco Guerra,
Speriamo possa servire!

Federica Bertevello,

Emanuela Minuto Rizzo,
anche la mia villa (villa de Toffoli a Soligo (TV) è stata vittima di una rotatoria PER CAMION che si dirigono a zona industriale, proprio ai piedi della villa. Non posso che sostenervi. Grazie

Raúl Jiménez Barrera,
Who save the micro, save the macro...

Dario Generali,

Marisa Piovesan,

xxxxxxxx,

Claudio Rossi,
più di una guerra e di una carestia, potè il benessere

Pietro Nigro,

ines castellani,

Adriano Marchini,

armanda marchioro,

xxxxxxxx,

Giulia Menin,

xxxxxxxx,

Giovanna Cappelletto,

Lionello Gobbo,
E' ora che la smettano di distruggere il territorio. Prima o poi arriveremo ai forconi come durante la rivoluzione francese.
La pedemontana è un obbrobrio ambientale e sanitario; Castelgomberto (Vi) sarà uno dei paesi che ne faranno le maggiori spese.

xxxxxxxx,
Forza!!

CARMEN MARIA OCA,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

adonella appiani,
è giusto salvare quello che,in modo sconsiderato,rimane nel nostro povero Paese.

xxxxxxxx,
please respect Villa Agostini

michele tonon,
quando si finirà di usare denaro pubblico per provocare danni ai citadini?

Cristina Falchi,

Martina Campesan,

gabriele tumiati,

Silvano Marcati,
Purtroppo i beni storici nel Veneto come in Italia, deturpati irrimediabilmente da persone ciniche e menefreghiste, sono innumerevoli! Speriamo di poter salvare almeno Villa Agostini.

lucio panozzo,
Se per assurdo al posto di Villa Agostini ci fosse una villa del Palladio, penso che il danno, pur grande, sarebbe minore. Il motivo è presto detto: Di Palladio ci resta molto, del prepalladiano oramai non ci resta più niente. E mi riferisco alle dimore di campagna che precedettero di 50 o 100 anni il lavoro del grande architetto. Quindi salviamo Palladio, ma salviamo anche Villa Agostini.

xxxxxxxx,

andrea mercatelli,

giovannibattista sernaglia,

Marco Obrist,

Francesca Pitacco,
Spero non verremo sommersi noi dal loro cemento, ma loro dalla nostra indignazione

michela buzzi langhi,

keller béatrice,

Francesco Scarpis,
E' ora di constatare se il nostro patrimonio artistico è salvaguardato solo a parole.

Iula Balbo Bertone di Sambuy,
Augurandoci che possa servir a qualcosa !

xxxxxxxx,

Dott.ssa Christine Kamm-Kyburz,
Tanti auguri e molto successco

Natalia Baccichetto,
Spero che questa ed altre iniziative aiutino a sviluppare una cultura della tutela, affinchè la tutela non sia un numero di protocollo attribuito ad una pratica ma un sentire comune, un' espressione di cività

Angela Voelker,

Ludmila Cecchini,
Grazie a chi si adopèera per salvare i nostri Beni culturali. Mila

maurizia pigatto,

Anna Mioni,

alberto mineo,
asfalto e cemento, per terra e dentro la testa di chi ci amministra e ci governa, asfalto e cemento...

aldo bon,
da uno storico granaio,tutto il mio appoggio

Ilenia Rustignoli,
non toccate la bellezza

pietro gastaldi,
salviamo villa agostini

Carlo Lauretti,
Veneto Strade, un mostro che si nutre di asfalto e cemento.

Carlo Fantelli,

Anna Fantelli,

Gianni Scramoncin,

Simonetta Cavallin,

Giuditta Scalco,

Elvio Gatto,
Il problema non è tanto la mitigazione, ma il fatto che si faccia una 'grande opera', la SPV, che crea un'infinità di danni.E'da vergognarsi che ciò possa accadere nel nostro Veneto dalla civiltà millenaria.

Franco Corda,
Mi sembre il minimo per una cosa che dovrebbe essere ovvia

Paolo BELLAN,

xxxxxxxx,
Quando avremo perso la terra, il paesaggio e il patrimonio artistico cosa ci rimarrà? ...asfalto?

