Leonardo Ciacci e Ruben Baiocco dell’università IUAV di Venezia, spiegano come il video-documentario sia un importante strumento per comunicare progetti architettonici, urbanistici e processi pianificatori. Attività di studio e progettazione, per loro natura complesse, coinvolgono tecnici, professionisti e studiosi di diverse discipline. Le competenze a disposizione del progetto devono essere coordinate ed indirizzate, per così dire dirette al conseguimento di molteplici obiettivi. Allo stesso modo deve essere fatto nel cinema degli urbanisti: “filmati prodotti da urbanisti europei e americani con il preciso scopo di contribuire al dibattito disciplinare e di sostenere una specifica teoria per il progetto della città.”

“SPV Strada Pedemontana Veneta navigando (a vista) tra gli arcipelaghi di terraferma” di A. Zanella, è un documentario capace di rappresentare in 30 minuti, la delicatezza di queste attività, come sia difficile e purtroppo, nel caso della Superstrada Pedemontana Veneta, non sia riuscita una sintesi soddisfacente tra le diverse esigenze di funzionalità, sostenibilità economica dell’opera infrastrutturale e di protezione dell’ambiente, della salute pubblica, del paesaggio e dell’identità culturale delle popolazioni residenti. “Il filmato – scrive Ruben Baiocco – mostra alcuni dei luoghi interessati dalla prossima realizzazione della SPV, ci racconta il progetto attraverso i commenti di 18 differenti testimoni diretti e osservatori qualificati sul senso, i rischi e i possibili impatti dell’opera.”

Fa bene l’avv. Bruno Barel quando si chiede riferendosi alla Pedemontana “se da qualche parte ci sia qualcuno chiuso a pensare, senza un obiettivo immediato – e si risponde – ho paura che non esista quella stanza e credo che dovrebbe esistere un posto in cui qualcuno, senza fretta elabori idee forti a lungo termine … ragionamenti di lungo respiro e le strade sono un percorso di lungo respiro”.

Per vedere il filmato cliccate “SPV Strada Pedemontana Veneta navigando (a vista) tra gli arcipelaghi di terraferma”