Cari amici, è difficile comunicarVi la soddisfazione di stampare la petizione Salviamo Villa Agostini, completa delle Vs. firme e commenti. Un fascicolo di circa 60 pagine che abbiamo consegnato ai responsabili dell’iter approvativo della Superstrada Pedemontana Veneta.

Leggendo i commenti dobbiamo riconoscerVi il merito di aver posto in maniera diversa e personale, i temi della nostra identità storica, culturale, la conservazione del paesaggio e il rispetto dei luoghi che molto possono insegnare ai cittadini di oggi e speriamo a quelli di domani.

Come scrive il prof. Andrea Carandini sul Corriere della Sera del 25 febbraio scorso: “Basta col trasformare campagne in periferie pseudourbane. È il momento di tradurre la cronaca morta in storia viva che sappia formare e affascinare i cittadini e coloro che vengono da lontano. È una questione nazionale, importante, quanto la scuola e la salute, che i nostri politici stentano a percepire, lo sguardo limitato alla prossima elezione.”

Questa non è la conclusione delle comuni iniziative per Salvare Villa Agostini, al contrario è la prima “azione” alla quale ne seguiranno altre. Fate se possibile passaparola di www.salviamovillaagostini.org

Ecco l’istanza presentata per Villa Agostini Tiretta e Villa Venturali Fanna.



Galleria Fotografica+ + +