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

stefano crestani,

xxxxxxxx,

Chiara Trevisan,

xxxxxxxx,

enrico malotti,
Villa Agostini: un misto di arte, bellezza, cultura e storia. Un patrimonio da salvaguardare, ... un impegno per tutti, ...

xxxxxxxx,

Carlo Maria Moscatelli,
Anche se non conosco Villa Agostini sono sempre pronto a dare una mano contro i prepotenti

Christian Fuchs,

xxxxxxxx,

elena carla perego,
per tenere vive le nostre radici la nostra storia ed il nostro futuro

xxxxxxxx,
CHI AMA L´ARCHITETTURA NON PUO FARE SCEMPIO DI UNA VILLA ANTICA. L´ITALIA E´ARCHITETTONICAMENTE LA PIU BELLA DEL MONDO ....MANTENIAMOLA TALE!

xxxxxxxx,
Mi sembra una buona iniziativa e poi.... ha il mio cognome di nascita

Chiara Marzocchi,

xxxxxxxx,
Tommaso Mascagni

Giuseppe Duca,

Vittorio Savio Allegri von Ghega,
Siamo alle solite....il vincolo vale solo per i proprietari, ma non per gli altri. Allora mi domando...a cosa serve? Anche noi ci troviamo con case costruite sul muro di cinta della Villa e la Sovrintendenza cosa ha fatto? Niente. Però ci obbliga a tagliare gli alberi del parco perchè le foglie cadono sui tetti delle predette case. Villa Agostini è la goccia che fa traboccare il vaso. Forza Villa Agostini, resisti.

SALVADOR RUIZ,
tienen que luchar! revoloción, viva Villa Agostini, viva Zapata.

Enzo Agostini,

Monica Marin,
Mi meraviglio di quante contraddizioni esistono in Italia! Si parla tanto di salvaguardare i tanti beni artistici esistenti nel nostro Paese e poi quando si tratta di fare qualcosa di concreto si fa invece l'esatto opposto distruggendo il paesaggio e la nostra storia.
SALVIAMO VILLA AGOSTINI TIRETTA !

xxxxxxxx,

Ardoin Dominique,

Silvia Meneghin,

NICOLA VIANELLO,
QUESTO è IL RISPETTO PER LA CULTURA MILLENARIA DEI POPOLI DELLE VENEZIE, LASSURDA E CONTINUA CONQUISTA DELLE TERRE MARCIANE DA PARTE DI QUESTO "STATO" ITALIANO, CHE VEDO SOLO I SUOI TORNACONTI! VERGOGNA!

Nicholas Porcellato,

ernesto peschiuta,
SALVIAMO QUESTA STUPENDA VILLA.

maurizia lionello,
E'un delitto distruggere un patrimonio di tale valore...possibile non ci sia una soluzione alternativa ???

xxxxxxxx,

Orazio basso,

Manfredi Beninati,

Andrea Ottermayer,

Alberto Cossu,
Vergogna!

Andrea Seebohm,

Lisa Peruzzo,
La tutela della nostra storia non deve essere calpestata, tantomeno per una strada. Posso anche sforzarmi di pensare che il progetto in questione abbia un importante peso per le tasche di qualcuno, ma si continua a salvaguardare gli interessi più materiali e meschini disprezzando salute, ambiente e cultura. una delle poche cose belle che è propria dell'essere umano è l'immaginazione e la capacità di questi di concretizzarla in qualsiasi forma d'arte, mi pare un paradosso che per il progresso e la sua propaganda si violenti proprio il prodotto più umano e quindi evoluto in tutto il regno animale.

xxxxxxxx,

v.s.gaudio,

xxxxxxxx,

nicoletta battaglia,

sonia sala,

Gianluca Testa,
sperando non sia inutile.

Mirco Pollet,
Macché tracciato alternativo, macché tunnel, è ora di finirla di costruire strade sulle campagne e fare tuto infunzione dell'automobile, è ora invece di dare un significato alla parola "conservazione"

Simona Bonini,

Fulcio Compostella,

Jean-Sébastien Lallemand,
Let's save Villa Agostini )

Nino Filotico,

Davide Sandri,
Bisognerebbe ricordare alla gente che cosa è la bellezza,aiutarla a riconoscerla,a difenderla.È importante la bellezza, da quella scende tutto il resto. G.I

antonella pellini,

maddalena pellegrini,

Grieleapeup,
This is a really interesting and informative content.
[url=http://www.uisteanpr.com/wordpress/?cat=7
]More[/url]

paolo negri,
La cecità del mondo politico ha in programma l'ennesimo scempio contro il buonsenso e in nome di un certo tipo di sviluppo. Anzichè valorizzare il patrimonio dell'Italia, cosidetta minore, lo distruggiamo e questa è una vergogna. Un altro modello di sviluppo è possibile.

laura mulassano,
il FAI dove sta?

Gavino Maresu,
Un Paese che non rispetta e valorizza le sue memorie storiche e culturali è un Paese senza futuro.

Antonio Lubelli Prasca,
Sottoscrivo molto volentieri la petizione per salvare l'integrità del complesso di Villa Agostini.

Federica Moro,
è una battaglia sacrosanta per il bene comune

Hans Reitsma,
I am shocked to hear that this beautiful villa is to be demolished for a new road. Please don't let this happen!

xxxxxxxx,

Vincenzo Lorusso,

Liliana Serrone,
conconrdo e appoggio la vostra iniziativa che ha lo stesso spirito di quelle che anche qui a trani si stanno portando avanti, per cercare di far capire che il patrimonio culturale è essenziale per la nostra identità e che in una terra come l'italia che trasuda storia in ogni suo granello, un bene culturale può far girare anche l'economia! ma questo forse si capirà quando sarà troppo tardi!

Agostini Adriana Lucia,
Mi sembra doveroso cercare di salvare una dimora storica di qualcuno che ha il mio stesso cognome

Gianna Andrian,
dopo che ci saremo mangiati, deturpando un complesso storico-artistico-ambientale come questo, anche l'ultimo brandello di bellezza, cosa ci resterà? un'autostrada su cui versare nuove lacrime e nuovo sangue....

Lorraine Garnet, Swinton,
Sono daccordo con l'alternativa di una superstrada e sono documentata sulla famiglia Tiretta.Sapevate che il Conte Edoardo Tiretta era amico di Casanova; ha vissuto in Francia per molto tempo ed è morto e sepoltò nella Park Circus Cemetary di Calcutta e sua moglie è sepoltà nella French Cemetary sempre a Calcutta.Se volete sapere di più, scrivimi. Ciao

Giancarlo Sanavìo,
Passato, storia e cultura nelle mani dell'affarismo.

Stefano Boccato,
Non dovrebbe richiedere commenti l'ide di salvaguardare paesaggio e unità storica di un'area così bella.

Tiziana Tonelli,
Spero nel frattempo che tutto si sia risolto per il meglio...purtroppo ci sono capitata solo ora...

Anthea Marozzi Unia,

Luigi Vecchietti,
La battaglia di Lepanto ha fermato i turchi non i selvaggi nostrani che abitano la penisola.
Giù le mani dalle poche cose di cui essere orgogliosi.

Branka Sirinic,

Paolo Barbieri,
L'Arte, il Bello, la Storia e la Cultura sono i fondamenti dell'Umanità

Attilio Romagnoli,
sottoscrivo, ma non approvo nemmeno l'eventuale tracciato alternativo. No alla superstrada!

Marco Panzeri,
"TRADIZIONE NON E' CULTO DELLE CENERI MA CUSTODIA DEL FUOCO" G. MAHLER

Patrizia Pedron,
Basta strade, superstrade e autostrade... sottraendo bellezza al paesaggio non si va da nessuna parte. Basta!

Vanni Veronesi,
Mi sono imbattuto in questo sito per caso: sto scrivendo un articolo su Hemingway e sono arrivato per vie traverse fin qui.
Da anni sono attivo per la salvaguardia e la valorizzazione dei beni culturali del mio Friuli: è una lotta senza quartiere, difficile, talvolta scoraggiante, ma NECESSARIA. Difendere il paesaggio è compito di ogni cittadino e, soprattutto, è stabilito dall'articolo 9 della Costituzione. Il vostro meraviglioso Veneto non si merita l'ennesimo scempio: prendiamo esempio dalla lezione del grande poeta Andrea Zanzotto, recentemente scomparso.

Olga Visentini,

Giorgio Costantino,
Negli ultimi anni abbiamo avuto insegnamenti di " incultura " incrementando la cultura degli affari.

Martina De Angelis,

Nicola Loda,

tommaso ferruda,

Emanuele Tessari,

pancin francesco,
Il futuro del paese si vede dal rispetto che il paese ha della proprie emergenze storiche ed ambientali. L'unica nostra vera ricchezza.

paolo marzorati,
Davvero incomprensibile che ancora oggi si possano pensare interventi stradali "di pubblica utilità" cosi' devastanti e non solo per la cultura e l'ambiente. La distruzione di ciò che è bello è una ferita permanente all'anima del singolo e della collettività. La bellezza di un luogo è una richezza inestimabile. Appaga, stupisce,emoziona, insegna ed educa, crea, rasserena e.. rende più felici. Le persone che hanno il potere di decidere il destino di bellezze come Villa Agostini dovrebbero saperlo, sentirlo e promuoverlo. Avvilisce constatare il contrario. Degrado, rumore e bruttezza hanno già deturpato ampie aree del territorio e della storia del Nostro Paese. E' INDECENTE!! NON SE NE PUò PIU!!!

rosalba melillo,

giuseppina melillo,

luca melillo,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
ma sta gente è pazza a voler far sparire un patrimonio culturale del genere!!! per una superstrada del cavolo....

Alessandro Morato,

Franco Molin,

Remo Martini,
salviamo Villa Agostini, è li da cinque secoli è una testimonianza storica
da cinque secolo

Emanuela Monti,
Cosa dire ancora , per un paese con un patrimonio così ricco che viene massacrato per qualcosa che ci viene propinato come progresso ma è solo interesse e barbarie

Alessandra Cason,
Conosco molto bene questa villa , a mio avviso una fra le piu belle,sarebbe un sacrilegio deturparla con una strada

Marco Zanin,

ROBERTO BARBIERO,
Quando avrete prosciugato l'ultimo dei fiumi, tagliato l'ultimo degli alberi, ucciso l'ultimo dei bisonti, pescato anche l'ultimo dei pesci..!
allora...capirete.. che non potete MANGIARE..!! I VOSTRI.. INUTILISSIMI.. SOLDI..!
(capo indiano)

stefano favero,
Faccio io quello che avrebbe fatto mio padre, Pier Umberto.

Miss Kerin Murphy,
I was lucky enough to spent one of the best years of my life in this beautiful home. She should be saved for others to enjoy for many more centuries to come

xxxxxxxx,
Sono contraria a qualsiasi forma di scempio di beni architettonici così preziosi a testimonianza di un illustre passato

augusto,pierfrancesco,alessandra agostini,
salvate la storia della nostra famiglia da Venezia a Pesaro a Fermo oggi a Bari

Elizabeth Rogers,

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,
bisogna smettere di cementificare il territorio senza reali necessità e recuperare e proteggere l'esistente

Maria De Rossi,
E' così assurdo che non si capisca che l'intero Paesaggio veneto è imprescindibilmente legato al valore storico-artistico delle nostre ville ma non solo. Si pensi alle vedute dei Pittori del XV e XVI secolo. Si continua a consumare territorio in nome del "progresso"... dei somari!

Martina Carolo,
proteggiamo questo patrimonio artistico

andrea agostini,

Giuseppe Grasso,

angelina allegro,
Possono permettersi questo perche la villa non è vincolata: ma ha una dichiarazione dell’interesse culturale ai sensi del D.Lgs. n. 42/2004 “Codice dei Beni Culturali e del paesaggio” cosa ben diversa. Comunque è una vergogna solo italiana.....................

tlnzrvbnm,
Usually do not feel he did not charm, not to mention the longer you wear breathtaking clothing did not effect , NONONO, please usually do not let the clothes around you. Would like to highlight your character by means of dress , make clothes surrender to your mix , and not bother to cater to . MAXTINA Ma Xian Na second paragraph around the new child this week , Xiao Bian these days and tomorrow in two batches to show to everyone. Infant all via meticulously chosen , covering all types of style, you happen to be wearing them Selection Queen , you're fashion [url=http://www.sanvittoredellazio2.it/]spaccio woolrich bologna[/url] ICON! Ling Lang everywhere attire , are you positive you HOLD reside it? Do not hesitate to decisively turn the crazy mode it ! NO1. Pioneer black striped suit placid fashion hazy outline , passing a super visual effect , didn't sound like a hoarse already , the understated luxury interpreted clamor . NO.2 Lace Appreciate • no matter whether life tempting ice cream favourite color can dilute this fall brings bleak ? This paragraph pastel dresses , beautiful models , by means of the delicate specifics reflect the brand connotation. NO.three Yuet accordion [url=http://www.ceconsulting.es/uggbaratas.html]Ugg[/url] pleats autumn Themes cumbersome heavy embroidery makes this dress like most of an exquisite handicrafts, ladies selection of black, clean and graceful, major mine cut, thin Slim impeccable. Animal pattern dress NO.4 take you to travel the clever personal computer inkjet printing elegant dress sense in the interpretation of the excellent , whether seaside beach resort or maybe a gathering of mates , light and elegant slit skirt will make you turn out to be girlfriends in the focus of attention . NO.five IT GIRL has been a low-key ladies flounced Fan enduring fashion elements, it really is dotted with compact jacket seemed any sweet lady. The beading style and luxury inside a massive just too sweet , could be the streets , dating selection , even if not as a workplace commuter gas transmission field . NO.6 gorgeous heavy metal release the inner wild futuristic metallic color , seemingly random outline is very delicate and moving behind the design and style and tailoring, autumn worn [url=http://www.abccert.org/woolrich.html]Woolrich[/url] alone or having a pretty rosy rendering , no matter if it went to Party or banquet will be the most beneficial decision. Way more new merchandise please stop by MAXTINA Ma Xianna Lynx flagship store


[url=http://www.tasteofroma.it/it/woolrich-padova.html]woolrich padova[/url]
[url=http://www.tasteofroma.it/it/spaccio-woolrich-bologna-cadriano.html]spaccio woolrich bologna cadriano[/url]



http://www.sksexy.com/home.php?mod=space&uid=11474

Loris Balliana,
e ci scandalizziamo dei talebani che hanno fatto scempio dei Buddha nella valle di Bamiyan.

Paolo Prior,

Clara Cappelli,

Thomas Recchione,

xxxxxxxx,

Maurizio Montagner,
Il presidente del consiglio dei ministri deve meditare sulle parole "pubblica utilità" e dar loro il significato più vero, nel rispetto della storia e della dignità dei Veneti. Mi auguro che i politici Veneti facciano fronte comune come farebbero i loro colleghi del Meridione, ma su questo temo non ci sarà storia.

xxxxxxxx,

xxxxxxxx,

Francesco Zagarese,
Si deve intervenire

Giacomo Zoppellaro,

Alberto Mario Lauretti,
Ma il FAI non ha espresso alcun parere? Non penso che si debba studiare una variante che MINIMIZZI l'IMPATTO su Villa Agostini, NON DEVE ESSERVI ALCUN IMPATTO! Villa Agostini ha da essere mantenuta integra e la superstrada DEVE passare lontana da questa, per mantenere integra anche la quiete mantenuta per cinque secoli!

Emiliano Guerra,
Dobbiamo difendere con forza ed opporci a questi sfregi, cercando invece di tutelare maggiormente tutto il patrimonio artistico dell'Italia, tra cui esistono risorse immense.

xxxxxxxx,

seo,
Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword....wait there's even more Now what if i told you there was a simple Wordpress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That's right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at. Seo Plugin
seo http://www.SEORankingLinks.com/

Galleria Fotografica+